Thomas Hampson a Roma


25 Mar 2004 - News classica

Due appuntamenti in una settimana, uno per Schubert, l'altro per Mahler con il baritono americano Thomas Hampson, una tra le più belle voci del mondo. Sarà ospite dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia mercoledì 31 marzo alle ore 21 e venerdì 2 aprile alle ore 21 nella Sala Sinopoli dell'Auditorium Parco della Musica. Accompagnato al pianoforte da Wolfram Rieger canterà la Winterreise (Viaggio d'inverno) (31 marzo) di Schubert e i Lieder di Mahler (2 aprile).
La stagione da camera dell'Accademia, che si svolgerà insolitamente anche di mercoledì, torna su uno dei temi più cari al Romanticismo tedesco, quello del Wanderer, cioè di colui che in preda a inquietudini di varia natura è costretto ad un eterno viaggio senza meta. Nella Winterreise di Schubert, il più alto e perfetto ciclo di Lieder mai scritto, al vagabondo non è concessa neppure la consolazione dei prati in fiore: il suo viaggio in fuga dall'amore infelice lo condanna a percorrere sentieri nevosi, ad attraversare villaggi avvolti nella tormenta e la primavera rivive soltanto nel ricordo di un tempo felice. Gustav Mahler: “Fabeln und Parabeln” – von Natur und Mensch: Frà hlingsmorgen, Ablà sung im Sommer, Ich ging mit Lust durch einen grà nen Wald, Rheinlegendchen, Lob des hohen Verstands, Des Antonius von Padua Fischpredigt, “Humoresken und Balladen” – Bilder der Trennung und des Krieges: Aus! Aus!, Nicht wiedersehen!, Der Schildwache Nachtlied, Zu Straà burg auf der Schanz Revelge***** “Balladen und Gleichnisse” – Diesseits und Jenseits: Der Tamboursg'sell, Lied des Verfolgten im Turm, Wo die schà nen Trompeten blasen, Das irdische Leben, Das himmlische Leben, Urlicht.
Nei lieder di Mahler non troviamo una musica che rappresenta la felicità , eppure il linguaggio di questa musica è sereno, ispirato alle creature che rappresenta. I bambini, i contadini, i mendicanti, i poveri soldati, parlano con le parole della poesia.
Thomas Hampson come molti ricorderanno, colse il primo successo della sua felice vita artistica proprio a Santa Cecilia quando Leonard Bernstein volle affidargli il ruolo di Marcello in una ormai leggendaria Bohème di Puccini. Hampson sempre in duo con Rieger sarà ancora a Santa Cecilia il 2 aprile con un concerto dedicato ai Lieder di Mahler.
Wolfram Rieger ha studiato pianoforte, dapprima con i suoi genitori e più tardi con Konrad Pfeiffer. Sin da piccolo ha dimostrato una profonda passione per il Lied, ha poi continuato a studiare pianoforte e a seguire corsi di perfezionamento con Elisabeth Schwarzkopf e Dietrich Fischer-Dieskau. Si è esibito in recital al pianoforte e anche come accompagnatore in gruppi da camera nei più importanti teatri del mondo. Suona spesso in duo con il baritono Thomas Hampson con il quale ha inciso anche i Lieder di Mahler.

Info:
Sala Sinopoli – Auditorium Parco della Musica – Viale de Coubertin
mercoledì 31 marzo ore 21 e 2 aprile ore 21
informazioni e biglietti:
tel. 06.8082058 – 06.80242350
www.santacecilia.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.