Serena Finatti apre le date italiane del tour europeo di Matt Epp


Redazione

2 Mag 2015 - Musica live, News live

SerenaFinatti_MusiculturaonlineSerena Finatti aprirà le due date italiane del tour europeo del cantautore canadese Matt Epp.
Un’amicizia e una vera e propria collaborazione tra i due nata tempo fa in occasione del tour della Finatti in Germania. Homeless e La camera degli strafanici, due dei brani del suo recente album, Serena più che mai, vedono ospite proprio Matt Epp. “Ho conosciuto Matt in Germania, durante un tour e ne sono rimasta subito affascinata. È veramente un’artista indipendente. In quell’occasione gli chiesi il suo indirizzo per spedirgli un mio cd, ma lui mi rispose che non aveva una casa fissa: da qui è nata l’idea di Homeless. Amo Matt, la sua musica, il suo carisma e la sua capacità di coinvolgere il pubblico”.
Cantautrice, ma anche attrice e performer, Serena Finatti è un’artista a tutto tondo. Nella sua formazione ci sono lo studio del canto e del pianoforte, della composizione. Ma anche la curiosità per la musica elettronica, e per i vari e numerosi stili e generi musicali. Attrice e scrittrice dei suoi testi, siano questi di canzoni o per teatro, Serena ha speso molto della sua arte a diretto contatto con il palcoscenico e con il teatro per ragazzi.
Nel 2006 inizia la sua collaborazione con Andrea Varnier e firma con lui il progetto Deja, con i quali nel 2011 affronta il suo primo tuor internazionale in Ungheria, Romania e Germania . Nel 2014 esce il suo primo album da solista, Serena più che mai. Il titolo, vuole fare riferimento ad un nuovo equilibrio, artistico ed umano: una sorta di punto di arrivo per ripartire per un nuovo, solare viaggio capace di rispecchiare la sua personalità di autrice e artista a tutto tondo, tra richiami al jazz e alla musica classica, sonorità balcaniche e orientaleggianti. Un vero e proprio caleidoscopio di stili e generi, riletti e rivissuti in una chiave molto personale. Il progetto è il frutto di oltre un anno e mezzo di lavoro fra scrittura, revisione e arrangiamento, e raccoglie scorci di vita, esperienze, emozioni, appunti di viaggio, vicende quotidiane e non. Quasi un diario sonoro. Dieci brani di cui nove di Serena, arrangiati a sei mani con il chitarrista Andrea Varnier e il pianista Mauro Costantini, ma anche uno a firma del prematuramente scomparso Ares Movio. Un disco ricco, dinamico e sontuosamente arrangiato, grazie anche alla presenza di un quintetto d’archi e alla partecipazione di musicisti di livello internazionale: il Quartetto Pezzé, Simone Serafini, Ermes Ghirardini e lo stesso Matt Epp.
MattEpp_MusiculturaonlineMatt Epp, classe 1980, è un vero spirito libero. La sua esistenza è in continuo movimento da quando era un adolescente, ha vissuto ovunque, dalle praterie desolate alla frenesia delle grandi città e ha attraversato in autostop tutto il Canada. Questa ricchezza di esperienze lo ha trasformato in uno dei migliori live act del paese, un esecutore con la capacità di trasportarti nel suo mondo e farti sentire come, in un attimo, un vero amico.
Ready in Time, prodotto dal pluripremiato produttore Rusty Matyas, sfida l’ascoltatore a vedere il suo mondo, la sua comunità, i suoi amori con gli occhi aperti.
Il dono di Epp per la narrazione traspare evidente attraverso i suoi brani, come ad esempio Hard To Say, un libro di memorie che racconta la storia di immigrazione del nonno in Canada; o North Star, un’ode magistrale che racconta come seguire la giusta strada verso la propria vera casa. Epp esplora il suo ultimo viaggio personale con decise e ampie pennellate, dipingendo la sua opera più pienamente realizzato fino ad oggi: un pezzo d’arte incredibilmente personale e singolare.
La prima tappa del concerto è prevista per il 3 maggio alle ore 20 al locale Al Poeta di San Martino del Carso (Go), mentre il secondo appuntamento il 7 maggio (ore 20.30), all’Eno Bar Jannamico di Ruda (UD). Al fianco di Serena ci sarà l’immancabile compagno di viaggi Andrea Varnier alle chitarre.

Tag:, ,