Raf: da SELF CONTROL ad INFINITO…


Stefano S3Keno Piccoli (da videomusic.it)

26 Set 2001 - Commenti live!

Per la musica leggera italiana, questa estate ormai conclusa non è stata solo segnata da tormentoni come Tre parole di Valeria Rossi o Boyband dei Velvet, ma ha anche visto il ritorno di uno dei nostri migliori interpreti pop (uno dei nostri preferiti!) la cui bellissima Infinito – che alla finale del Festivalbar 2001 ha ricevuto il Premio come canzone più suonata dalle radio – è solo la punta dell'iceberg dell'album Iperbole . Ascoltare di nuovo Raf è emozionante, perchè Infinito è solo il nuovo paragrafo di un percorso musicale che anno dopo anno, canzone dopo canzone, ha fatto da colonna sonora alle estati italiane dagli anni '80 ad oggi. Ed è questa la cosa impressionante: se torniamo indietro con i ricordi, c'è sempre una canzone di Raf in sottofondo, dal suo primo grandissimo esordio con Self control a Gente di mare , da Cosa resterà degli anni ottanta a Ti pretendo o Battito animale , giusto per citare alcuni tra i tanti titoli di una storia che se ripercorsa ci fa riscoprire uno dopo l'altro i motivi di certe emozioni…
All'inizio degli anni '80 Raffaele Riefoli vive e suona a Londra. Nell'83 incide con un'etichetta francese il suo primo singolo proprio la famosa Self control – un brano dance che raggiunge immediatamente il primo posto nelle classifiche di tutto il mondo, Stati Uniti compresi, dove la versione di Laura Branigan arriva al n 1 della hit parade di Billboard e viene inserito anche nella colonna sonora del cult movie Flashdance . Alla fine dell'anno esce il suo primo album, intitolato semplicemente Raf . Oltre a Self control , ci sono altri due singoli di successo, Change your mind e Hard . Dopo un successo tanto esplosivo quanto inaspettato, Raf si prende un periodo di riflessione e decide di andare controcorrente; nonostante sia la dance la scelta più facile, comincia a scrivere canzoni pop italiane, collaborando anche alla stesura dei testi.
La prima grande occasione arriva con Sanremo 1997: Raf scrive per il trio Moranti/Ruggeri/Tozzi Si può dare di più , la canzone che vince quel Festival. Nello stesso anno, in coppia con Umberto Tozzi, scrive e interpreta Gente di mare , un hit a livello europeo. Segue London Town , un singolo che è una celebrazione per una città a lui molto cara.
A Sanremo dell'anno successivo si presenta da interprete con Inevitabile follia . L'album da cui è tratta, Svegliarsi un anno fa , fotografa un musicista sui generis che ha scoperto la tradizione della canzone d'autore italiana ma al tempo stesso è attentissimo alle sonorità più attuali e sofisticate. Di nuovo in classifica, sempre in Top ten, e d'ora in poi sarà sempre così.
1989: Raf ha già pronto un nuovo album di successo, Cosa resterà degli anni ottanta . La canzone che dà il titolo all'album conquista ancora una volta il grande pubblico. Dallo stesso disco, Ti pretendo è l'hit assoluta di quella estate, come ha dimostrato la vittoria al Festivalbar.
Non passano nemmeno due anni e Raf conquista prima l'hit parade con Interminatamente , poi impressiona a Sanremo con una suggestiva ballata, Oggi un Dio non ho . Terzo colpo con Siamo soli nell'immenso vuoto che c'è : successi diversissimi tra loro, ma tutti e tre tratti dall'album Sogni è tutto quello che c'è .
Cannibali del '93 è 6 volte disco di platino. Un album ricco di canzoni di successo ( Il battito animale , Due , Stai con me ) ma con in più un'attenzione particolare all'attualità che mette in risalto l'inquietudine che caratterizza un mondo contraddittorio e un momento storico molto travagliato.
L'album successivo di Raf è Manifesto (1995), un lavoro che segna un passo avanti dal punto di vista musicale ed artistico. In questa occasione realizza una novità assoluta non solo per l'Italia; senza nessun aggravio sul costo di copertina, regala al pubblico il CD-Rom Interagendo , supporto attraverso cui il pubblico ha la possibilità di approfondire la propria conoscenza sull'artista. Raf inoltre apre il suo sito internet www.raf.it, anticipando di molto la realtà odierna della comunicazione musicale on line, dimostrando una sensibilità verso lo sviluppo delle nuove tecnologie e delle potenzialità mediatiche ad esse collegate molto più acuto di tanti suoi blasonati colleghi (che stanno scoprendo la rete solo adesso, 6 anni dopo!).
Nel 96 esce Collezione temporanea il primo vero e proprio best of di Raf, ma la particolarità di questo prodotto è data dal fatto che il disco non è semplicemente un raccolta dei suoi più grandi successi, dato che comprende 16 suoi famosi brani ricantati, risuonati, riarrangiati e rimasterizzati, filtrati in maniera originale ed elegante con il gusto degli anni '90. Nel disco è presente l'unico inedito Un grande salto , una dolce ballata che racchiude una personale riflessione sul senso della vita. Per nuove canzoni inedite bisognerà aspettare La prova (1998), un album di grande esplorazione musicale e di sinergia tra lui e la sua band; il suono è più graffiante, con un'evoluzione verso il rock, pur mantenendo strutture e melodie pop. Un'interessante e nuovo sviluppo per Raf, un'affascinante fusione tra pop italiano moderno ed innovativo, un percorso che piano piano (circa due anni, nei quali diventa papà per la seconda volta) lo porterà ad Iperbole
Iperbole (Cgd East West) è nei negozi dal 1 giugno scorso. L'album, prodotto dallo stesso Raf con Simone Papi, è stato registrato e mixato al Mulino Recording di Acquapendente (VT) da Francesco Luzzi e masterizzato a Londra da Tim Young, avvalendosi della straordinaria Orchestra sinfonica London Session Orchestra per gli archi. Il cd è un supporto che non contiene solo tracce musicali, ma è progettato per consentire sia l'ascolto della musica che l'utilizzo dell'applicazione multimediale contenuta. Con questo prodotto ancora una volta Raf si dimostra pioniere nel campo della multimedialità , avendo l'esclusiva della prima traccia multimediale aggiornabile via internet e personalizzabile dall'utente. In pratica l'esperienza interattiva di “Iperbole” non si conclude dopo la prima visita; sul sito Warnermusic.it (nella sezione Traccia Rom ) sono infatti on line tutte le informazioni e i dettagli per un aggiornamento periodico della traccia.

(Stefano S3Keno Piccoli (da videomusic.it))


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.