L’angelo di Hitler


di Elena Bartolucci

10 Mar 2015 - Libri

AngeloHitler_Cover.aiEuropa, 1941. In Germania Hitler è all’apice del potere. Due adolescenti, Otto e Leni, sono costretti a fuggire in Gran Bretagna spinti da motivazioni diverse: la famiglia del ragazzo è stata catturata dalle SS perché comunista, quella di Leni perché ebrea.
Convocati dall’ammiraglio dell’intelligence britannica MacPherson, il braccio destro di William Churchill, vengono arruolati in una missione segreta che cambierà per sempre le loro vite e il corso della storia. Il loro obiettivo è rapire Angelika, una ragazzina rinchiusa in un convento in Baviera, che custodisce un terribile segreto.
Nonostante la loro giovane età, i due ragazzini dimostreranno di avere stoffa da vendere e di essere capaci di prendere con coraggio scelte molto più grandi di loro in segno dell’amicizia e della giustizia comune.
L’angelo di Hitler è una fuga avventurosa dal ritmo avvincente, che viene presentata in modo molto realistico; la storia si dipana in 55 capitoli di breve lunghezza in modo da mantenere costantemente accesa l’attenzione di un giovane lettore.
Davvero notevole il lavoro di traduzione svolto da Simone Buttazzi, che ha saputo mantenere un registro semplice e lineare, giocando perfettamente con vocaboli in tedesco o riproduzione di suoni consonantici ad hoc.
Adrenalinico come un thriller, avvincente come una spy story, avventuroso come un action movie, accurato come un romanzo storico, emozionante come solo le grandi storie sanno essere: un libro per ragazzi capace di far conoscere meglio la storia ma allo stesso tempo di appassionare anche lettori più adulti, mescolando in modo molto naturale nozioni storiche reali (come sottolineato correttamente dalle date indicate nell’appendice finale) e fatti di pura fantasia.
L’autore William Osbourne, alla sua prima prova con un romanzo per ragazzi, è nato in Inghilterra nel 1960, ha studiato a Cambridge, avviando una brillante carriera da avvocato, ma nella seconda metà degli anni Ottanta si è reinventato come sceneggiatore cinematografico, contribuendo alla realizzazione di una sessantina di film di successo in America, tra cui I gemelli (1988), Fermati, o mamma spara (1992), Alaska – Sfida tra i ghiacci (2001) o Il re scorpione (2002).

Tag:, , ,