I 100 FILM CHE SCONVOLSERO IL MONDO


di Elena Bartolucci

9 Feb 2022 - Commenti cinema, Libri

Il nuovo libro di Gianni Canova è disponibile dal 27 gennaio in libreria e online.

L’ultimo libro curato da Gianni Canova si intitola “I 100 FILM CHE SCONVOLSERO IL MONDO”. Un vero e proprio viaggio alla scoperta delle cento pellicole che hanno segnato la storia e l’evoluzione della settima arte, dalla sua nascita ai giorni nostri.

Il libro è strutturato in modo molto lineare: ciascuna scheda tecnica dei film prescelti (ordinati secondo l’anno di uscita) presenta il titolo originale e il corrispondente in italiano, il nome del regista, un breve elenco degli interpreti principali, la nazionalità del film, la specifica se si tratta di una pellicola a colori o in b/n e la durata totale in minuti.
Ogni scheda è corredata da una breve ma incisiva descrizione della pellicola, in cui ne vengono sviscerati dettagli e riferimenti cinematografici fondamentali.

Come lo stesso autore spiega nella premessa dell’opera, non sono stati tanto i film in sé a sconvolgere il mondo, quanto il cinema in generale. Dal suo avvento ha infatti lasciato il segno in maniera indistinta incrementando “il capitale emozionale di tutti. Ha offerto a milioni e milioni di persone, senza distinzioni di classe, di censo, di sesso, di religione, di etnia, un’intensificazione della propria esperienza emotiva.”
Il cinema non è quindi solo intrattenimento. È molto di più: uno strumento in grado di arricchire le persone regalando stupore, immagini e in particolare sogni.

“Ci sono film che hanno sconvolto il mondo perché disturbanti e altri che l’hanno fatto perché incompatibili con le credenze dominanti. Film che hanno oltraggiato la morale e altri che hanno aggredito il presunto ‘comune (comune?) senso del pudore’. Ma ci sono poi film che hanno generato emozioni estetiche inaudite, film che hanno ribaltato l’idea stessa di bellezza, film che hanno rovesciato i codici con cui siamo soliti classificare e perimetrare il mondo.”

Sicuramente non è stato semplice riuscire a inglobare in sole 100 pellicole i film che hanno davvero scombussolato il modo di percepire il mondo. Sono infatti molte le opere cinematografiche nonché i registi di spessore che sono rimasti fuori da questa incredibile lista.
Per sua stessa ammissione, Canova specifica come molti dei film inseriti in questa rosa di nomi potrebbero in realtà aver sconvolto solo lui stesso. I cinefili più ortodossi potrebbero quindi storcere un po’ il naso vista l’ardua decisione di non includere nomi di grandi registi hollywodiani del mondo classico come Frank Capra e di quello contemporaneo quali Steven Soderbergh, Paul Thomas Anderson, Christopher Nolan o Spike Jonze che hanno ben dimostrato di avere una nuova visione di fare cinema.
Mancano persino nomi come quelli di Buster Keaton, Sam Peckinpah o Woody Allen.
Ciò non toglie che i film analizzati da Canova in questo “piccolo atlante di sconvolgimenti possibili” sono effettivamente delle opere che hanno lasciato il segno, in un modo o nell’altro.
Il lettore viene condotto in una cavalcata entusiasmante, cominciando con le grandi opere del muto di Lang e Chaplin e le creazioni dell’età dell’oro hollywoodiana, proseguendo con i capolavori di Orson Welles e Hitchcock, la grande stagione del Neorealismo, la Nouvelle Vague e la commedia all’italiana, continuando con le narrazioni impegnate di autori come Visconti, Pasolini, Tarkovskij e Bergman. E poi ancora le grandiose saghe degli anni ’70 e ’80, tra cui Star Wars, Alien, Apocalypse Now e Il Padrino, fino ad arrivare agli anni più recenti, ricchi di grandi cult come Forrest Gump e Il Grande Lebowski, e ai giorni nostri, con importanti pellicole tra cui La grande bellezza di Sorrentino e Parasite di Bong Joon-ho.

“Il cinema non è mai uno specchio del mondo, come se da una parte ci fosse il mondo e dall’altra il cinema che lo riflette. Al contrario, il cinema fa parte del mondo, contribuisce a produrlo, lo genera, gli dà forma, lo traveste, lo svela. Più che al regime dello specchio, il cinema attiene alla dimensione del simulacro: produce ininterrottamente mondi, offrendo a tutti noi la possibilità di uscire dal grigiore e dallo spleen del quotidiano per accedere ogni volta a un altrove.”

Esempio di una scheda

Gianni Canova, docente di Storia del cinema e Filmologia e rettore dell’Università IULM di Milano, è membro del Consiglio Superiore per il cinema e gli audiovisivi istituito presso il MiBACT –
Ministero per i beni e le attività culturali.
Tra i più autorevoli studiosi e critici cinematografici italiani, ha pubblicato numerose monografie e saggi ed è autore di programmi e format televisivi nonché critico cinematografico per Sky con la rubrica Cinemaniaco.
Con questo libro il suo auspicio è proprio quello di contribuire a far tornare la voglia a qualsiasi persona di andare al cinema, riaccendendo persino il desiderio di vedere e rivedere certi film.

Il libro a cura di Gianni Canova è edito da 24 ORE Cultura.

Titolo: I 100 film che sconvolsero il mondo
A cura di: Gianni Canova
Editore: 24 ORE Cultura
Formato: brossura 19 x 23 cm
Pagine: 216 pagine con 100 illustrazioni
Prezzo: € 32,90
Codice ISBN: 978-88-6648-556-8

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.