Il tour estivo di Jeff Berlin


23 Lug 2003 - News live

Jeff Berlin (el.b)
Richard Drexler (k, db)
Danny Gottlieb (d)

tra breve a:

Jazz Time – 4 Festival Estate Catanese
28 luglio h.21,30
3 Tributo a Francesco Virlinzi
Cortile Platamone Via Museo Biscari – Catania
Special guest Miroslav Vitous
Info: 095-7465174

Estate Coneglianese
29 luglio h.21,30
Piazza Cima – Conegliano Veneto (Tv)
Info: 0438-413316 ufficio cultura

Gezzando
31 luglio h.21,30
Foro Annonario Senigallia (An)
Info: 071-7927776

Salerno Salerno Music Doors 2003 3 ed.
1 Agosto h.21,30
Traversa d'Agostino Villa Comunale
Centro Storico di Salerno 21.30
Info 3470873154

Jeff Berlin è una leggenda del basso elettrico e, da molti, considerato il più geniale solista al mondo. Accanto a Jaco Pastorius, Stanley Clarke e Alphonso Johnson, Berlin è riconosciuto anche come uno dei più grandi innovatori degli ultimi vent'anni. Dotato di una tecnica fuori dal comune per velocità , pulizia e tocco e di una musicalità e un talento improvvisativo unici, ha collaborato nella sua carriera con musicisti di tutti i generi in migliaia di concerti e centinaia di registrazioni. Lo si è visto accanto a John McLaughlin, Pat Metheny, George Benson, Bill Bruford, Allan Holdsworth, Toots Thielemans, Billy Cobham, Larry Coryell, Michael and Randy Brecker, Mike Stern, Bill Frisell, Bill Evans, Jaco Pastorius, Stanley Clarke, ma anche con gli Yes, Van Halen, Rush. Fondatore della The Players School of Music di Clearwater (Florida), per un ventennio si è dedicato all'insegnamento. La Dean Guitars ha creato per lui un modello di basso venduto in tutto il mondo chiamato Jeff Berlin by Dean . In questo tour Berlin è accompagnato, come lo scorso anno, da Danny Gottlieb, grande batterista per anni al fianco di Pat Metheny, Gil Evans, Stan Gets, Al Dimeola, Sting nonchè la Blues Brothers Band e Richard Dexler, uno dei più originali e noti pianisti americani del momento, al quale non mancano certo le collaborazioni da vantare e citiamo Al Jarreau, Woody Herman, Tony Bennett, Gato Barbieri e Bob Mintzer.

Per presentare il concerto: Emeril kiks it up www.nicolosiproductions.com/hdserver/berlin03ac.mp3

Hanno scritto del suo ultimo album In Harmony's Way

Jeff Berlin, anima del jazz – Paolo Curtabbi – Il Giornale della Musica – aprile 2003
A Jaco Pastorius non piacevano i suoi emuli ma oggi avrebbe apprezzato che è in grado di superarlo. Come Jeff Berlin, bassista elettrico la cui insuperabile padronanza tecnica ogni volta sconvolge l'uditorio fino all'idolatria. Se brani com Runaway train stordiscono per l'incredibile velocità ritmica, la sua concezione armonica sembra trasformare lo strumento in una chitarra dodici corde, abbatendo ogni limite alla fantasia.

Jeff Berlin – In harmony's way – Vanna Lovato – Jam – gennaio 2003
Jeff Berlin è uno di quei fortunati musicisti a cui la natura ha donato talento e cuore in uguale misura. Il talento è palese e ti strega fin dalle prime battute, con quel suo correre e saltellare sulla tastiera del basso come se fosse la più duttile delle chitarre elettriche, tanto che nei pezzi in cui compare Mike Stern il confronto assume i toni di una vera e propria sfida. Non si creda però che Berlin sappia sfoggiare solo virtuosismi; il disco si snoda tra gustosi assaggi di free jazz, country e rhithm'n'blues, in cui Berlin sa stare anche al suo posto, nel senso che si limita ad interpretare la classica parte del basso di accompagnamento.

Jeff Berlin – In harmony's way – Pippo Panenero – Percussioni – febbraio 2003
Di certo Berlin è un “signor bassista”. Ponete accanto a lui un maestro dei tamburi come Danny Gottlieb. affiancateli ad un pianista e contrabbassista della caratura di Richard Drexler ed avrete tra le mani un compendio di armonia jazz. (….) Un grande disco da ascoltare con il vostro bassista al fianco.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.