Nuovo appuntamento con l’Accademia d’Arte Lirica di Osimo


Redazione

27 Feb 2015 - Musica classica, News classica

AccademiaArteLiricaOsimo_MusiculturaonlineDomenica 1 marzo (ore 17:30) al Teatro La Nuova Fenice di Osimo arriva il concerto E vissero felici e contenti che proporrà gli “happy end” musicali più celebri delle opere di Mozart, Donizetti, Rossini e Verdi in compagnia dei solisti dell’Accademia d’ Arte Lirica di Osimo e Alessandro Benigni al pianoforte.
Come nelle favole con la formula “E vissero felici e contenti”, anche le opere buffe e i melodrammi giocosi hanno un lieto fine, che fa coronare le storie d’amore travagliate con un ricongiungimento e le vicende ingarbugliate con la soddisfazione generale. Su questa trama, l’Accademia d’Arte Lirica ha costruito un programma complesso e scoppiettante come un fuoco d’artificio, che invita il pubblico a sorridere sulla musica dei grandi operisti. L’Accademia d’Arte Lirica, di cui l’attuale Direttore Artistico è Vincenzo De Vivo, è una istituzione internazionale unica in Italia che affina il talento di allievi giunti da ogni parte del mondo. È stata fondata nel 1979 per formare e perfezionare nell’arte lirica giovani cantanti di provenienza internazionale sotto la guida di autorevoli maestri, e curare il loro inserimento nel mondo del teatro lirico, segnalandoli ai responsabili delle Istituzioni musicali.
I giovani cantanti allievi dell’Accademia, provenienti da 10 nazioni (Azerbaijan, Brasile, Cile, Georgia, Giappone, Italia, Spagna, Polonia, Russia e Ucraina) daranno prova non solo del loro talento vocale ma anche di grazia e simpatia in palcoscenico.
Ecco dunque in scena i litigi femminili tra Susanna e Marcellina, da Le nozze di Figaro, lo struggente addio delle due fidanzate ferraresi alla falsa partenza dei giovani innamorati, dal Così fan tutte, la scoperta dell’amore da parte del principe Tamino – che riceve il ritratto di Pamina – e l’incontro tra Papageno e Papagena, da Il Flauto magico. Si scopriranno gli effetti dell’oro sulla fantasia di Figaro, pronto ad escogitare stratagemmi che avvicinino il Conte d’Almaviva alla sua amata Rosina, e quelli dell’Elisir d’amore di Donizetti, capace di rendere docile all’affetto di Nemorino anche la frivola e riottosa Adina. Si assisterà alla messa in scena della danza della regina delle Fate, a danno di Sir John Falstaff, il quale trascinerà tutti i personaggi in una vertiginosa fuga finale, che canta “Tutto nel mondo è burla”.

Posto unico numerato € 8,00 – Amici dell’Accademia € 5,00

Per maggiori informazioni rivolgersi alla biglietteria del Teatro la Nuova Fenice (tel. 071.7231797), aperta il giorno precedente lo spettacolo dalle ore 18 alle ore 20 e il giorno stesso dalle ore 15 a inizio spettacolo oppure all’Accademia d’Arte Lirica (tel. 071.714525 – info@accademialiricaosimo.it).

Tag:, , , ,