A Loreto “Musica per L'immagine”: Festival Internazionale Musiche da Film


A cura di Vincenzo Pasquali

30 Ott 2003 - Commenti live!

Impossibilitati a partecipare, riportiamo, per i nostri lettori, tutte le notizie giunte in Redazione dall'Ufficio Stampa del Festival internazionale di Loreto che ha avuto, tra i suoi ospiti, nomi internazionali del mondo del cinema e della musica. I testi sono stati riportati come news, non come commento. Pensiamo fare cosa gradita rendere conto di una manifestazione di grandissimo interesse.

MUSICA PER L'IMMAGINE: FESTIVAL INTERNAZIONALE MUSICHE DA FILM. Loreto 24 – 25- 26 ottobre 2003 – Palacongressi
40 anni di musica e cinema raccontati per la prima volta dai protagonisti
Morricone, Ortolani, Rustichelli, Bixio,Serio, De Gemini

Musica per L'immagine è il titolo del festival che si svolge, in esclusiva nazionale nella regione Marche, a Loreto in provincia di Ancona nei giorni 24-25-26 Ottobre 2003, nella splendida cornice della Riviera del Conero.
L'evento, ideato da Franco De Gemini (Beat Records) e SANDRO SYMEONI, è organizzato da Andrea Vaccarini e dall'Associazione Culturale In Art, in sinergia con il Comune di Loreto e con il patrocinio della Regione Marche – Assessorato al Turismo, altre istituzioni locali, l'IMAIE (Istituto per la tutela dei diritti degli Artisti, Interpreti ed Esecutori), e con il supporto dell'E.M.C.A (European Music Copyright Alliance), dalle case editoriali CINEVOX, WEST Edizioni Musicali, RAI TRADE, AMPLITUDE e PENTAFLOWERS e dalla rivista MUSICA & DISCHI e da alcune aziende private. La kermesse culturale di tre giorni prevede tre serate musicali con proiezioni di film (le scene più famose che hanno segnato la storia del cinema italiano), conferenze sul diritto d'autore, mostre di manifesti e bozzetti da film, incontri con le scuole ed un mercatino del disco. Le serate musicali vedranno impegnati due organici orchestrali diversi tra loro, l'ensemble di 13 ottoni e percussioni THEATRE BRASS at CINECITTà (24 ottobre 2003), diretto dal M DAVID SHORT e l'ORCHESTRA SINFONICA I VIRTUOSI DI ROMA (25-26 Ottobre 2003), oltre 45 orchestrali diretti alternativamente dal M FRANCESCO DE MASI, dal M ROBERTO PREGADIO, dal M FRANCESCO SANTUCCI, da Mons. MARCO FRISINA, dal M JOSà NIETO (tre premi oscar). Le orchestre eseguiranno le musiche di alcune fra le più belle colonne sonore italiane degli ultimi 40 anni. Ogni serata prevede la partecipazione di personaggi internazionali del panorama musicale, cinematografico, giornalistico, televisivo ed artistico, per i quali è prevista l'attribuzione di alcuni premi di riconoscimento alla professionalità conferiti dalle Società degli autori europee e l'assegnazione del primo premio oscar MUSICA per L'IMMAGINE, assegnato dal Comune di Loreto.
Molti i protagonisti della storia della musica da film, sono attesi a Loreto: GIULIANO GEMMA, ENZO GIROLAMI CASTELLARI, PIERO PICCIONI, RENATO SERIO, CARLA LEONE (moglie di Sergio Leone), ALESSANDRO ALESSANDRONI, RIZ ORTOLANI, ENNIO MORRICONE, CARLO RUSTICHELLI, ANDREA BOCELLI, GIANNI FERRIO, FRANCO BIXIO, TONY RENIS, SANDRO SYMEONI, nonchè i dirigenti delle maggiori società di produzione cinematografica e di case discografiche, i giornalisti – critici e personaggi televisivi ed i rappresentanti delle ISTITUZIONI CULTURALI.
Verrà allestita una mostra con i più bei manifesti da film realizzati dall'artista internazionale SANDRO SYMEONI (al suo attivo oltre 3200 manifesti di film) ed una mostra di sculture personali di GIULIANO GEMMA.
Il progetto mira ad effettuare non solo tre serate di musica ed immagini ma, a più ampio raggio, si propone di diffondere la cultura del diritto d'autore.
Nel corso dei tre giorni del Festival, infatti, su iniziativa dell'EMCA (European Music Copyright Alliance), saranno organizzati degli incontri con i giovani delle scuole medie-superiori per avviare una campagna di sensibilizzazione sulla proprietà intellettuale e sulle discipline che regolano la tutela dei diritti dei protagonisti dell'industria musicale e dello spettacolo.
L'EMCA, con sede a BRUXELLES, è nata durante il MIDEM 2003 e ad oggi è supportata dalle principali società di autori europee e da altre organizzazioni nazionali ed internazionali del settore: AFI (Italia), SIAE (Italia), SACEM (Francia), SGAE (Spagna), GEMA (Germania), PRS (Regno Unito), MCPS (Regno Unito), BRITISH AUTHORS AND COMPOSER ACADEMY (Inghilterra), Music Publishers Association (UE), IMAIE (Italia), GIART (UE), unite dall'obiettivo comune di promuovere la realizzazione di programmi di educazione al copyright rivolti ai giovani, come azione necessaria per formare una conoscenza comune sui temi relativi alla salvaguardia e valorizzazione della creatività e del patrimonio culturale che ne deriva.
La manifestazione di Loreto rappresenta la prima occasione di EMCA per avviare la campagna informativa e per sperimentare i risultati attraverso il dibattito con i giovani coinvolti.
Tutti i promotori di EMCA saranno infatti presenti a Loreto, dove il progetto didattico proposto seguirà un percorso ed una metodologia che verrà poi realizzata, nelle stesse modalità , in tutti i paesi europei.
E' intenzione dei promotori e delle ISTITUZIONI coinvolte fare dell'evento un appuntamento annuale, quale punto di riferimento nel panorama italiano ed europeo per la promozione e lo sviluppo della cultura musicale e del diritto d'autore.

21.10.2003

Rispettiamo la creatività : campagna per la promozione della cultura del copyright artistico
Loreto giovedì 23 ottobre: primo progetto italiano ed europeo con le elementari e medie Sabina Riccardelli (SIAE) e Franco Bixio (AFI)

Per la prima volta in Italia e in Europa, si presenta l'occasione per i ragazzi di scuole elementari e medie di conoscere da vicino la realtà della produzione artistica. Questa volta dalla parte di chi la crea, la produce e la distribuisce. Accade a Loreto, Giovedì 23 ottobre 2003 quando, a partire dalle ore 10 presso il Palacongressi, sarà dato lo start up al progetto Rispettiamo la creatività , la prima campagna nazionale (poi seguiranno altri Paesi dell'Unione), per il rispetto della proprietà intellettuale. Il progetto è stato messo a punto da EMCA, European Music Copyright Alliance nell'ambito del Festival Internazionale della musica per film Musica per l'immagine . Già da come era emerso dal meeting dell'EMCA, svoltosi nello scorso giugno 2003 a Bruxelles, gli scopi della campagna sono sostanzialmente quelli di educare al rispetto del copyright per prevenire e per combattere la pirateria che viola i diritti d'autore. Naturalmente in ciascuna nazione d'Europa ci sono già leggi e regolamenti che disciplinano il diritto d'autore, ma quello che sembra mancare oggi è una regola disciplinata e comune che venga effettivamente rispettata. Avviare una campagna di educazione al copyright rivolta ai giovani è una strada che l'EMCA vuole percorrere per ovviare al gap. L'obiettivo è quello di sensibilizzare sui principi che regolano la proprietà intellettuale e i diritti dell'industria della creatività attraverso un programma uniforme ed una metodologia comune per formare un grande movimento europeo per la cultura del copyright . Una missione difficile ma che parte da Loreto come progetto pilota, che sarà poi esteso ad altre scuole d'Europa, possibilmente in sede via sempre più capillare. Ai bambini delle classi quarte e quinte della Scuola Elementare e ai ragazzi del triennio della Scuola Media di Loreto, verranno proposti dei quiz che saranno il punto di partenza per un dibattito formativo sui temi del copyright, attraverso sessioni di apprendimento interattivo. La sfida è quella di portare nelle scuole una voce che racconti il valore della proprietà intellettuale, in particolare per ciò che concerne l'espressione musicale. I ragazzi dovrebbero essere informati su questo argomento come succede per l'educazione stradale: per l'incolumità della vita degli artisti. E' importante che le carriere artistiche continuino a prosperare nel rispetto di chi lavora in ambito creativo. ricorda Franco Bixio, Presidente di AFI (Associazione Fonografici Italiani) – http://www.afi.mi.it – che rappresenta oltre 145 case discografiche e circa 600 artisti. Il progetto, coordinato da Isabella Longo è sostenuto dall'OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) che ha già messo a disposizione di EMCA una serie di fumetti dedicati al copyright da utilizzare come materiale didattico nelle aule. Sarà a Loreto per incontrare il mondo della scuola, anche Sabina Riccardelli, della Direzione generale Sezione Musica SIAE-Roma. Sostengono inoltre l' EMCA nelle attività , oltre ad AFI, le principali società europee di gestione dei diritti (SIAE, SACEM, SGAE, GEMA PRS, MCPS e IMAIE ) ed altre organizzazioni nazionali ed internazionali del settore come la British Composers Academy, la MPA (Music Publishers Association), la FIPI (Federazione Internazionale Produttori Indipendenti ) e la GIART (Int'l Organisation of Performing Artists).

Ortolani e Duhamel a Loreto:le più belle musiche della storia del cinema

S'inaugura Venerdì 24 ottobre 2003 a Loreto Musica per l'immagine , il Festival Internazionale di Musiche da film. Il ricco calendario di eventi prevede concerti seminari e mostre sul tema della musica per film.
ALLA PRESENZA DEI PIU' GRANDI. La manifestazione è nata per divulgare la musica da film ed è stata ideata da Franco De Gemini che, dopo 53 anni passati nel mondo della musica sia come esecutore che come produttore discografico, (armonica solista in 800 colonne sonore. Tutta la serie di Sergio Leone; 40 milioni di dischi venduti), ha coalizzato un gruppo straordinario di compositori come Alessandro Alessandroni, autore di migliaia di film tra cui Un pugno di dollari e Carlo Rustichelli che ha musicato Divorzio all'italiana, Alfredo Alfredo e Amici miei per citarne solo alcuni. Non mancherà neppure Riz Ortolani, che deve i natali alla città di Pesaro, autore di 608 colonne sonore tra cui More per il film Mondo cane. Un altro mostro sacro presente sarà Antoine Duhamel che ha partecipato ai più significativi movimenti artistici del 900 tra cui la Nouvelle Vague con Jean-Luc Godard, Eric Rohmer, Jacques Rivette, Barbet-Schroeder. Nella sua sterminata filmografia troviamo, tra gli altri, anche Pierrot le fou e Week-End, di Jean-Luc Godard. Ha lavorato con Truffaut, Bertrand Tavernier e con Fernando Trueba in Belle Epoque, Oscar come miglior film straniero nel 1995. Parteciperanno certamente anche Renato Serio, Carla Leone, Riz Ortolani, Vince Tempera, Sandro Simeoni (con i suoi 140 manifesti in mostra), Giuliano Gemma (con le sue sculture), Carlo Rustichelli e i due premi Oscar Jose' Nieto e Antoine Duhamel. Mentre si resta in attesa di altri grandissimi.
OGNI GIORNO UN CONCERTO. Ogni sera al Palacongressi di Loreto è previsto un concerto: venerdì 24 e sabato 25 ottobre alle 21.15 e domenica 26 ottobre alle 17.15. In programma una scelta tra le musiche più celebri. Venerdì 24 alle 21.15 è in scena Brass Theatre at Cinecittà un ensemble di ottoni diretti dal M David Short che eseguiranno tra le altre, musiche di Bernstein, Nino Rota, Francesco De Masi e Trovajoli. Dopo il concerto sempre Venerdì 24, sarà presentata un'opera prima, il cortometraggio di otto minuti di Andrea Castellari figlio e nipote d'arte (il padre Girolami Castellari e il nonno Girolami furono a loro volta registi) con musiche di Francesco De Masi. Sabato 25 alle 21.15 e domenica 26 alle 17.15 sarà la volta dell'Orchiestra Sinfonica I virtuosi di Roma diretti nella serata di sabato dal M Francesco De Masi, dal Mons. Marco Frisina (autore musiche La Bibbia-Rai ), dal M Roberto Pregadio e nel pomeriggio di domenica dal M Francesco Santucci. Ancora musiche straordinarie di Alessandrini, Duhamel, Rustichelli e Pregadio e l'esecuzione diretta proprio da Mons. Frisina delle musiche tratte dallo sceneggiato televisivo Papa Giovanni . Domenica 26 sarà lo stesso De Gemini, ideatore della manifestazione, il protagonista. Sarà lui infatti il solista all'armonica accompagnato da Susanna Bertuccioli all'arpa, Sandro Verzari alla Tromba, Yehezkel Yerushalmi al violino su musiche di Williams, Piovani, Trovajoli, Rota, Piccioni, Ortolani, Morricone, Rota e Jobim, (Yerushalmi è primo violino Maggio Musicale Fiorentino).
Un'occasione straordinaria dunque per conoscere da vicino gli autori dei motivi più celebri della storia del cinema che raramente vengono ricordati per nome. Di solito si ricorda il titolo o il regista di tanti film che hanno fatto epoca; film che, a dire il vero, sono debitori proprio a quei motivi musicali di gran parte della fortuna e della fama raggiunta. Quei motivi che, inconsciamente, magari fischiettati, canticchiati o storpiati, costituiscono l'immaginario filmico di intere generazioni e che ognuno di noi si porta dietro nella vita, fuori dallo schermo o dal teleschermo.

22.10.2003

TONY RENIS SARA' A LORETO: Primo dei Vip presenti a Musica per l'immagine. Premiato Riz Ortolani

Grandi nomi, grandi film, grandi musiche: gli ultimi quaranta anni di cinema debuttano venerdì 24 ottobre a Loreto. Una tre giorni di concerti, proiezioni, mostre, incontri con i protagonisti. Per la prima serata di venerdì gli ospiti di eccezione saranno Riz Ortolani e Tony Renis, dopo essersi concessi con grande disponibilità e cortesia alla stampa nell'incontro delle 12,30. Tutto, o quasi, si sa di Tony Renis. Cantante di enorme successo da quarant'anni a questa parte, è ufficialmente dal 1 ottobre il nuovo direttore artistico del Festival di Sanremo ed è stato anche candidato alla direzione dell'Istituto di Cultura Italiana di Los Angeles. Oltre che a interpretare indimenticabili successi come Cosa non farei , Quando dico che ti amo , Il garofano rosso , Quando quando quando . Ha recitato in ben sette film tra cui La ragazza del bersagliere di Alessandro Blasetti (1967) e Quando dico che ti amo di Giorgio Bianchi (1967). Con Tony Renis ci sarà anche Riz Ortolani cui sarà assegnato il Premio Musica per l'immagine della Città di Loreto. Riz Ortolani, autore del tema “More” per il film “Mondo Cane”, che gli ha fatto vincere il “Grammy Award for Arts and Science” per il miglior tema musicale, premio che nessun musicista italiano ha mai ottenuto. Ha composto oltre trecento lavori per il cinema e ventitre per la televisione, oltre ad avere diretto numerose orchestre sinfoniche di prestigio. A lui si deve anche Fratello Sole, Sorella Luna per la regia di Franco Zeffirelli.
Venerdì 24 alle 21.15 è in scena Brass Theatre at Cinecittà un ensemble di ottoni diretti dal M David Short che eseguiranno tra le altre, musiche di Bernstein, Nino Rota, Francesco De Masi e Trovajoli. Dopo il concerto sempre Venerdì 24, sarà presentata un'opera prima, il cortometraggio di otto minuti Orme rosse di Andrea Girolami, figlio e nipote d'arte (il padre Girolami Castellari e il nonno Girolami furono a loro volta registi) con musiche di Francesco De Masi.

26.10.2003

PRIMA EDIZIONE L'ALBERO DELLA CREATIVITA'”. La SIAE aggiudica a: Riz Ortolani Carlo Rustichelli, Armando Trovatoli

E' stato il presidente SIAE Franco Migliacci (autore de Nel blu dipinto blù) a consegnare, accompagnato da un'ovazione durata alcuni minuti del Palacogressi di Loreto gremito, il primo premio alla carriera L'albero della creatività indetto dalla stessa SIAE, a Carlo Rustichelli, visibilmente commosso e felice. Gli altri due premiati sono Riz Ortolani, ( More- Mondo cane , Romeo e Giulietta) presente al festival, e ad Armando Trovaioli ( colonne sonore per de Sica, Monicelli, Risi, Magni; e poi commedie musicali con Garinei e Giovannini: Ciao Rudy , “Rugantino , Aggiungi un posto a tavola . Migliacci, circondato da circa 60 tra musicisti, direttori d'orchestra, autori, attori e registi, riuniti a Loreto in questa grande kermesse della creatività artistica e musicale, ha ricordato A Castelfidardo devo una delle mie canzoni più popolari “La fisarmonica” (1.300.000 copie) e per molti anni ho avuto continue telefonate dalla città di Castelfidardo, la città patria della fisarmonica che si trova accanto a Loreto. Nel cinema italiano accanto ai nomi dei grandi registi come De Sica, Monicelli, Scola, Fellini, Risi figurano nomi di grandissimi musicisti, autori di indimenticabili colonne sonore come Francesco Lavagnino,, Carlo Rustichelli, Armando Trovatoli, Riz Ortolani, Gianni ferrio, Nino Rota, Ennio Morricone, Nicola Piovani. Di Rustichelli voglio ricordare pr Pietro germi Gioventù perduta di Pietro Germi, IL cammino della speranza , “Il ferroviere , Divorzio all'italiana ; con Monicelli Amici miei , con Dino Risi Un'amore a Roma , con Vancini La lunga notte del 43 , con Pisolini Accattone e Mamma Roma , con Nanni Loy Le quattro giornate di Napoli , con Comencini L'armata Brancaleone . Il premio consistente in una scultura dell'artista Sorava, è stato assegnato a conclusione della manifestazione ideata da Franco de Gemini, MUSICA PER L'IMMAGINE-FESTIVAL INTERNAZIONALE MUSICHE DA FILM , nella serata di sabato 25 ottobre, seconda giornata di musica e riflessioni sulla creatività artistica e sulla sua tutela, svoltosi a Loreto dal 24 al 26 ottobre. Ed inoltre Mostre sull'arte nel cinema a Palazzo Comunale di Loreto (140 manifesti dell'artista Sandro Symeoni) e incontri con le scuole e convegni sul Diritto d'autore con le organizzazioni europee per la salvaguardia del copyright come E.M.C.A. European Music Copyright Alliance e di AFI, BRITISH AUTHORS AND COMPOSERS ACADEMY, SIAE, GEMA, SACEM, SGAE, IMAIE, GIART . Con la partecipazione attiva di 700 alunni delle scuole elementari (4^ e 5^ classe) e delle 3 classi delle medie inferiori di Loreto, si è anche dato avvio al primo progetto europeo e di italiano sulla difesa del diritto di copyright artistico.
(A cura di Vincenzo Pasquali)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.