“Levante” il nuovo singolo dei Grace N Kaos


a cura della Redazione

2 Nov 2020 - Commenti live!

Levante è il nuovo singolo della band alternative rock veneta Grace N Kaos dedicato alla cantautrice italiana. Li abbiamo intervistati.

Disponibile in digital download e in streaming “Levante”,il nuovo singolo dei Grace N Kaos, formazione alternative rock veneta che con il brano Nero si è aggiudicata il Premio Voci per la Libertà di Amnesty International Italia.La canzone è una dichiarata dedica all’artista italiana che più di tutte ha saputo distinguersi negli ultimi anni, fino a diventare vera musa generazionale.Sonorità a metà strada tra il pop e il rock, che da sempre contraddistinguono la cifra stilistica dei Grace N Kaos, e un testo che gioca sul concetto di amore in un ritornello estremamente catchy, fanno di Levante un perfetto tormentone radiofonico.

Soffro come un cane, proprio te dovevo amare
Sei bella da morire, tu mi farai impazzire
Io soffro come un cane, passo la notte ad ululare
Perché in questa canzone triste Cupido non mi assiste

«Da molto volevamo dedicare una canzone a Levante, artista che stimiamo e seguiamo fino dai suoi esordi. – Raccontano i Grace N Kaos – Questo brano usa la figura dell’artista che ben si sposa con il concetto di donna inarrivabile o amore impossibile. Su questo è costruita la storia semplice della canzone: un ragazzo infatuato di Levante che non ha il coraggio di rivelarsi. Nel testo si mescolano situazioni di fantasia a momenti realmente accaduti come ad esempio il concerto di Modena a cui abbiamo assistito o Radio Deejay prima emittente a trasmettere il suo singolo d’esordio ‘Alfonso’. Di quest’ultimo è presente una citazione nel ritornello finale.»

Levante è stata scritta da Stefano Sottovia e composta dai Grace N Kaos che insieme ne hanno anche curato la produzione. Registrazioni, mix e master di Ugo Bolzoni presso Neven Records. Grace N Kaos sono: Gianluca (voce), Federico (basso), Max (batteria), Davide (chitarre), Stefano (chitarre).

BIO

I Grace N Kaos sono un’alternative band nata a Rovigo nel 2008. Il suono del gruppo è un crossover tra rock moderno ed elettronica. Testi in italiano che spaziano dal quotidiano ai temi sociali contemporanei. Nel 2014 vincono il Premio Speciale della Giuria di Rock Targato Italia con il brano Piove. Lo stesso anno pubblicano “Grace 14.7”, EP di debutto completamente autoprodotto. Nel 2016 pubblicano “Sogno d’Aprile”, secondo EP prodotto da NFRS e diretto da Ugo Bolzoni. Il risultato è un album rock con arrangiamenti articolati, atmosfere e respiri. Fanno la prima comparsa sintetizzatori e strumenti classici. Nel 2017 la band viene chiamata a produrre musiche originali per l’opera teatrale “Inferno” nella Divina Commedia diretta da Roberto Pinato. Nel 2018 si rinnova la collaborazione con Pinato che porterà in teatro “La Fabbrica di Cioccolato” di Tim Burton di cui la band ha riarrangiato la colonna sonora originale del film in chiave electro-rock. Lo stesso anno pubblicano “Bambino”, album coprodotto insieme a Renato Droghetti per l’etichetta San Luca Sound. Nasce poi #HUMANCIRCUS, spettacolo creato dalla band in cui rock, recitazione, danza, arti visive e musica classica si mescolano. Lo show ha l’obiettivo di accompagnare lo spettatore attraverso il significato delle canzoni fino alla riflessione sul concetto di Umanità dell’era moderna. Nel 2019 pubblicano “Nero”. Il singolo, realizzato con il rapper El Bombasin ed il trombettista Andrea Smiderle, fa riferimenti ai drammi del caporalato e dello sfrutta mentre delle persone. Con questa canzone suonano sul palco del Primo Maggio a Roma e vincono il Premio Voci per la Libertà di Amnesty International Italia. Nel 2020 entrano in roster Maninalto! Booking. Il 20 marzo 2020 esce il nuovo singolo L’esigenza di muoversi, presentato con un video online dal 27 marzo, al quale seguono La dedica del DJ, uscito il 22 maggio, e Gelati il 17 luglio. Il 12 settembre pubblicano “ESSENZIALE – Storia di Successo di una band di Insuccesso”. A metà tra Biografia e Romanzo questo libro ripercorre i momenti intimi della loro storia e la storia delle loro canzoni che diventano parte integrante dell’opera. “ESSENZIALE” è ora anche uno spettacolo dal vivo. Il 16 ottobre pubblicano il singolo Levante.

INTERVISTA

D. Un caloroso bentrovati su Musiculturaonline ai veneti Grace N Kaos. Conosciamoci meglio: da chi è composto il vostro gruppo?

R. Ciao, è sempre un piacere essere qui. Oggi i Grace sono in 5 maschietti. Gianluca (voce) – Massimo (batteria) – Federico (basso) – Davide (chitarra) – Stefano (chitarra). Siamo amici di lunga data e proveniamo tutti dallo stesso piccolo luogo sperduto nelle campagne del delta del Po. Qui abbiamo sempre avuto solo 2 scelte per divertirsi: giocare a calcio o suonare uno strumento. Abbiamo optato tutti per la meno sportiva!

D. Siete costantemente attivi da diversi anni e questo vi sta permettendo di farvi conoscere oltre i confini regionali. In questi giorni siete in radio su tutto il territorio nazionale con il nuovo singolo Levante. Come vi sentite?

R. Ne siamo davvero felici. In tanti anni ci siamo riusciti solo un’altra volta con il singolo Sarà il Sole (Ne abbiamo parlato in queste pagine: https://www.musiculturaonline.it/sara-sole-singolo-della-rockband-rodigina-grace-n-kaos/ n.d.r.). Esserci tornati ora con Levante ci regala nuovi stimoli per far meglio. Ne avevamo bisogno, il Covid ci ha sballato tutti i piani e le programmazioni (come a chiunque del resto) e siamo in ritardo con la produzione del Videoclip legato alla canzone per le restrizioni dettate dalla pandemia che ci hanno fatto cestinare lo storyboard già due volte. Sicuramente ci inventeremo qualcosa di nuovo per realizzarlo. Ecco che sapere che il nostro brano viene apprezzato ci dà la voglia di non demordere, quindi grazie davvero a chiunque ci stia supportando. 

D. Parlare di questa canzone è d’obbligo. Il brano, che definiremmo Pop, ha una particolarità che si evince dal titolo. Ce ne parlate?

Levante è la nostra personale dedica all’artista italiana che reputiamo essere il punto di riferimento nel trattare temi importanti attraverso musica mainstream. Oggi sono davvero in pochi in grado di farlo e solitamente i temi più impegnati vengono affrontati da cantautori o da artisti perlopiù sconosciuti. Le hit da classifica sono usa e getta ma Levante riesce a creare canzoni forti che ti emozionano e lasciano un segno al tempo stesso. Leggete i testi di Tikibombom, Bravi tutti voi e Andrà tutto bene per vedere che assieme ad un bel brano coesiste un messaggio sociale. Noi la seguiamo fin dagli esordi, motivo per cui abbiamo inserito una citazione al suo brano Alfonso all’interno della nostra canzone. Detto questo in Levante abbiamo usato una chiave ironica per parlare dell’amore non corrisposto e la figura dell’artista si sposa bene con il concetto di donna irraggiungibile. Capita di invaghirsi di qualcuno ma di non avere il coraggio per rivelarsi soffrendo in silenzio e negando quella condizione che per primi sappiamo essere assurda. In questo caso non si tratta di mettere a fuoco la sofferenza quanto piuttosto di guardare con un sorriso a quelle situazioni imbarazzanti in cui ci si ritrova. Con questo nostro singolo in chiave Pop avevamo voglia di far divertire gli ascoltatori visto che ci dicono che facciamo sempre canzoni tristi 😉

D. Abbiamo avuto il piacere di ascoltare anche gli altri singoli pubblicati in questo ultimo anno. Quello che traspare dalla vostra produzione è una evoluzione continua del vostro sound e delle vostre tematiche. C’è un disegno strategico o componente e scrivete di pancia?

R. Stiamo sperimentando molto sia per quanto riguarda le sonorità sia per il tipo di scrittura nei testi. È un processo voluto che ci servirà per capire cosa fare per arrivare agli ascoltatori oggi. Il nostro ultimo disco Bambino del 2018 affrontava i temi della sfera umana adottando un linguaggio poetico e meno diretto. Ha avuto un buon riscontro da parte della critica, un ottimo riscontro nei Live ma non ha ottenuto la visibilità sperata nello streaming. Lì abbiamo capito che trattavamo temi che potevano essere apprezzati solo da un pubblico maturo over 30, non certo dai giovani che utilizzano le piattaforme. La sfida è quindi diventata creare canzoni apparentemente ‘easy’ con un testo semplice ed un significato da scoprire. Ci mancano ancora 4 singoli da pubblicare, 2 con questo intento, poi li raccoglieremo tutti nel secondo nostro Album che vedrà la luce nella primavera 2021. Dopodiché faremo un bel Reset. Da un mese, infatti, stiamo già lavorando sul terzo disco che sarà il nostro lavoro più rappresentativo ed impegnativo. Qui il desiderio di portare un Sound nuovo per il mercato italiano andando fuori dagli schemi classici di canzone. Sarà un Ibrido dove andremo a mescolare ‘grazia’ e ‘caos’. Qui avremo uniformità sonora e di temi trattati. Sarà molto difficile realizzarlo quindi incrociate le dita per noi, speriamo davvero di riuscirci.

D. Oltre alla musica avete recentemente sperimentato la scrittura con il libro autobiografico Essenziale. Che esperienza è stata?

R. Esperienza bellissima che ci ha avvicinato ai fans. Essenziale è un bio-romanzo che racconta la nostra storia anche attraverso le nostre canzoni. Sentivamo il bisogno di comunicare chi siamo veramente senza auto-celebrarci focalizzandoci sull’aspetto emozionale più che biografico. Un post su Facebook o Instagram non possono avere lo stesso valore.  Un libro richiede un’attenzione diversa da leggere un Tweet. Sai, ‘Band Emergente’ nel nostro caso significa sconosciuta. Abbiamo ben presente chi siamo e dove siamo posizionati. Sconosciuta implica quindi che devi ancora conoscerla e comprenderla. Essenziale è il nostro modo di farci conoscere come persone prima che musicisti, di farvi capire perché dopo tanti anni siamo ancora in pista uniti con mille progetti futuri in testa e la voglia di portarli a termine. Oltre a questo tieni presente che il supporto fisico oggi è morto e per noi è stato un modo per mettere a disposizione i testi delle canzoni. Inserirli a corredo della storia del libro ci è sembrato un modo carino per darli in mano ai nostri fans più affezionati. Noi che non abbiamo hit da classifica e brani da primo ascolto abbiamo la necessità di focalizzare il pubblico sui nostri testi. Oggi Essenziale è anche uno spettacolo dal vivo che ripercorre il libro, la nostra storia di persone comuni, dove le canzoni vengono proposte in chiave acustica proprio per dare spazio al contenuto più che alla forma. Ci siamo messi a nudo togliendo tutti gli artefatti. Se avete voglia di conoscerci meglio potete leggerlo qui https://bit.ly/35C4A.

CONTATTI E SOCIAL

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *