Il nuovo singolo di Cloudïa, “JWD”


a cura di Felice Capasso

19 Giu 2021 - Dischi

Abbiamo ascoltato e recensito JWD, sonorità electro-funk, il nuovo singolo di Cloudïa, al secolo Claudia D’Aguanno, rilasciato lo scorso 17 giugno.

Sonorità electro-funk per il nuovo singolo di Cloudïa, JWD, che mostra tanta espressività e vigore sonoro col suo cantato. Songwriting vario, composito caratterizza la canzone. Le sonorità electro ben si amalgamano ai refrain e niente male quando capita la voce doppia. Prorompente il basso, una delle componenti essenziali del pezzo che conferisce tanta potenza sonora….

Cloudïa propone musica tanto figa ed allettante oltre che tanto ben concepita. Una sorta di rivisitazione dei Jamiroquai al femminile con qualcosina di electro in più in esordio canzone.

Hanno collaborato al singolo: arrangiamento e gran parte della produzione artistica: Tommaso Testa. Musicisti: Tommaso Testa (batteria e tastiere), Riccardo Ginestra (basso), Giorgio Belluscio (tastiere

Cloudïa ci dice della sua canzone: “con il covid e tutto quello che ne è conseguito sono stata ferma e questo brano è stato un po’ una rinascita se così vogliamo chiamarla. Quel che posso dirti è cosa rappresenta questo brano in termini di significato. Le lyrics della canzone possono risultare in superficie molto frivole; invitano a ballare, ad approcciare con una persona in modo leggero e spensierato con il mero scopo di divertirsi. La verità è che, di fondo, questo testo ed il brano in generale nascondono una tematica più profonda; la paura di esprimere i propri sentimenti per non essere respinti, la paura di intraprendere una relazione con una persona in maniera più seria. Molte persone scappano di fronte al palesarsi di un forte sentimento altrui. La protagonista del brano fa la spavalda, invita la persona dalla quale è attratta a non pensare di valere così tanto per lei, un pò per orgoglio, un pò per auto convincersi di non aver bisogno di quell’affetto che in realtà necessita eccome. Quindi preferisce accontentarsi di quel poco e non rischiare: tsk.. che hai capito? io non ho bisogno di te, voglio solo che tu mi faccia ballare!”

Altre notizie su Cloudïa nella recensione che abbiamo pubblicato in occasione dell’uscita del singolo Medusa: https://www.musiculturaonline.it/presentiamo-medusa-il-nuovo-singolo-con-video-di-cloudia/

WEB

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *