Bologna: “La fin du jour” con Monteverde


19 Apr 2002 - News classica

LA FIN DU JOUR
Musica di FRANZ SCHUBERT
Coreografia e Regia: Fabrizio Monteverde
Impianto Scenico: Maurizio Savini
Costumi: Kristopher Millar e Lois Helen Swandale
Luci: Carlo Cerri

MAGGIODANZA
Corpo di ballo del Maggio Musicale Fiorentino

Nuovo allestimento in coproduzione
Teatro del Maggio Musicale Fiorentino
Teatro Comunale di Bologna

Ancora un appuntamento per questa stagione d'opera e balletto con uno spettacolo di danza grazie ad una nuova produzione nata dall'ormai collaudata collaborazione tra il Teatro Comunale di Bologna e il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. Si tratta di La fin du jour, coreografia di Fabrizio Monteverde, che debutterà al Teatro Comunale di Bologna giovedì 23 maggio 2002 (ore 20.30, turno Prime), su musiche di Franz Schubert. Attore e regista la suo debutto, dal 1986 Monteverde è direttore artistico della compagnia di danza Baltica. Nel '96 ottiene il premio “Danza & Danza” quale migliore coreografo italiano. Ecco come lui stesso racconta lo spettacolo messo in scena da MaggioDanza, Corpo di ballo del Maggio Musicale Fiorentino.

Uno spettacolo sul corpo e sul cuore, il primo inteso come macchina che inevitabilmente si logora, il secondo come motore di sensazioni, emozioni e sentimenti che può durare in eterno. Un racconto che ho nella testa da troppo tempo, ambienti, luoghi e personaggi che conosco bene e poi l'incontro con “Julie & Romeo” di Jeanne Ray che descrive esattamente la situazione che desideravo narrare.
Ecco quindi affiorare una storia d'amore, anzi 'la storia d'amore' più classica con personaggi definitissimi, apparentemente puri, i quali, legati assieme da un sottile filo di ironia macabra, si amano per infinito bisogno o duellano per difendere il proprio territorio.
Uno spettacolo sulla contrapposizione di energie, dove il piccolo gesto e il movimento più violento si confronteranno sulle note di Franz Schubert per rivelare le eterne contraddizioni che regolano e scandiscono i sentimenti più violenti .

I costumi sono di Kristopher Millar e Lois Helen Swandale.
Gli interpreti principali sono Antonella Cerreto (in alternanza con Paola Fazioli nella data del 26 maggio) e Roberto Fabbri (in aletrnanza con Giampiero Galeotti nella data del 26 maggio)

Costituitosi nel 1967, il Corpo di Ballo del Maggio Musicale Fiorentino ha trovato un primo punto di riferimento nella figura dl Aurelio M. Milloss, molto attivo a Firenze negli anni '60, sia con l'allestimento di nuove produzioni, sia con la ripresa di propri balletti. Ma è con l'avvento di Evgheni Polyakov nel 1978 che il Balletto fiorentino comincia ad assumere una propria fisionomia ben precisa, volta alla formazione di un repertorio variegato, comprendente tanto i grandi balletti classici quanto quelli moderni e contemporanei. La compagnia di MaggioDanza (denominazione assunta nel 1988) è attualmente diretta da Elisabetta Terabust

Le altre rappresentazioni sono: venerdì 24 maggio (ore 20.30, Sera 1 ), sabato 25 maggio (ore 20, Fuori abbonamento), domenica 26 maggio (ore 18, Domenica ).

Info:
Biglietti presso la Biglietteria del teatro (tel.051529999)
On line www.comunalebologna.it oppure www.charta.it

(Ufficio Stampa – Francesca Parisini)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.