Como: Andrè De La Roche in “On Broadway all the jazz”


7 Feb 2003 - News classica

Venerdì 14 e sabato 15 febbraio (ore 21)
Teatro Sociale

All the Jazz Musical On Broadway

COREOGRAFIE
Andrè De La Roche

IDEAZIONE E REGIA
Andrè De La Roche e Gianna Dirani

PRODUZIONE
Ente Nazionale del Balletto
Balletto di Roma

Affascinante e fantasioso viaggio nel mondo del Musical e dei film musicali dagli anni 30 a oggi, le cui fermate recano i nomi dei più prestigiosi compositori americani, in una rassegna di brani immortali con un repertorio che tutti conoscono. In una serata stile Broadway, una brillante orchestra, spettatrice e interprete con ballerini e cantanti, prende parte attiva allo svolgersi degli avvenimenti che si dipanano in una caleidoscopica atmosfera musicale; due ore di travolgenti musiche, caratterizzate da un ritmo senza pause, tratte dall'inesauribile repertorio dei pops americani, in una variopinta celebrazione dei massimi capolavori del jazz; il tutto in una fantasmagoria di costumi, lustrini, colori e luci che miscelano magistralmente la poetica della danza con la musica jazz. Si tratta della celebrazione dei maggiori musicisti e capolavori che hanno creato la storia del Jazz, classici come They Can't Take That Away , Summertime , I Got Rhythm di George Gershwin, Cheek To Ckeek di Irvin Berlin, Too Darn Hot di Cole Porter, Ray's Rockhouse di Ray Charles, Caravan di Duke Ellington, brani suggestivi dei Manhattan Transfer, per fare alcuni esempi, e altro ancora.. Il filo conduttore è la Musica Jazz, che si sviluppa nell'arco di un secolo, con celebri compositori in una carrellata mozzafiato di brani così famosi da essere ormai entrati tra i grandi classici della storia della musica. Lo show è dunque un pretesto per far rivivere grandi musiche, canzoni e danze estremamente coinvolgenti, in una serata indimenticabile, ricca di emozioni che guiderà il pubblico nel magico mondo del Musical in un viaggio attraverso il tempo e lo spazio. All'opera di BOB FOSSE, danzatore, regista e coreografo tra i più amati e rappresentati nel mondo, geniale innovatore nel teatro moderno musicale, è rivolto un tributo particolare; a lui ANDRE' DE LA ROCHE deve l'inizio della sua brillante carriera. Bob Fosse, con il suo stile caratteristico e inconfondibile ha lasciato una traccia di grande originalità , a lui è dedicata una scrupolosa e originale retrospettiva attraverso una rilettura dei brani dei films e musicals che lo hanno reso famoso. Da CABARET a DANCIN' , da PIJAMA GAME a SWEET CHARITY e CHICAGO per non parlare di quel capolavoro assolutamente geniale che è ALL THAT JAZZ . Nato a Chicago nel 1927, nella sua carriera e nella vita privata si alternano successi strepitosi sul palcoscenico a disastri sentimentali e insuccessi nella vita privata.
Il fallimento di tre matrimoni, l'amore per il suo lavoro e l'ambizione sfrenata, gli faranno perdere la figlia, la moglie, la fidanzata e, come inevitabile conclusione della trasgressione e gli eccessi che lo hanno contraddistinto, la sua stessa vita. Grazie al suo stile di danza energico e vitalissimo, quando morì nel 1987 stroncato da un infarto a 60 anni, era già una leggenda vivente di Broadway.

Andrè De La Roche:
di origine corso-vietnamita e adozione americana, a soli 8 anni entra a far parte della Los Angeles Civic Light Opera nel cast di The King and I. Successivamente vince una borsa di studio triennale di danza classica all'American School of Dance di Los Angeles. A 18 anni è ballerino del musical How to succed in business e in molti altri spettacoli musicali della TV americana: Lola Falana Show Diana Ross Show Can Can West Side Story Ringo Star Special. Nel 1978 il grande maestro del Musical Bob Fosse lo scrittura come solista in Dancing. Da quel momento inizia una brillante carriera che lo porterà nei maggiori teatri di tutto il mondo ricevendo numerosi premi e riconoscimenti fino ad approdare alla televisione italiana dove sarà ospite, coreografo e ballerino di molti spettacoli di successo quali Fantastico 8, Saluti e Baci, Beato fra le donne, Bucce di Banana, Champagne, Rose Rosse, Domenica In, ecc.

Il Balletto di Roma nasce nel 1960 dall'incontro e dalla collaborazione di due protagonisti della Danza italiana, Franca Bartolomei , prima ballerina e coreografa dei principali enti lirici italiani e di molti altri paesi del mondo,
e l'ètoile Walter Zapppolini.Subito il debutto con il grande pubblico e il successo a Roma nelle manifestazioni per le Olimpiadi.In breve la compagnia si afferma come una delle realtà principali della danza nazionale grazie anche alle numerose tournèe svolte nel nostro paese e all'estero.Il repertorio spazia da opere di valore storico a coreografie di valenti giovani autori ed è vastissimo: oltre 150 i balletti portati in scena. Numerose e di prestigio le collaborazioni di coreografi, compositori, scenografi e costumisti che hanno creato opere originali per le sue produzioni. Tra questi Luciano Cannito, cpnsulente artistico della compagnia e oggi direttore del Ballo del Teatro San Carlo di Napoli. E ancora Valentino Bucchi, Manuel De Sica, Franco Mannino, Marcello Panni, Lorenzo Ghiglia, Piero Sadun e Angelo Urbani Del Fabbretto insieme a molti altri.Più di 300 gli interpreti, tanti gli ospiti d'eccezione fino a Raffaele Paganini e Andrè De La Roche, protagonisti dell'ultima tournè.

I biglietti, in vendita al Sociale, variano da 29.50 euro (platea e palchi) fino a 12.50 euro (galleria rango). Per informazioni e prenotazioni chiamare il numero 031.27.01.70. Si ricorda che la biglietteria è aperta dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 18 e il sabato dalle 10 alle 13.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.