“Notre Dame de Paris” torna a Roma e trionfa


4 Mar 2004 - News live

Era il 14 marzo 2001: Notre Dame de Paris debuttava al GranTeatro di Roma, prima tappa di un'avventura. Sono trascorsi due anni e Notre Dame de Paris ne ha fatta di strada: 39 tappe per un totale di 505 repliche a cui hanno assistito oltre 1.400.000 spettatori.
Notre Dame de Paris torna a grande richiesta, per la terza volta a Roma, per festeggiare, insieme agli spettatori romani che l'hanno tenuta a battesimo, il secondo anniversario di repliche. Il successo di Notre Dame de Paris continua e si ripete nel tempo con esauriti ed ovazioni ad ogni spettacolo, in ogni città . Un successo sottolineato anche dall'audience televisiva relativa alla replica dell'opera trasmessa su Rai 1 lo scorso 26 dicembre che ha raccolto davanti allo schermo 3 milioni e 500 spettatori; dal cd costantemente presente nella classifica degli album più venduti; dal dvd anche questo sempre nella classifica dei dvd più venduti e tra i 10 dvd più venduti del 2003.
L'opera scritta da Riccardo Cocciante e Luc Plamondon, curata nella versione italiana da Pasquale Panella, con tutti i suoi protagonisti: Esmeralda (Ilaria Andreini, Leila Martinucci, Chiara di Bari), Quasimodo (Giò di Tonno, Fabrizio Voghera), Frollo (Fabrizio Voghera, Luca Velletri), Gringoire (Matteo Setti, Mattia Inverni), Clopin (Cristian Mini, Aurelio Fierro), Febo (Heron Borelli, Alberto Mangia Vinci), Fiordaliso (Chiara di Bari, Ilaria De Angelis), saranno al GRANTEATRO da mercoledì 3 a domenica 28 marzo (sabato e domenica doppio spettacolo alle ore 16.00 e alle ore 21.00) per ridare vita alla più appassionante storia d'amore di tutti i tempi.

RECORD MONDIALE DI REPLICHE
Con lo spettacolo di mercoledì 4 febbraio, a chiusura del terzo trionfale appuntamento con la città di Torino, Notre Dame de Paris ha raggiunto la quota record di 2500 repliche, un risultato addirittura superiore a grandissimi musical come Cats e Jesus Christ Superstar , noti nel mondo per le loro lunghissime permanenze nei maggiori teatri di Londra e Broadway. L'Opera scritta da Riccardo Cocciante e Luc Plamondon può vantare questo primato a meno di sei anni dal debutto parigino del 16 settembre 1998 grazie alle numerose versioni in cui l'opera è stata tradotta e rappresentata nel mondo: Italia ( testi di Pasquale Panella ), Inghilterra, Francia, Canada, Spagna, Russia, Polonia, Olanda e, con sottotitoli, Cina, Giappone e Corea. Impressionante pensare che le 2500 repliche, pensate in un unico cartellone, occuperebbero un periodo lungo sei anni e otto mesi senza nemmeno un giorno di interruzione!

IL GOBBO DI NOTRE DAME: ROMANZO DI VICTOR HUGO
Il Gobbo di Notre Dame, è il nome italiano dato al romanzo di Victor Hugo e appunto narra la storia di Quasimodo, il campanaro gobbo della cattedrale di Notre Dame e del suo amore tanto impossibile quanto tragico per Esmeralda, una bella gitana. Un amore condannato dall'ingiustizia e dall'ipocrisia. Quasimodo, costretto dalla sua bruttezza a guardare il mondo dall'alto di una torre, un giorno si innamora perdutamente di Esmeralda che vede ballare e cantare sulla piazza davanti alla cattedrale. Ma Esmeralda è innamorata di Febo, il bel capitano delle guardie del Re. Febo è fidanzato di Fiordaliso, una giovane e ricca borghese, ma la bellezza esotica e sensuale della gitana non lascia indifferente l'uomo che da subito se ne invaghisce. Anche Frollo, l'arcidiacono della cattedrale, è segretamente attratto dalla zingara e spiando le mosse dei due amanti in un raptus di gelosia e desiderio carnale represso per sbarazzarsi del rivale pugnalerà Febo alle spalle. Esmeralda viene arrestata con l'accusa di aver tentato di uccidere il capitano delle guardie e gettata in prigione. Frollo, approfittando della situazione, offre libertà alla donna in cambio del suo corpo. Esmeralda inorridita rifiuta l'offerta, minacciandogli vendetta. Quasimodo libera Esmeralda e la nasconde nella sua torre. Ma Clopin, amico di Esmeralda e suo protettore, fraintendendo le intenzioni di Quasimodo attacca la cattedrale, mettendosi a capo di una rivolta, per liberare la bella gitana. Nel tentativo di sedare la rivolta, Febo ed i suoi uomini mettono a ferro e fuoco la cattedrale ed uccidono Clopin. Il povero Quasimodo, credendo che Febo voglia liberare Esmeralda, consegna la donna a Frollo che a sua volta la consegna alle guardie. Per Esmeralda è la fine. In realtà Febo vuole la morte della gitana, perchè solo così potrà sposarsi con la sua ricca fidanzata. Quasimodo, dopo aver assistito all'impiccagione della sua amata, resosi conto del tradimento dell'arcidiacono folle di rabbia getta Frollo dalla torre. Distrutto dal dolore, il gobbo conduce il corpo dell'amata alla fossa comune dove si lascerà morire al suo fianco.

GLI AUTORI:

RICCARDO COCCIANTE
Nasce a Saigon (Vietnam) da padre italiano e madre francese. Arriva a ROMA nel 1957 e il suo primo contatto discografico è nel 1972 con la RCA. Nel 1972 esce il suo primo disco MU seguito da POESIA, il successo arriva con BELLA SENZ'ANIMA che fa parte dell'album ANIMA. Tutti gli anni 70 sono scanditi dalle sue canzoni: QUANDO FINISCE UN AMORE, L'ALBA, MARGHERITA, A MANO A MANO, IO CANTO. I suoi successi sono tradotti in francese, inglese e spagnolo e la popolarità , già grande in Spagna e Sud America si espande in Francia.
* 1981 CELESTE NOSTALGIA, UN NUOVO AMICO e PASSEGGIANDO IN BICICLETTA.
* 1983 SINCERITA' in italiano, inglese, spagnolo e francese.
* 1985 QUESTIONE DI FEELING in duetto con MINA.
Nella sua carriera Cocciante collabora con Ennio Morricone, Paul Buckmester, Vangelis, Newton Howard, Geoff Westley e con gli autori Marco Luberti, Mogol, Lucio Dalla, Enrico Ruggeri. Escono altri dischi:
IL MARE DEI PAPAVERI, LA GRANDE AVVENTURA, EVENTI E MUTAMENTI, UN UOMO FELICE, INNAMORATO ed insieme versioni in francese e in spagnolo dei suoi vari successi, dischi dal vivo, best off ecc. Vince il Festival di San Remo del 1991 con SE STIAMO INSIEME. Incontra LUC PLAMONDON e nasce NOTRE DAME DE PARIS che travolge tutti i record di vendita sia discografica che di presenze al Teatro. Dal 1998, giorno del suo debutto a Parigi in francese NOTRE DAME DE PARIS ha debuttato in inglese, spagnolo, italiano nella versione scritta da PASQUALE PANELLA e russo, entrando di diritto nel Guinnes dei primati. Nel 1999 viene insignito dal Presidente della Repubblica Italiana del titolo di GRANDE UFFICIALE DELLA REPUBBLICA per meriti artistici. La sua ultima fatica teatrale, Il Piccolo Principe , ha debuttato a Parigi nel settembre scorso con enorme successo di critica e di pubblico. Ha in cantiere altri progetti destinati ad incontrare il grande pubblico tra cui la composizione di colonne sonore cinematografiche.

PASQUALE PANELLA
Inizia a scrivere questa vita a Roma, nascendo. Continua a viverla scrivendo, perchè una frase come questa è inevitabile. Per come è fatto, una cosa è sicura: ricorda meno lui quello che ha scritto di quanto lo ricordi chi glielo ricorda. E' inutile chiedergli sforzi di memoria. E' anche pericoloso, potrebbe parlare ore senza parlare d'altro. Così impara che la vera biografia è quell'evitarla. Ma già lo sa. E che la vita, a parole, è un divagare. Più che i numeri in copie, anni, chilometri, amori, darebbe i numeri e basta. L'importante è che suonino. Perchè, come dice, tutto ciò che suona è vero. Tra i libri della sua vita “Notre Dame de Paris” non c'era. Adesso, qui, per ora, la sua vita è dentro la teatrale cattedrale di Notre Dame de Paris. In questo momento è pieno d'affetto per la musica, il canto, e per i cantanti.
LUC PLAMONDON
Nativo del Quèbec, Luc Plamondon è oggi uno degli autori più stimati in Francia ed in Canada. Dopo aver frequentato il seminario dei Gesuiti a Montreal studiando greco antico e latino, a 20 anni viene in Europa per studiare letteratura e lingue moderne a Londra, Berlino, Madrid, Roma e Storia dell'Arte alla scuola del Louvre di Parigi. Inizialmente intenzionato ad insegnare e lavorare nel mondo del giornalismo, realizza invece che la sua professione sarà quella di autore quando a Broadway vede e resta subito incantato dai musicals “Hair” e “Jesus Christ Superstar”. Negli anni '70 scrive canzoni per Diane Dufresne e presto arriva la fama in Quèbec e subito dopo in Francia. Si trasferisce a Parigi e scrive testi per Julien Clerc, Catherine Lara, Johnny Halliday, Riccardo Cocciante ed altri artisti. Nel 1979 nasce “Starmania”, scritto in collaborazione con Michel Berger, ed immediato arriva il successo travolgente sia in Francia che in Quèbec, dove fino ad oggi ha venduto 5 milioni di dischi mentre lo spettacolo è stato visto da 3 milioni di spettatori. Nel 1992 “Starmania” (l'Album) viene riadattato in inglese come “Tycoon” scritto da Tim Rice e cantato da Tom Jones, Celine Dion, Kim Carnes, Nina Hagen, Cyndi Lauper e Peter Kingsbury. Quello stesso anno, Celine Dion registra un album omaggio “Dion chant Plamondon”, che ha venduto 1.500.000 copie. “Starmania” è il suo più grande successo prima di “Notre Dame de Paris”, ma Plamodnon ha scritto anche altri musical: “La legende de Jimmy” (1990) con Michel Berger, “Sand et les Romantiques” (1992) con Catherine Lara e “Lily Passion” con Barbara. Nel settembre 2002 debutta a Parigi il suo nuovo musical Cindy , con le musiche di Romano Musumarra. Riceve le più alte onorificenze artistiche sia in Quèbec che in Francia.

Info:
Gruppi: The Ticket Net (06.45438800) – Ticketone (02.39226290)
Per informazioni e prenotazioni:
199109910
www.theticketnet.it
Sito internet :www.notredamedeparis.it
Orario spettacoli:
da martedì a venerdi – ore 21.00
sabato e domenica – ore 16.00 e ore 21.00


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.