Successo di “In The Name Of Love”, tributo agli U2, al Symphony Pop Festival di Fano


di Roberta Rocchetti

12 Lug 2022 - Commenti live!, Festival

Tributo agli U2 al Symphony Pop Festival di Fano. Alla Rocca Malatestiana, gremita di spettatori, si sono esibiti Clarissa Vichi e Filippo Malatesta accompagnati dall’Orchestra Sinfonica G. Rossini e dall’Ensamble Rimini Classica. In The Name Of Love, questo il titolo dello spettacolo, tra Rock e Spiritualità, ha ricevuto, alla fine, la giusta ovazione del pubblico.

(Le foto sono di Luigi Angelucci)

È tessuto di rock e spiritualità il filo rosso che ha legato Fano all’Irlanda nella serata di sabato 9 luglio nell’ambito della terza serata del Symphony Pop Festival.

Alla Rocca Malatestiana si è infatti tenuto il tributo agli U2 dal titolo In The Name Of Loveprotagonisti Clarissa Vichi e Filippo Malatesta accompagnati dall’Orchestra Sinfonica G. Rossini e dall’Ensamble Rimini Classicacon gli arrangiamenti di Carlo Piermartire.

Gli U2 si sono formati a Dublino nell’ormai lontano 1976 ed è del 1980 il primo album Boy che ebbe immediatamente un successo internazionale, dando il via al viaggio di una delle band più prolifiche e longeve di sempre, band che peraltro mantiene fin dagli esordi una formazione immutata, un viaggio il cui bagaglio si è sempre distinto di un interesse per le problematiche sociali e  i diritti civili, partendo prima dalle ferite della propria martoriata terra per arrivare a quelle oltreconfine, per questo forse si è scelta questa band per mettere in scena uno spettacolo che ha come sottotitolo appunto Tra Rock e Spiritualità.

Clarissa Vichi pesarese è cantante, autrice, performer e insegnante di canto, da tempo una delle vocalist di riferimento dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini ha avuto ruolo di protagonista in Chicago il Musical e collabora tra le altre con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo.

Filippo Malatesta nome d’arte di Filippo Baschetti è autore e cantante, riminese inizia la sua carriera nel 1984, ha collaborato con Red Ronnie e Syria ed ha al suo attivo diversi album registrati tra l’Italia e gli States.

I due bravi cantanti si sono esibiti, a volte alternandosi, a volte duettando nelle più celebri hit della band irlandese, offrendo al pubblico tra gli altri capolavori come Sunday bloody sunday, With or without you, Miss Sarajevo, la celeberrima e struggente One, nonché ovviamente Pride, il cui sottotitolo dà il titolo allo spettacolo, l’Orchestra Rossini insieme all’Ensamble Rimini Classica ha inoltre fornito un’ottima versione strumentale di New years day.

I brani sono stati intervallati da letture tratte da testi di Padre Natale Brescianini e letti da don Marco Foschi, forse più che di spiritualità in senso esteso si è trattato di letture religiose, ma in ogni caso inneggiare all’amore non fa mai male, soprattutto di questi tempi dove riflettendoci bene sembra impossibile che ancora nel 2022 alcuni esemplari della stessa specie si trovino a proprio agio dietro ad un microfono o dietro ad uno strumento musicale ad offrire bellezza e altri dietro ad un’arma da offesa a distribuire morte come agli albori dell’umanità, indice che l’evoluzione umana è finora appartenuta sostanzialmente e prevalentemente al comparto tecnologico, molto meno a quello spirituale.

Una citazione se la merita anche il gattino bianco e nero che ad ogni concerto ci delizia con le sue evoluzioni sulle merlature della Rocca.

Alla fine della serata il pubblico che ha gremito la platea ha tributato un lungo applauso a tutti i protagonisti ottenendo in contropartita un bis della magica One.

Il Symphony Pop Festival prosegue sabato 16 luglio sempre alla Rocca Malatestiana con Heal The World tributo a Michael Jackson, alla direzione dell’orchestra il Maestro Roberto Molinelli.

BIGLIETTERIA

Posto unico, 15 € – Ridotto (under 30 e over 65), 12 €

BOTTEGHINO TEATRO DELLA FORTUNA

Piazza XX Settembre, 1, Fano – Tel. 0721.800750

Orari di apertura:

  • Dal mercoledì al sabato 17.30-19.30
  • Il mercoledì e il sabato anche 10.30-12.30
  • Nel giorno di spettacolo aperto 10.30-12.30 e 17.30-19.30
Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.