Cinzia Pennesi trionfa a Belgrado


Andreina Massi

7 Nov 2003 - Commenti classica

BelgradoCinzia Pennesi, una delle poche donne Direttrici d'Orchestra italiane, è stata invitata a Belgrado a dirigere l'Orchestra Sinfonica della Radiotelevisione Serba.
I concerti hanno ottenuto un grandissimo successo di pubblico e critica e sono stati trasmessi in diretta nazionale.
L'Orchestra ha eseguito in modo impeccabile due Ouverture, la Quarta Sinfonia e il Concerto per pianoforte e orchestra del musicista romano Muzio Clementi conosciuto soprattutto per le sue opere pianistiche e poco (anche in Italia) per le sue pregevoli composizioni Sinfoniche per le quali molti compositori a lui contemporanei come Beethoven, avevano all'epoca espresso i propri consensi. Il successo è stato tale che la Pennesi ha ricevuto un nuovo invito a Belgrado e le è stata offerta la collaborazione stabile con l'Orchestra Sinfonica della Radiotelevisione.
Rientrata in Italia, il 15 novembre sarà impegnata a Tolentino (MC), al Teatro Vaccai, con l'Opera Buffa “L'Amore Ingegnoso” di Paisiello. Prima in tempi moderni, L'Amore Ingegnoso fa parte del progetto Opera Aperta di cui è Cinzia Pennesi è Direttore Artistico e che è promosso dai comuni di Tolentino (MC), Matelica (MC) e Pollenza (MC) con il patrocinio dell'Assessorato alla Cultura della Provincia di Macerata nato, per produrre e divulgare Opere da Camera con predilezione per il genere buffo dal “700 ai nostri giorni.

(Andreina Massi)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.