Francesco La Vecchia e Carlo Bruno all'Argentina


20 Feb 2004 - News classica

Carlo Bruno, nato a Napoli, si è formato alla grande scuola pianistica di Vincenzo Vitale ed è a sua volta uno dei docenti di pianoforte più stimati in Italia e all'estero: ha insegnato nei Conservatori di Napoli, Milano e Roma ed ha tenuto corsi anche in Germania, Canada, Australia, Argentina e Brasile. Come solsita, ha suonato nelle pù importanti sale da concerto, tra cui Philharmonie di Berlino, Carnegie Hall di New York, Musik-Verein di Vienna Ha vinto il premio della critica discografica italiana per le sue interpretazioni di Clementi, come solista, e di Beethoven, come membro del Quartetto Beethoven. Tra le sue incisioni anche il Concerto n. 2 di Martucci con l'Orchestra Filarmonica della Scala diretta da Riccardo Muti. Molto apprezzato come interprete della musica francese, Carlo Bruno suonerà all'Argentina il Concerto in Sol per pianoforte e orchestra di Maurice Ravel. Pensato in vista di una tournèe americana, fu in realtà finito solo al ritorno in Francia, nel 1931, ma la destinazione originaria emerge in alcuni spunti jazzistici. Ravel stesso disse che questa musica, scritta “nello spirito di Mozart”, è “gaia e brillante”, senza “pretese di profondità “.
Il concerto prosegue con Carnaval, scritto per pianoforte da Robert Schuman e trascritto per orchestra dallo stesso Maurice Ravel nel1914, su richiesta del grande ballerino e coreografo Vaslaw Nijinsky, che aveva deciso di trasformare in balletto questa musica traboccante di fervida fantasia romantica. Padrone di tutti i segreti dell'orchestra, Ravel realizzò una partitura ricca di raffinati prodigi strumentali, che però viene raramente eseguita, a differenza di un'altra sua trascrizione, quella dei Quadri d'una esposizione di Mussorgskij. A conclusione del concerto ancora musica francese, con Il Carnevale romano, che Hector Berlioz ricavò dal secondo atto della sua opera Benvenuto Cellini, per salvare almeno queste pagine frenetiche e scintillanti dal fiasco che aveva travolto l'intera opera, ricca di momenti musicalmente strepitosi ma debole sul piano teatrale.
L'Orchestra Sinfonica Giovanile di Roma, della Fondazione Cassa di Risparmio di Roma, sarà diretta dal suo direttore musicale, Francesco La Vecchia, che nel corso della sua carriera ha diretto oltre cento tra le più famose orchestre sinfoniche e operistiche in Italia, Brasile, Messico, Canada, Giappone, Corea del Sud, Germania, Belgio, Portogallo, Spagna, Ungheria, Bulgaria, Romania, Moldavia, Russia e Turchia.

Biglietteria del Teatro Argentina – largo di Torre Argentina, 52 – Roma – Tel. 0668804601/2
Prezzi: 8 euro per ogni ordine di posto, 1 euro fino a 21 anni.

Info:
Fondazione Arts Academy
Via G.A. Guattani, 17 – 00161 Roma
Tel. 06.44252303/44252208 – Fax: 06.44265224
E-mail: info.artsacademy@tiscalinet.it
Web: www.artsacademy.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.