“Il Mattino delle Muse ” al via ad Ancona


26 Feb 2004 - News classica

Si apre con un concerto monografico dedicato a Heitor Villa Lobos il Mattino delle Muse, un ciclo di 6 appuntamenti musicali promosso e organizzato dalla Fondazione Teatro delle Muse e dall'Istituto Musicale Pareggiato G.B. Pergolesi, la domenica mattina alle 11.30 presso la sala del Ridotto del Massimo. L'intera programmazione ha lo scopo di divulgare un repertorio musicale di qualità ma poco convenzionale; per cui alle esecuzioni precederanno alcune brevi presentazioni a cura degli stessi musicisti, nell'ottica di fornire alcuni elementi per l'ascolto. La scelta di iniziare con un concerto monografico su Heitor Villa Lobos compositore brasiliano vissuto nella prima metà del '900, incarna appieno lo spirito di originalità e ricerca accurata di perle musicali che anima l'intera stagione. L'aspetto più interessante della produzione di Villa Lobos è l'innesto da lui operato della musica delle comunità primitive della Amazzonia e di quelle afrobrasiliane nel tronco di una tradizione musicale europea presa in blocco, da Bach a Brahms a Wagner a Puccini. Il risultato è una musica personalissima, quasi al di fuori del tempo, nella quale si intrecciano e si alternano elementi europei eterogenei con idee e sviluppi assolutamente inediti e originali, in una specie di architettura composita, in cui stili apparentemente contrastanti della nostra tradizione ed elementi della musica primitiva e semi-primitiva brasiliana si fondono armonicamente, amalgamati dalla forza creativa di questo pioniere della musica del sud America. L'elenco delle opere di Villa Lobos comprende più di 1300 composizioni; nel programma ascolteremo brani per diversi organici: dal duo per chitarra e canto, al quartetto di fiati, al sestetto per fiati, arpa, celesta, chitarra, flauto, oboe e sax.
Il Mattino delle Muse è sponsorizzato dalla Federazione Provinciale Coldiretti Ancona che, in occasione del primo concerto di domenica 29 febbraio, presenterà i propri prodotti tipici all'ingresso del teatro.
Il Ridotto contiene 180 posti. L'ingresso ai concerti è gratuito, si possono ritirare i tagliandi d'ingresso mezz'ora prima dell'inizio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.