Master Editoria presso l’Università di Pavia


a cura della Redazione

15 Ott 2020 - Corsi

Università di Pavia: nuovo bando per il Master Editoria. A livello nazionale è uno dei principali percorsi formativi in ambito editoriale giunto alla quattordicesima edizione ed è organizzato dal Collegio Universitario S. Caterina. Iscrizioni aperte fino all’8 gennaio 2021.

PAVIA. Si è aperto il bando per la partecipazione al Master universitario di I livello in “Professioni e prodotti dell’editoria”, promosso dal Collegio Universitario S. Caterina, dove ha sede, in collaborazione con l’Università di Pavia.

Giunto alla quattordicesima edizione, a livello nazionale è uno dei principali percorsi formativi in ambito editoriale.
Il master, destinato a un massimo di 25 partecipanti, si rivolge a laureati che desiderino acquisire nozioni tecniche e fondamenti teorici adeguati ad affrontare con competenza una delle molteplici professioni legate al mondo della moderna editoria.
Ha durata annuale, con inizio entro metà febbraio 2021.
L’attenzione posta a tutte le competenze specifiche del settore editoriale librario caratterizza il percorso didattico che forma una figura professionale capace di affrontare e valutare testi, di impostarli graficamente, di produrli e di commercializzarli. Gli sbocchi professionali sono soprattutto quelli legati alla gestione di contenuti e fasi della mediazione editoriale, con riferimento sia all’editoria cartacea sia a quella digitale: case editrici, studi grafici ed editoriali di progettazione e di editing, agenzie di commercializzazione e distribuzione libraria, traduzione di testi per l’editoria, uffici stampa, agenzie di comunicazione e organizzazione di eventi culturali. Particolare riguardo è riservato anche all’editoria digitale on-line e off-line, che offre sbocchi lavorativi nel settore, in costante crescita, delle agenzie web e degli e-book.
La didattica si articola in lezioni frontali, laboratori, incontri con professionisti e personalità del mondo editoriale, per un totale di 395 ore, a cui si aggiunge il periodo fondamentale dello stage di almeno due mesi, che si svolge presso case editrici, agenzie letterarie e studi editoriali tra i più importanti nel panorama italiano: tra gli altri, Arnoldo Mondadori Editore, RCS Group, La Nave di Teseo, Laterza, Salani, Marsilio Editori, Longanesi, Babalibri, Il Mulino, Sperling & Kupfer, Giunti, Zanichelli, Edizioni E/O, TEA, Bollati Boringhieri, DeAgostini, Piemme, Mondadori Electa, Nord, Touring Editore, Marcos y Marcos, Pearson, Il Castoro, Mimesis, Chiarelettere, Hoepli, Interlinea, Edizioni Nottetempo, Iperborea, Bao Publishing, Ex Libris, Erickson, Fondazione Feltrinelli, Edizioni Clichy, IBS, Antonio Vallardi Editore, Nutrimenti, Pro Libro, Corbaccio, Terre di Mezzo, Carthusia Edizioni, Franco Cosimo Panini Editore, Grandi & Associati, Edistudio, Piergiorgio Nicolazzini L.A., Sei Editrice, Festival Internazionale della Letteratura di Mantova, Lar Editore, Studio Pym, Giunti e Tancredi Vigliardi Paravia, Arachno web agency, Edizioni di Storia e Letteratura.
Nel corso delle diverse edizioni, gli studenti hanno avuto l’opportunità di confrontarsi direttamente con numerosi protagonisti dell’editoria.
Hanno incontrato autori del calibro di Erri De Luca, Sebastiano Vassalli, Marco Malvaldi, Stefania Auci, Anna Lavatelli, Giampiero Mughini, Marco Missiroli, Isabella Bossi Fedrigotti, Enzo Ciconte. Tra gli esperti chiamati a intervenire: Antonio Sellerio, Roberto Cicala, Ulrico Carlo Hoepli, Gherardo Colombo, Gian Arturo Ferrari, Stefano Mauri, Mario Andreose, Renata Gorgani, Cristina Foschini, Roberto Denti, Roberto Cicala, Massimo Bocchiola, Matteo Codignola, Luigi Mascheroni.
L’attività del Master prevede l’allestimento di un volume autoprodotto, in cui gli allievi – interagendo con i docenti – potranno mettere concretamente a frutto le competenze acquisite durante le lezioni e i laboratori.
Il volume “Visto si premi. I retroscena dei premi letterari“, uscito nel 2019, è stato accolto con grande interesse dal mondo editoriale ed è stato recensito da diverse testate nazionali come La Stampa e Il Giornale.
Sono previste inoltre visite a fiere e saloni del libro (negli anni scorsi gli studenti hanno partecipato, fra gli altri, al “Salone Internazionale del libro” di Torino, a “Tempo di Libri” e “Bookcity” di Milano, a “Più libri più liberi” di Roma”).


INFO

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *