Uscito l’album “Funeral” di Dedalos


a cura di Felice Capasso

21 Ott 2022 - Dischi

Il musicista tedesco Dedalos pubblica il suo album “Funeral” che segue il precedente lavoro “Slow Death”.

Dedalos è un musicista tedesco. Nel 2017 ha iniziato a registrare la sua musica e pubblicato alcuni album, EP, remix ecc. La sua musica dal genere WitchWave, Witchwave è caratterizzata da melodie e atmosfere emotive. Nel 2020 ha pubblicato un EP “Lenity” e tre album “Behaviour”, “Love” e “Mantra”. L’ultimo EP “Adrenaline” è stato pubblicato nel 2021 su Re:Mission Entertainment.

Successivamente ha iniziato a lavorare alla sua trilogia di album. Si inizia con “Slow Death”. Il secondo e il nuovo album si chiama “Funeral”. Entrambi gli album sono stati pubblicati da Re:Mission Entertainment nell’anno 2022.

Può sembrare minaccioso, ma anche confortante e include tutte le sfaccettature delle emozioni profonde, dalla rabbia alla tristezza.

Dedalos si è esibito nella scena underground in Italia.

Presentazione di “Funeral”:

Dopo la morte viene la sepoltura. “Funeral” è il nome del nuovo album e segue il precedente lavoro “Slow Death” dell’artista Dedalos.

Le frasi “Ti amo così tanto” e “Mi manchi” vengono pronunciate come un mantra su uno strumentale malinconico con gli ultimi respiri. La cerimonia continua con “Flowers On The Grave”. Il tenore del titolo diventa qui chiaro: davanti all’occhio interiore crea l’immagine della tomba circondata da fiori.

Past è il monumento del musicista. Divenne lui come allo stesso tempo la memoria divenne il monumento. È una manifestazione dell’esperienza o la rappresentazione della visibilità dell’interiorità.

In You Are Gone all’inizio ondeggia sognante, suoni sintetici suonano come piccole gocce prima del sintetizzatore portante nella parte principale. La dissoluzione del sogno avviene, passando allo stato di consapevolezza. Così fa il suo corso e racconta la storia di una persona sofferente, abbandonata.

Soffrire per la perdita di una persona cara: ecco come suona Dead. Voci indistinte di sottofondo, ma allo stesso tempo in primo piano, risuonano alla riproduzione dell’insopportabile agonia, che allo stesso tempo trova il suo culmine nell’album. La traccia successiva Return interrompe la sofferenza e allenta l’atmosfera generale prima di terminare con Broken Heart. È questa la causa del funerale? Non poteva superare il suo dolore ed è morto di crepacuore? L’album si chiude con questa domanda.

Link streaming Spotify: https://open.spotify.com/album/0xAEHDvmeUzSQN45jQ403g

Web links:

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.