I vincitori del terzo Asti Movie Awards


a cura della Redazione

30 Nov 2021 - News cinema

Alla rassegna dei film indipendenti AMA, proposta dall’Università Popolare ArtInMovimento e dall’Associazione Culturale SystemOut, spopolano i film americani. Rispettivamente il Miglior Lungometraggio e il Miglior Cortometraggio sono “A cambodian winter” di Forest Wise e “The Island of Misfit Artists” di Jordan Elizabeth Sambogna.

Si è conclusa da pochi giorni, la terza edizione dell’Asti Movie Awards (AMA), quest’anno on demand, proposta dall’Università Popolare ArtInMovimento e dall’Associazione Culturale SystemOut, sul canale dedicato Vimeo, iniziata lo scorso 19 novembre.

La Commissione giudicatrice ha decretato come Best Feature Film A cambodian winter (2020) di Forest Wise mentre come Best Short Film The Island of Misfit Artists (2021) diretto da Jordan Elizabeth Sambogna, entrambi americani.

In questa terza edizione sono stati ricevuti 525 film da tutto il mondo, ma di questi ben 161 dagli USA e 99 dall’Italia. 15 sono stati i film selezionati tra corti e lungometraggi.

“Questa volta il made in USA ha avuto la meglio. Due film intensi e impegnativi sia dal punto di vista della narrazione sia per quanto riguarda la qualità estetica. Gli Stati Uniti confermano la loro prolificità produttiva in termini di film indipendenti, ma sappiamo che il Vecchio Continente cerca di non perdere terreno”, afferma Annunziato Gentiluomo, Presidente dell’Università Popolare ArtInMovimento. Il sito della rassegna è https://astimovieawards.com/ e ArtInMovimento Magazine ne è stato il mediapartner.

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.