Il Premio Internazionale Massimo Urbani incontra Marche Vino&Jazz


Redazione

4 Giu 2014 - Musica live, News live

logo pimu_MusiculturaonlineDal 5 al 7 giugno 2014 torna a Camerino una delle manifestazioni jazz più importanti su scala nazionale ovvero il Premio Internazionale Massimo Urbani in onore dell’omonimo sassofonista leggendario. Anche quest’anno una nuova promessa della musica jazz verrà lanciata sulla scena internazionale dalla giuria presieduta da Fabrizio Bosso e la sezione ritmica di eccezionali jazzman che accompagnerà i finalisti (Andrea Pozza al pianoforte, Massimo Moriconi al contrabbasso e Massimo Manzi alla batteria), nonché da Maurizio Urbani, sassofonista fratello di Massimo, mattatore delle jam session successive ai concerti, da Paolo Piangerelli, il fondatore del Premio e della storica etichetta discografica jazz Phililogy e da Daniele Massimi, il presidente dell’ Associazione ed etichetta discografica MusiCamdo, che organizza il Premio.
Commentando il suo secondo anno come presidente di giuria al Premio Urbani, Fabrizio Bosso ha dichiarato: “Sono felice di avere ancora una volta la responsabilità del vincitore di un Premio come il Massimo Urbani. Ho partecipato con enorme piacere al primo disco di Daniele Cordisco, – vincitore dello scorso anno – , abbiamo suonato magnificamente insieme e giovedì saremo a Camerino a cominciare la ricerca di un nuovo talento”.
Saranno inoltre presenti in giuria per il Premio Della Critica i giornalisti delle riviste specializzate più importanti d’Italia: JazzIt, Musica Jazz, All About Jazz, Jazz Italia e Jazz Convention. In palio anche quest’anno le prestigiose borse di studio per Umbria Jazz e Nuoro Jazz, ma anche il premio P.I.M.U. Social, che andrà alla demo del finalista artista che avrà ricevuto più preferenze nella pagina Facebook dedicata e il Premio Unicam, con una giuria interamente composta da studenti dell’Università di Camerino, consistente in un contributo per i vincitori a incidere il loro primo album da solisti.
Il finalista di quest’anno, che sarà proclamato il 6 giugno, sarà prescelto tra i seguenti nomi: Benvenuti Giovanni (sax tenore), Cordasco Marino (pianoforte), D’Onofrio Fabio (pianoforte), Foti Antongiulio (pianoforte), Giuliani Matteo (sax alto), Macchia Eugenio (pianoforte), Maiello Apollonio (pianoforte), Menzella Gianfranco (sax tenore), Presti Alessandro (tromba), Raimondi Daniele (tromba), Sabia Michela (voce) e Simoni Lorenzo (sax alto).
Questo importante contest jazz, che premia la competenza musicale con un’ occhio all’ avanguardia, sposa quest’anno anche un’altra iniziativa d’eccellenza della Regione: Marche Vino&jazz (MVJ). Promossa dall’ Istituto Marchigiano Tutela Vini (90% dell’export vinicolo regionale) e Marche jazz Network (100 concerti e più di 750 artisti italiani ed internazionali in oltre 50 Comuni della Regione), l’iniziativa rientra in Jazz&Wine d’Italia, in collaborazione con Europe Jazz Network (EJN). Il suo intento è quello di promuovere il turismo sostenibile nella regione, sfruttando le sue risorse d’ eccellenza eno-gastronomiche e culturali.
L’appuntamento con l’esperienza sublime è per domani, 5 giugno, al teatro Filippo Marchetti di Camerino con l’apertura della 18° edizione del Premio internazionale Massimo Urbani. Al Bosso_Spiritual Trio_Musiculturaonlinetermine del concerto verrà eseguito “Purple” dallo Spiritual Trio di Fabrizio Bosso (tromba), Alberto Marsico (organo) e Alessandro Minetto (batteria). Il tributo degli spirituals e della musica nera insieme al vino di alta qualità scelto da IMT (Istituto Marchigiano Tutela Vini) delizierà il pubblico aggiungendo al piacere della musica quello del palato per i sapori della propria terra.
Ogni anno la festa invade la cittadina Universitaria di Camerino e il teatro Filippo Marchetti trasformandoli in una roccaforte del jazz, con le scuole di Musica della Regione Marche Bad Gang Big Band diretta da Massimo Morganti e Opus 1 Big Band di Antonangelo Giudice, aperitivi, jam session, action painting jazz e dj set. Quest’anno anche una chicca per il jazz in fotografia: sarà infatti possibile visitare la MDaniele Cordisco_Musiculturaonlineostra fotografica dello storico fotografo Carlo Pieroni intitolata “Le Donne del Jazz”.
Oltre al concerto di domani sono previsti in programma altri eventi imperdibili. Venerdì 6 giugno si esibirà il Daniele Cordisco Quartet in “This could be the start” con Daniele Cordisco (chitarra), Antonio Capasso (pianoforte), Dario Rosciglione (contrabbasso) e Giovanni Campanella (batteria).Vinaccia Smith Andersen _Musiculturaonline
Sabato 7 giugno, invece, ci sarà il concerto di Arild Andersen (Prix du Musicien Européen 2008 – contrabbasso), Tommy Smith (sax) e Paolo Vinaccia (percussioni).
Per ulteriori informazioni potete visitare il sito ufficiale: www.premiomassimourbani.com.
È possibile votare l’anteprima del finalista che preferite per il P.I.M.U. SOCIAL sulla pagina Facebook dedicata, cliccando su Vota online: www.facebook.com/premiomassimourbani.
In collaborazione con Regione Marche, Provincia di Macerata, UNICAM, Comune di Camerino, AMAMI, Contram, Scuola di Italiano Dante Alighieri, ETRA – Accademia delle Arti Sceniche e Visive, Marche Tourism Network, Consorzio Marche Spettacolo, IMT – Istituto Marchigiano di Tutela Vini e Stikk.no Music Norway.
Tra i partner ufficiali Marche Jazz Network (il circuito di associazioni marchigiane impegnate nella diffusione della cultura musicale jazz e blues), I-Jazz, Musica Jazz, JazzIt, All About Jazz, Jazzitalia, Jazz Convention, Umbria Jazz, Nuoro Jazz, mentre tra gli sponsor figurano la Banca della Provincia di Macerata, il Relais Villa Fornari, Hotel I Duchi, Hotel Roma, Ristorante Noè e l’Osteria del Vicoletto.

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.