Pesaro: ROF da grandi numeri per l'edizione 2002


Ufficio Stampa

22 Ago 2002 - Commenti classica

Si chiude domani con la quinta recita de Il Turco in Italia la XXIII edizione del Rossini Opera Festival: un'edizione che ha presentato 27 spettacoli in 15 giorni (senza contare il concerto finale dell'Accademia Rossiniana), e ha visto quattro nuove produzioni ed altrettanti luoghi teatrali contemporaneamente al lavoro uno di essi fuori dal centro storico di Pesaro: il Piccolo Teatro di Novilara. A fronte di un quadro economico generale che ha penalizzato tutti i Festival internazionali, il Rof ha fatto registrare un successo senza precedenti in termini di incassi, che hanno superato il miliardo e 700 milioni. Determinante la ritrovata disponibilità del Teatro Rossini, sede d'elezione della manifestazione. In crescita la presenza degli stranieri, che hanno sfiorato i 2/3 del pubblico complessivo.
Oltre un centinaio le testate accreditate, comprensive dei principali quotidiani nazionali e internazionali: tra questi ultimi, New York Times, Financial Times, Daily Telegraph, Independent, The Guardian, The Economist, Frankfurter Allgemeine Zeitung, Die Presse, Kleine Zeitung, El Pais, La Vanguardia e ABC. Numerose le riviste specializzate: tra esse, Opèra International, Opera News, Opera Now, The Stage, Opera, Opernglas, Opernwelt, Orpheus, Scherzo e Opera Actual. Ha realizzato servizi anche RaiSat e la BBC Radio. Telepiù Classica ha dedicato la sua intera programmazione di agosto a Rossini e al suo Festival, proponendo tra l'altro ogni sabato in prima serata un filmato esclusivo realizzato dal Rof per l'emittente.
Tutte e tre le prime delle opere principali sono state trasmesse in diretta da Rai RadioTre, nell'ambito del programma RadioTre Suite e da 17 emittenti radiofoniche di Inghilterra, Francia, Germania, Olanda, Belgio, Danimarca, Austria, Romania, Norvegia, Bulgaria, Lussemburgo, Svizzera, Polonia, Estonia, Lituania e Canada.
L'edizione 2003
Il XXIV Rossini Opera Festival si terrà dall'8 al 22 agosto 2003: in programma due nuove produzioni, Semiramide e Le comte Ory, nonchè la ripresa dell'Adina di Moni Ovadia, vista a Pesaro nel 1999. Accanto ad esse troveranno spazio sia Il mondo delle farse che il Festival giovane (con la riproposizione del Viaggio a Reims in una nuova messinscena, protagonisti gli allievi dell'Accademia Rossiniana). Completeranno il calendario Rossinimania, i Concerti di Belcanto e gli Incontri, organizzati in collaborazione con la Fondazione Rossini.

(Ufficio Stampa)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.