“Piceno 33” e il Concorso Letterario di Fas Editore


di Flavia Orsati

4 Apr 2020 - Concorsi, Libri

La quarantena forzata, a causa dell’emergenza, può essere un’occasione per riscoprire passioni che nella vita quotidiana vengono spesso lasciate indietro: la lettura e la scrittura. Presentiamo il mensile “Piceno 33”, gratuito on line e in cartaceo, e il Concorso Letterario indetto da Fas Editore.

“Piceno 33” è una rivista mensile gratuita, sia online sia cartacea, che lo scorso anno, nel 2019, ha festeggiato un importante traguardo: il suo decennale. Nata nel 2009, cambiata in formato e in contenuti nel corso degli anni, ad oggi si presenta come un volumetto agile, di facile e piacevole fruizione ma estremamente stimolante.

Il format della rivista si ripete in tutti i numeri: si apre in generale con un focus, questo mese dedicato al tema delle pestilenze tra storia e letteratura, per poi passare a parlare di arte, natura, cultura, archeologia, sempre in relazione al territorio piceno, alle sue ricchezze e tradizioni, al suo folklore e alla sua storia, alle sue favole e ai suoi racconti. Purtroppo, l’uscita di aprile, a causa dell’emergenza, per la prima volta dalla sua nascita, è disponibile solo online, ma con i consueti approfondimenti legati a territorio e attualità.

La rivista contiene, poi, una serie di rubriche, tra cui quella di Roberto Palumbo, direttore della Biblioteca Comunale di Ascoli Piceno, chiamata PNL, istruzioni per l’uso, quella di Pier Paolo Piccioni dedicata al dialetto ascolano o quella di Marco Giovagnoli, docente dell’Università di Camerino, chiamata Università. Si spazia, quindi, da tematiche culturali ad argomenti più leggeri, compresi consigli di lettura e di visione di serie tv e film. Insomma, ce n’è per tutti i gusti, soprattutto per chi ama la propria terra, vuole scoprirla e supportare le realtà locali che tentano di capirla e darle, tramite le parole, un valore aggiunto.

Inoltre, proprio a partire da aprile 2020, Piceno33 si è arricchita di un’ulteriore rubrica chiamata Il libro del mese: la rivista è infatti uno dei prodotti di Fas Editore, piccola casa editrice indipendente ascolana che da 11 anni a questa parte ha come scopo la valorizzazione di autori locali e di ricerche o scoperte legate al Piceno. Diversi libri sono stati pubblicati nel tempo: uno degli ultimi è L’Ultima Estate. Memorie di un mondo che non c’è più di Marcello Filotei, che ha visto fregiarsi dell’introduzione di Papa Francesco e che racconta in una prospettiva lirica ed intimistica il dramma del terremoto del 2016, vissuto in prima persona dall’autore; recentemente, è stato ristampato anche il volume Sibilla Italica di Lando Siliquini, uno degli studi più attenti e puntuali mai pubblicati sul tema della Sibilla Appenninica, senza contare i diversi volumi di stampo storico nati dalla scoperta e dall’analisi di documenti d’archivio inediti.

Ecco il link per accedere alla pagina Facebook di Piceno 33 https://www.facebook.com/Piceno33/  e il sito internet per consultarne i pdf e gli approfondimenti online https://www.piceno33.it/

In occasione della quarantena forzata che sta rinchiudendo gli italiani in casa, Fas Editore ha ideato un concorso letterario, aperto a scrittori amatoriali e non professionisti, prendendo in prestito l’idea che sta alla base del Decameron di Boccaccio: la convinzione, cioè, che con le parole si possa guarire; che i racconti possano aiutare a trascorrere in maniera lieta un tempo che sembra sospeso e surreale; che la letteratura sia un mezzo per riappropriarsi con consapevolezza di attimi di vita che sembrano non nostri. Il concorso si chiama “Racconti dalle zone rosse. La vita di un terremotato ai tempi del Coronavirus” ed è aperto agli abitanti delle zone che hanno visto la loro vita per certi versi cambiata da due grandi situazioni emergenziali susseguitesi nel giro di poco tempo, quella del sisma prima e quella del Coronavirus ora. Il concorso, quindi, è rivolto a tutti gli abitanti delle quattro regioni del Centro Italia colpite dal terremoto: Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio.

Per partecipare basta inviare il proprio racconto a tema libero, di massimo 10.000 battute spazi inclusi, alla mail info@gruppofas.eu. Al momento la scadenza è fissata al 13 aprile, ma seguirà le sorti dell’emergenza nazionale. I 20 migliori racconti saranno poi pubblicati in una raccolta edita da Fas e sui due giornali della casa editrice che, oltre a Piceno 33, cura un quotidiano online  https://www.primapaginaonline.it/

Il regolamento completo del concorso è consultabile sul sito web di Fas Editore all’indirizzo  http://www.gruppofas.eu/concorso/

Tag:, , , , ,