Tutto esaurito per “Giocando con Orlando”


Patrizia isidori

9 Gen 2014 - Commenti teatro, Teatro

Una scena dello spettacoloSan Benedetto del Tronto (AP). Ha registrato il tutto esaurito già tre giorni prima dello spettacolo il secondo appuntamento  dell’interessante stagione teatrale del Comune al Teatro Concordia di San Benedetto del Tronto. Tratto dall’affascinante opera ariostesca Orlando Furioso, Giocando con Orlando, prodotto  dal Nuovo Teatro in collaborazione con Fondazione Teatro la Pergola, con Stefano Accorsi e Marco Baliani di cui è anche l’adattamento e la regia, è stato un sognante spettacolo in versi, giocoso con improvvisazioni tipiche di attori della commedia dell’arte. Fanno da sfondo alla scena nuda, che dà spazio ai versi, quattro grandi cavalli colorati creati dall’artista Mimmo Paladino. I due attori in scena in semplicissimi indumenti con un’essenzialità che ancora lascia tutto lo spazio ai versi, duellano appunto in rime, quelle di Ariosto declamate con maestria e passione da Accorsi e intermezzi di leggere e argute interlocuzioni quelle di Baliani sempre comunque in versi talmente vicini nello stile a quelli del poeta delle dame, i cavalier, l’arme e gli amori, che a stento si riesce a discernere quali sono gli originali, senza mai stonare all’interno delle declamazioni, sempre con molta abilità ed eleganza, facendo anche qualche digressione in altri canti  con l’altro moro di Otello e l’altra selva di Dante. Due cantastorie che raccontano di Orlando, Angelica, Ruggero e Bradamante, fatti conosciuti da tutti sui banchi di scuola, e del loro amore che porta alla follia, un vero inno alla poesia e all’amore. Importanti i curricula dei due attori, Baliani con il lontano inizio nel 1975, ha alle spalle una carriera di attore, regista e scrittore. Molti lavori con bambini tra cui lo spettacolo Piccoli Angeli per il quale ottiene ilUn intenso momento di "Giocando con Orlando" premio Stregagatto nel 1993; famosi i suoi monologhi Kohlaas o Corpo di Stato; nel 1994 ottiene il premio per la nuova drammaturgia IDI con Come gocce di una Fiumana; è stato attore per registi come Martone, Archibugi, Comencini ed altri. Accorsi inizia nel 1991 con la frequentazione di una scuola di teatro nella sua città Bologna; nel 1993 dopo il diploma entra al Teatro Stabile della stessa città; nel 1998 inizia con il cinema che lo rende famoso al grande pubblico e vince il David di Donatello nel 1999 per Radiofreccia di Luciano Ligabue e la Coppa Volpi nel 2002 per Un viaggio chiamato Un momento dello spettacoloamore; ha recitato in molti film di Ferzan Ozpetek; nel 2008 torna al teatro con Il Dubbio per la regia di S. Castellitto, nel 2012 il primo incontro con Ariosto con il Furioso Orlando sempre con la regia di Baliani.
Grande successo di pubblico anche per End of the rainbow con Monica Guerritore, andato in scena il 19 dicembre come terzo appuntamento della stagione al Concordia. Prossimo spettacolo La pace Perpetua il 23 gennaio 2014.

Gli applausi finali

 

 

 

 

 

 

Info:
Teatro Concordia ore 21.00
Biglietti euro 20, 15 e 10
Tel: AMAT 071.2072439
Teatro Concordia 0735.588246

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.