Esce in radio “Triade” di Daniele Falasca


a cura della Redazione

3 Mag 2022 - Dischi

Da venerdì 6 maggio 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica “Triade”, il singolo di Daniele Falasca pubblicato dall’etichetta discografica Ars Spoletium – Publishing & Recording, estratto dal nuovo omonimo album “Triade”, presente su tutte le piattaforme di streaming sempre dal 6 maggio.

(Foto di Sergio Rapagnà)

Brano dal profondo senso melodico, un tango appassionato e appassionante dal mood romantico, sentimentale, Triade è il singolo del fisarmonicista e compositore Daniele Falasca, pubblicato dall’etichetta Ars Spoletium – Publishing & Recording ed estratto dalla sua nuova fatica discografica dal titolo “Triade”. Intelaiato su un’elegante struttura armonica, di grande appeal ed efficacia comunicativa, nonché dall’estrema piacevolezza d’ascolto, da Triade emerge lo spiccato senso melodico e la tangibile sensibilità espressiva di Daniele Falasca, autore del brano. Falasca descrive così questa sua composizione: «Con questo mio tango ho voluto descrivere il mood giornaliero della mia famiglia. Il forte legame che ci unisce, spero esca dalle note di questo mio brano. La sua vivacità rispecchia quella delle nostre attività quotidiane, piene di impegni e tanta musica. “Triade” è strutturato in tre parti – e ho dato questo titolo perché la mia famiglia è formata da tre membri: mia moglie, mia figlia e io».

Concepito a cavallo fra modern jazz e latin jazz, caratterizzato da un’ammaliante finezza armonica e da una naturale inclinazione per un gusto melodico che colpisce di primo acchito, “Triade” è una sorta di autoritratto interiore, un disco il cui punto nodale è rappresentato dalla genuinità comunicativa e dalla generosità interpretativa di Daniela Falasca che, con lodevole essenzialità e senza mai ricorrere a stucchevoli virtuosismi autoreferenziali, si racconta e si descrive in note mettendo a nudo la sua autentica essenza artistica. Affiancato da un notevole trio formato da Arturo Valiante (pianoforte), Marcello Manuli (basso) e Glauco Di Sabatino (batteria), il CD prevede otto brani originali scaturiti dall’ispirata vena compositiva di Falasca, eccezion fatta per What a Wonderful World (Bob Thiele alias George Douglas), famosissimo evergreen diventato praticamente immortale soprattutto grazie all’immenso Louis Armstrong. Oltre alla sezione ritmica già citata, nel nuovo lavoro discografico di Daniele Falasca figurano due importanti ospiti: Vincenzo Di Sabatino (pianoforte in Città delle Rose) e la nota cantante Linda Valori in What a Wonderful World che, con la sua riscaldante e pervasiva vocalità soul, reinterpreta raffinatamente questo eterno capolavoro. L’autore spiega così la genesi e il mood di “Triade”: «È il mio decimo disco. Pensato, scritto e stampato in meno di un mese. Come in tutti i miei album, anche in questo ho dato risalto alle idee tematiche, ma con una novità: mi sono dedicato all’improvvisazione per la prima volta! È un disco modern jazz, in cui ascolterete ritmi latin jazz, tango moderno e ballad, interpretato dal mio quartetto stabile che vede Arturo Valiante al pianoforte, Marcello Manuli al basso e Glauco Di Sabatino alla batteria. Gli ospiti che ho voluto coinvolgere sono delle persone speciali: in “Città delle Rose”, al pianoforte, troverete il mio ex insegnante di conservatorio Vincenzo Di Sabatino, mentre “What a Wonderful World”, l’unica cover presente, è interpretata dalla cantante Linda Valori».

Biografia

Fisarmonicista, pianista e compositore assai sensibile, Daniele Falasca è nipote d’arte, attratto dai suoni fin da quando aveva solo quattro anni. Nel suo percorso di studi, ha completato i corsi classici di fisarmonica per poi laurearsi in pianoforte. Durante la sua brillante carriera si è esibito al fianco di numerosi nomi di prima grandezza del panorama musicale italiano e internazionale, fra cui: Aida Cooper, Rossana Casale, Il Volo, Tullio De Piscopo, Danilo Rea, Massimo Moriconi, Fabrizio Bosso, Luca Bulgarelli, Marco Tamburini, Glauco Di Sabatino, Arturo Valiante, Marcello Manuli, Linda Valori, Vincenzo Di Sabatino, solo per menzionarne alcuni. A proposito di eccellenze musicali, il famoso trombettista jazz Fabrizio Bosso ha scritto di lui: «È un artista che dà prova di una tecnica impeccabile, in grado quasi di far parlare la fisarmonica. Originali le sue composizioni, che già da un primo ascolto rimangono impresse nella mente». Da pianista, è stato ospite in svariati festival e teatri italiani in qualità di turnista, oltre a proporre i suoi brani originali. Inoltre, ha vinto concorsi internazionali per fisarmonica e pianoforte, mentre per ciò che concerne la sua produzione discografica ha registrato dieci album, con “Triade”, per l’appunto, che è la sua nuova creatura incisa live in studio. Tra tutte le sue attività artistiche, Falasca è anche endorser della storica azienda di fisarmoniche Brandoni & Sons.

WEB

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.