Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne a Roma


a cura di Federica Baioni

24 Nov 2021 - News altre arti

“Una nessuna centomila: nate per rinascere”, il 25 novembre alle ore 17.30 nella Sala Lonzi a Roma, Casa Internazionale delle Donne: convegno, testimonianze e performance teatrali, esposizione di 10 grandi lenzuoli sui quali 10 donne hanno dipinto le violenze subite, ma anche la loro rinascita.

“Il 25 novembre è la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne. Il femminicidio può colpire tutte noi donne. Siamo una, nessuna, centomila le donne colpite dalla violenza. Siamo tutte. Ma noi donne abbiamo molte vite. Noi donne siamo nate per Rinascere”. Così Teresa Dattilo, psicoterapeuta, presidente dell’Associazione Donna e Politiche Familiari – che promuove l’appuntamento – sottolinea l’importanza della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne. 

In questa ricorrenza, presso la Casa Internazionale delle Donne, a Roma, si tiene un convegno, seguito dalle testimonianze delle donne e da performance teatrali dal vivo a cura di Stefania Cosentini, Daniela Dolente e Emilia Guariglia.

Durante l’evento saranno esposti i lavori di dieci donne vittime di violenza di genere, inviate dalla rete dei centri antiviolenza a un progetto di reinserimento lavorativo e sociale finanziato dalla Regione Lazio. Dieci grandi lenzuoli sui quali le donne hanno voluto raffigurare le violenze subite, ma anche le immagini della loro rinascita.

Al convegno, in programma dalle ore 17.30 presso la Casa internazionale delle Donne (Sala Lonzi), interverranno:

  • Teresa Dattilo, psicoterapeuta, Presidente Donna e Politiche Familiari
  • Maura Cossutta, Presidente Casa Internazionale delle Donne
  • Enrica Onorati, Assessora Pari Opportunità
  • Valeria Valente, Senatrice, Presidente Commissione Inchiesta su Femminicidi e Violenza di Genere
  • Maria Giuseppina Muratore, Esperta di violenza di genere Istat
  • Marta Bonafoni, Consigliera della Regione Lazio.

La Giornata mondiale contro la violenza sulle donne è stata istituita nel 1981, nel corso del primo incontro femminista latino-americano e caraibico, a Bogotà, in memoria delle sorelle Mirabal. Successivamente, nel 1999, l’assemblea dell’Onu nel 1999 ha scelto questa data in ricordo del sacrificio delle sorelle Patria, Minerva e Maria Teresa Mirabal, uccise dagli agenti del dittatore Rafael Leonidas Trujillo in Repubblica Dominicana.

INFORMAZIONI

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *