Uscito “Tamia”, il nuovo singolo di Jorys


a cura della Redazione

23 Gen 2022 - Dischi

Il 17 Gennaio 2022 è uscito su tutte le piattaforme il nuovo singolo Tamia del pugliese Jorys (Giovanni Russo); il brano appartiene al genere Indie/Rap cantautorale.

Dal 17 Gennaio 2022 è disponibile su tutte le piattaforme digitali il nuovo singolo Tamia di Jorys. Il brano dallo stile Indie cantautorale, con un accenno al Rap, parla di un ricordo d’amore, narrato in una versione molto contemporanea, infatti Jorys adotta spesso un linguaggio “digitaliazzato”, che ormai è parte integrante della nostra vita quotidiana, già da diversi anni. Il brano, prodotto da Gotan, non perde nel linguaggio l’atmosfera poetica e ci propone alcune immagini rappresentate con figure retoriche.

Testo di Tamia

Ti vedo in giro per lo stivale,
 selfie a bicchieri rosso Madrigale;
 ombre di mani da individuare, 
come un veggente esperto ad ingannare;
Le mie liriche son tatuaggi,
nella mia mente eterni i nostri viaggi; 
Costa Rica e un sorso di Borgogna,
 noi due felici in camping a Bologna;
sport estremi e itinerari d'arte,
noi due e il mondo da un'altra parte;
 tua sorella pitta foto iconiche,
io tra pinte in sere malinconiche;

scorro le foto come in un e-commerce,
ti voglio! Ma il tempo svuota il carrello,
ti ho perso! Presto ti ricerco lo stesso,
immagini a vortice, non sono connesso...

RIT.
Pensavo che il tempo lo ingannavo, 
ma sei ancora il mio pensiero Patty Pravo,
son prigioniero e tu sei come la Dea,
dimmi che sono ancora la tua pazza idea!

Lo so! Ti penso e mi faccio un danno,
ma oggi è il giorno del tuo compleanno
ti ho vista come un'apparizione,
comunque grazie per l'ispirazione!
Il tempo ha trasformato l'odio, 
in parole scritte per il podio; 
nel repertorio della vita mia,
aggiungo anche questa tua poesia;
ti lascio eterna lì, su spotify,
ci rivedremo, sì! Non si sa mai;
che sia ancora in un ricordo spam,
o in una storia messa su instagram;

la vita ci scorre lo stesso,
anche senza il bisogno di viverci adesso, 
forse è uno sfizio, come ogni vizio che,
 ho lasciato e ripreso e ogni tanto lo penso perché...

RIT.
Pensavo che il tempo lo ingannavo, 
ma sei ancora il mio pensiero Patty Pravo,
son prigioniero e tu sei come la Dea,
dimmi che sono ancora la tua pazza idea!

BIO

Giovanni Russo nasce a Bari il 4 Gennaio 1981, da sempre è appassionato di scrittura creativa e musica. Anche se spesso non è riuscito a coltivare queste attività, nel tempo ha scritto diverse opere tra testi di poesia e di canzoni, partecipa a concorsi anche internazionali di scrittura creativa e canto, alcune sue poesie sono state pubblicate in antologia mentre il testo per una canzone dal titolo Ti troverò, nel 2018, è stato inserito in una raccolta di testi per canzoni, autenticata dal maestro Mogol. Nel 2012 arriva in finale al concorso internazionale di poesia ” Mario Dell’Arco” e nel 2013 riceve un diploma di merito a Roma, nella sala della Protomoteca del Campidoglio, arrivando in finale al concorso internazionale di poesia ” Giuseppe Gioachino Belli “. Musicalmente all’età di 14 anni inizia a suonare il basso elettrico in una rock band e successivamente, da solista, continua con il canto e la scrittura di testi. Negli anni partecipa a diversi concorsi canori locali, nazionali ed internazionali classificandosi anche al primo posto e arriva alle finali nazionali de “Il Cantagiro 2017” esibendosi nello storico teatro della città di Fiuggi (FR) facendo parte della categoria cantautori con il brano inedito Splendida nazione. Tra le diverse esperienze legate al canto ed alla musica, nel 2016 Giovanni frequenta un camp formativo presso il Cet, la scuola di Mogol, dove si confronta con moltissimi artisti ed ha il piacere di approfondire le proprie conoscenze musicali con le più importanti figure legate al panorama musicale, tra cui anche il maestro Mogol in persona. L’1 Marzo 2019 insieme al collettivo “Psycho club” esce in radio con il singolo Vado via classificandosi alla posizione n. 11 della classifica emergenti radio e il 5 Aprile 2019 pubblica il primo album ufficiale “Epr1mo” targato “Psycho club”. L’album, appartenente al genere Rap/Trap, viene apprezzato dal pubblico e addetti ai lavori. Sempre nel 2019 con il nome d’arte Jorys (nome d’esordio con i Psycho club) decide d’iniziare un nuovo progetto da solista, infatti si dedica alla scrittura ed incisione di un nuovo disco attualmente in fase di lavorazione. L’1 Aprile 2020 è uscito il nuovo singolo intitolato Winsummer; il brano dal genere Rap/Indie cantautorale, con diverse influenze sonore è stato realizzato in collaborazione con Martaw , Gotan e kd music. Il 28 Aprile 2020 lo stesso singolo, viene inserito nella compilation ufficiale promossa dal Mei e da Meidigital “Fatto in quarantena”. Il brano Winsummer viene trasmesso in diverse Radio italiane ed estere (Argentina,Francia, Inghilterra,Kenya, Spagna, Germania e U.S.A.). Il 26 Settembre 2020 è uscito il nuovo singolo intitolato Musica mia. Il brano cantautorale abbraccia il Rap con diverse influenze di genere e viene definito da Jorys un inno personale alla musica. Nel 2021 con il testo intitolato Paesaggi pensanti, Jorys riceve una “Menzione di merito” al premio CET scuola autori di Mogol. L’opera viene inserita in una raccolta di testi per canzoni, autenticata dal maestro Mogol. Il libro in versione cartacea è disponibile in tutte le librerie. Il 17 Gennaio 2022 esce su tutte le piattaforme digitali il nuovo singolo Tamia.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.