Disponibile “Be Kind” il nuovo album di Franca Barone


a cura della Redazione

18 Apr 2021 - Dischi

Su tutte le piattaforme digitali e in copia fisica da venerdì 16 aprile 2021 è disponibile il nuovo album della cantautrice milanese Franca (al secolo Francesca) Barone “Be Kind”.

Disponibile su tutte le piattaforme digitali e in copia fisica da venerdì 16 aprile 2021, anticipato dai singoli Be Kind e Underwater, “Be Kind” è il nuovo album della raffinata cantante e compositrice Franca Barone. Prodotto dall’etichetta discografica Irma Records, questa nuova realizzazione discografica rappresenta una succulenta commistione incardinata principalmente su R&B e soul, ma impreziosita anche da fascinose colorazioni jazz e latin jazz. Nella tracklist del secondo disco di Franca Barone, cinque anni dopo il debutto discografico con Miss Apleton”, sono presenti dieci brani originali figli della sua fervida vena compositiva. Al suo fianco, nel CD, musicisti di irrefutabile valore come Edoardo Maggioni alle tastiere, Cesare Pizzetti al contrabbasso e Vincenzo Barbarito alla batteria, mentre In Youtoo e I Really Need to Gofigura anche il brillante sassofonista Tullio Ricci. Franca Barone, cantante dal timbro suadente, arricchito da ammalianti e riscaldanti sfumature blue-eyed soul, dichiara su Be Kind”: «Sono piuttosto fiera di questo album. È il secondo, per questo ho imparato a rappresentarmi di più, sia musicalmente che a livello di testi. Finalmente, sono riuscita a parlare senza paura dei temi che mi rappresentano e che mi stanno a cuore: il femminismo, l’amore, l’insofferenza, la sofferenza e il bisogno di viaggiare».

Videoclip di Be Kind

Videoclip di Underwater

DESCRIZIONE DEI BRANI

1 – UNDERWATER: apre il disco Underwater, un brano che grazie alle sue sonorità ti catapulta letteralmente sott’acqua in un mood ipnotico e disturbante che si ripete all’infinito facendoti sentire felicemente intrappolato sotto la superficie di un mondo che non ti appartiene.

2 – BLUEPILL: il rimando a Matrix è chiaro: pillola rossa o pillola blu? Brano dalle sonorità soul e r&b anni ’90 che affronta il tema del femminismo parlando alle ragazze che vivono in denial e che negano a loro stesse lo stato di inferiorità sociale in cui purtroppo si trovano a vivere. Un inno alla presa di coscienza e all’empowerment passando dal riconoscimento della realtà italiana del 2020.

3 – YOUTOO: brano dalle sonorità a tratti marziali in stile marching band che si serve di suoni hip hop e cantato rap. In Youtoo l’autrice parla ad una persona cara, amica, amata, che si trova inaspettatamente ad affrontare un lutto. L’immagine della “sad wise island” (triste isola saggia) è lo stato in cui un lutto ti catapulta, tuo malgrado. L’esortazione è quella ad immergersi nel dolore senza combatterlo, l’unico modo per uscirne “if you don’t live it you don’t get it, if you don’t feel it you can’t put it away, they say”.

4 – BE KIND: title track del disco. Sullo stile elegante e sofisticato di un medium jazz in 5/4, una voce di donna esperta elenca con disarmante delicatezza ed empatia tutti i diktat a cui le ragazze devono obbedire in tema di stereotipi di genere: essere gentile, essere carina, essere intelligente ma non troppo, partorire ma non ingrassare, soprattutto sorridere, sorridere sempre.

5 – SAD DAY, GOOD DAY: la prima ballad del disco che si scioglie in una cadenza a mo’ di ninna nanna che tranquillizza e riporta in pace l’animo. Un momento di consapevolezza e salto di maturità quando finito un periodo buio per la perdita di una persona cara ci si accorge di essere di nuovo sereni, anche se non insieme.

6 – THE ONE AND ONLY RIGHT THING TO DO: l’unica e la sola cosa giusta da fare la conoscono le lacrime, che non fanno altro che fare quello che sanno, cioè scendere copiose dagli occhi nel momento del distacco dopo una litigata con la persona amata. Lo fanno senza controllo, in un modo grottesco, quasi comico, da cui nasce un brano inaspettatamente allegro e pimpante.

7 – ROMMATES IN LAW: anche qui la musica suggerisce una cosa e le parole tutt’altro, in una nuova contraddizione in termini che di sicuro non sarà l’ultima. Sonorità soul e r&b si sviluppano come una suite con momenti armonici, melodici e ritmici che si susseguono senza interrompersi. Tutto questo mentre si sta consumando una crisi profonda tra due persone che si amano molto ma che non si capiscono per niente.

8 – LOST LOVE: Lost Love è la storia di un amore perduto, anzi, dell’occasione persa di un amore. L’inesperienza dei sentimenti, la giovinezza e la spensieratezza a volte ti possono portare a non riconoscere un sentimento vero quando ce l’hai davanti. Un piacevole rimpianto, del tipo “ci incontreremo in un’altra vita”.

9 – I REALLY NEED TO GO: l’unico brano del disco in stile bossa che racconta l’esigenza irrefrenabile di partire per andare in un luogo lontano dove tutto è sconosciuto: i sapori, gli odori, la lingua, i colori. Il bisogno viscerale di fare il pieno di ignoto per nutrire la propria esistenza assetata di nuovo.

10 – I DON’T BLAME YOU: la seconda e ultima ballad del disco, come nel precedente Miss Apleton, chiude il lavoro con un’escalation di strumenti e voce che culminano in un atto di pace. Si parla di dinamiche di un amore difficile e tormentato, ma quale amore non lo è!

Biografia

Franca Barone, all’anagrafe Francesca Barone, nasce a Milano nel 1985. Si avvicina al pianoforte a soli quattro anni proseguendo con lo studio del repertorio classico, fino all’innamoramento per il jazz avvenuto intorno ai tredici anni. Da quel momento approfondisce il genere studiando con diversi insegnanti, prima attraverso lo strumento (pianoforte) e poi con la voce. Fino all’università frequenta alcuni seminari (tra cui Sondrio Jazz con Rachel Gould e Alatri Jazz con Rosario Giuliani); partecipa come cantante a concerti in varie formazioni (principalmente jazz e swing) e si presta come vocalist in produzioni musicali di vario genere. Nel 2016 esce Miss Apleton”, suo album d’esordio pubblicato da Irma Records, che contiene sette brani spiccatamente jazz composti e interpretati dalla cantautrice. In questa occasione ha la possibilità di suonare in alcuni fra i jazz club più importanti del Nord Italia come, ad esempio, il Milestone di Piacenza. “Be Kind”, il suo nuovo album contenente dieci brani originali da lei autografati è disponibile su tutte le piattaforme digitali e in copia fisica da venerdì 16 aprile 2021.

WEB

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *