Visita la vecchia versione della rivista su questo indirizzo http://www.musiculturaonline.it/musicult

Calorosi applausi per la mitica PFM

In 1500 hanno assistito al concerto della Premiata Forneria Marconi al Palaspeca di San Benedetto del Tronto con entusiasmo commosso.


Patrizia Isidori

San Benedetto del Tronto (AP). Un evento indimenticabile quello di sabato 10 ottobre a San Benedetto. La Premiata Forneria Marconi, band evergreen da più di trent'anni sulla scena musicale con successo, si è esibita al Palaspeca in un concerto entusiasmante. PFM canta De Andrè e PFM 35…e un minuto così titolava il manifesto, infatti è il concerto con cui il gruppo ripropone le canzoni di Fabrizio De Andrè, proprio quelle del tour fatto con il grande artista genovese nel 1979, il concerto che lo fece uscire dal guscio e lo incoraggiò ad esibirsi, lui così timido, su un vasto territorio. Un'ora del concerto è stata dedicata appunto ad una selezione delle canzoni di de Andrè, ad aprire la travolgente Bocca di Rosa con almeno tre generazioni a ballare e cantare le strofe della famosissima ballata. Tanti nostalgici della sua generazione, ma anche tantissimi giovani nel parterre e persino qualche piccolissimo al seguito di giovani coppie. Una decina di brani tra cui le canzoni che tutti conoscono: La guerra di Piero, Andrea, Marinella e nel primo bis Il Pescatore. La seconda parte del concerto, che senza interruzione è continuato per circa due ore e mezzo, la PFM l'ha dedicata alla sua produzione musicale. I brani che ebbero un grande successo come La luna nuova, La carrozza di Hans, Impressioni di Settembre e Celebration.
Il gruppo sul palco nell'attuale formazione con Franz Di Cioccio alla batteria, percussioni e voce, Franco Mussida alla chitarra e voce, Patrick Djivas al basso, Lucio Fabbri al violino, tastiere e chitarra si esibisce spesso avvalendosi di molte altre collaborazioni di musicisti. La PFM è una Band storica, ma in continua innovazione, sempre fedele al sound di quel rock progressivo che ha dato loro un successo internazionale, sicuramente eccezionale per un gruppo italiano. La PFM, infatti, dopo aver iniziato negli anni '70 come supporters di gruppi internazionali, ebbe un grande successo con tournèe e lavori in studio dall'Inghilterra all'America, in tutta l'Europa, fino al Giappone.
Il concerto è stata l'occasione per inaugurare i lavori di insonorizzazione, fatti per permettere di ospitare concerti pop e rock nel Palazzetto dello sport. I pannelli posizionati hanno certo migliorato l'acustica, ma sono necessari ulteriori interventi per rendere lo spazio adatto a tali eventi. Il concerto, con il patrocinio del Comune di San Benedetto, è stato organizzato da Picenoeventi.
(Patrizia Isidori)

Commenti

commenti