Celebrazioni per La Giornata Mondiale della Danza a Torino


a cura della Redazione

7 Apr 2022 - News danza

Giornata Mondiale della Danza: dialoghi, sinergie e progetti per una danza condivisa. A Torino il Gala venerdì 29 aprile 2022, Fontana dei 12 Mesi Parco del Valentino e alla Casa Teatro Ragazzi e Giovani.

Venerdì 29 aprile 2022 ritornano dal vivo, a Torino,le celebrazioni per La Giornata Mondiale della Danza, decretata dall’International Dance Council dell’UNESCO nel 1982 e celebrata in tutto il mondo per richiamare l’attenzione sull’arte della Danza, linguaggio universale che unisce i popoli al di là di confini e differenze di qualsiasi tipo.

Dialoghi, sinergie e progetti per una danza condivisa sono il fil rouge che caratterizza i contenuti e le scelte artistiche per questa importante giornata realizzata in collaborazione tra Fondazione Egri, Lavanderia a Vapore/Fondazione Piemonte dal Vivo e Fondazione Casa Teatro Ragazzi.

Primo appuntamento in programma alle ore 18 e alle ore 19 al Parco del Valentino di Torino con RÊVERIE AUPRÈS DES CYGNES, performance finale del percorso di re-enactment con una comunità intergenerazionalecondotto da Ornella Balestra nell’ambito di Swans never die.Un gruppo di 13 persone danzanti (amatori e professionisti) presenta per la prima volta al pubblico una coreografia intima, esito del percorso creativo di danza contemporanea di comunità sviluppato da settembre 2021 fra spazi simbolo della danza, delle comunità intergenerazionali e dell’architettura “verde”: Lavanderia a Vapore, Spazio BAC e la Fontana dei 12 mesi del Parco del Valentino sono i luoghi che hanno accolto un processo di sperimentazione di “re-enactment”, rimessa in azione, di una coreografia di repertorio (La mort du cygne, 1905), attraverso la selezione di lacerti filologici che risuonano nei corpi, nell’intimità e nell’immaginario della comunità intergenerazionale in dialogo con la memoria incarnata di Ornella Balestra e con le sculture penetrate dalla natura. RÊVERIE AUPRÈS DES CYGNES è curato da Rita Maria Fabris (Ass. Filieradarte) e Mariachiara Raviola (Ass. Didee – arti e comunicazione) e co-prodotto dal progetto “La Piattaforma. La Città Nuova” quale azione trasversale sostenuta dal MiC. La performance è dedicata alla memoria di Raimund Hoghe e Claudia Danielis.

A seguire alle ore 20.45 nella sede di Fondazione Casa Teatro Ragazzi, ritorna la Fondazione Egri, con il consueto GALA, dedicato e pensato per celebrare la Giornata Mondiale della Danza insieme alla Lavanderia a Vapore, con i giovani talenti di PIUME per il progetto Swans never die, quale esito della residenza trampolino – nuovo dispositivo di scouting ideato da Lavanderia a Vapore su mandato del MiC, i video de La Danza in 1 Minuto di COORPI e le compagnie professionali piemontesi: Compagnia EgriBiancoDanza, Balletto Teatro di Torino, Zerogrammi e Compagnia Daniele Ninarello.

Raphael Bianco riconferma, anche per questa edizione, il grande impegno della Fondazione Egri per la Danza nel celebrare questa importante giornata “Da decenni la Fondazione Egri promuove il Gala per la Giornata Mondiale della Danza, evento condiviso in tutto il mondo che la nostra Presidente Susanna Egri ha voluto celebrare anche in Italia già da quando era Vicepresidente del CID – Conseil International della Danse all’UNESCO negli anni ‘80. Sin da allora ogni anno abbiamo voluto offrire al pubblico diverse prospettive sulla danza, una variegata vetrina di stili e pratiche coreutiche oltre ad intercettare nuovi pubblici anche attraverso eventi performativi outdoor e incontri dedicati alla riflessione su ciò che fonda, compone e alimenta il multiforme mondo della danza. L’anno scorso in piena Pandemia abbiamo celebrato in streaming la Giornata della Danza coinvolgendo importanti realtà professionali e dell’alta formazione del nostro territorio, con l’auspicio di ritornare presto a danzare in presenza. Oggi finalmente celebriamo questa giornata dal vivo e ho voluto dedicarlo interamente alle collaborazioni che hanno contraddistinto la nostra attività negli ultimi anni e in quest’ultimo periodo. Nasce infatti in questi mesi la Rete NEST- Network, Esplorazione, Sinergia, Territorio  che vede coinvolte oltre a EgriBiancoDanza le 3 compagnie professionali del Piemonte (BTT, Zerogrammi e Compagnia Daniele Ninarello), con loro condividiamo valori, progetti formativi e performativi e mi sembrava importante in una giornata come questa, celebrare  con loro la ripartenza del nostro settore, insieme all’Associazione COORPI ed ospiti della Casa del Teatro Ragazzi e Giovani che con Piemonte dal Vivo e la Lavanderia a Vapore si confermano partner preziosi con cui si rinnova  una fortunata collaborazione: unire le forze per rilanciare il settore e progettare insieme nuove avventure coreografiche, immaginare nuovi scenari per la danza e condividere con il pubblico sempre nuove emozioni.”  

Dichiara Matteo Negrin, direttore di Piemonte dal Vivo: Ritorniamo a festeggiare in presenza la Giornata mondiale della danza con “Swans never die”, una traiettoria di sviluppo molto importante per Lavanderia a Vapore e che ha contraddistinto tutta la stagione 2021/2022, nel solco del progetto “Danzare la memoria, ripensare la storia”. Un percorso che si è basato sulla collaborazione di tutti i soggetti che con noi hanno creduto nella forza di questa progettualità: i membri di RTO di Lavanderia, Operaestate Festival Veneto e Centro per la Scena Contemporanea CSC Bassano del Grappa, Triennale Milano Teatro, Fondazione Teatro Grande di Brescia, Festival Bolzano Danza – Fondazione Haydn, Il Cassero LGBTI Center – Gender Bender Festival, Mnemedance e l’Università degli Studi di Torino – Corso di laurea in DAMS.

ʺSiamo molto felici di ospitare, anche questanno Il Gala della Danza, appuntamento ormai entrato nella tradizione della Casa del Teatro, che consolida il legame con Piemonte dal Vivo e la Fondazione Egri per la Danza” dichiara il Direttore Artistico Emiliano Bronzino. Aderiamo con entusiasmo alla manifestazione, inserita anche nella nostra stagione teatrale, mettendo a disposizione i nostri spazi e condividendo il nostro pubblico che segue con grande interesse gli spettacoli che animano la scena della Danza Contemporanea Torinese”.

Nella giornata del 29 aprile verranno presentati alcuni primi esiti, con il dispositivo delle residenze trampolino del progetto “Piume” e con la performance finale del percorso creativo di danza contemporanea di comunità ideato da Didee/Filieradarte. Swans never die è pensato per creare un’occasione per far circolare alcune note rivisitazioni/revival/ricostruzioni/re-enactment de La morte del cigno ma anche per promuovere nuove creazioni che si mettano in dialogo con questa coreografia che è divenuta una pietra miliare della storia della danza del XX e del XXI secolo. Il tutto si concluderà il 10 giugno nella serata finale di Interplay Festival con i debutti delle compagnie piemontesi Balletto Teatro di Torino, Compagnia Daniele Ninarello, EgriBiancoDanza, Zerogrammi e il solo di Silvia Gribaudi e con la presentazione dei video finalisti della sezione “Beyond One Minute” del contest La Danza in 1 minuto di COORPI.

PROGRAMMA COMPLETO DELLA GIORNATA

Fontana dei 12 Mesi Parco del Valentino, Viale Matteo Maria Boiardo, Torino – ore 18 e ore 19

  • RÊVERIE AUPRÈS DES CYGNES | performance finale
  • Re-enactment con una comunità intergenerazionale
  • nell’ambito di SWANS NEVER DIE

Percorso creativo di danza contemporanea di comunità condotto da Ornella Balestra, a cura di Rita Maria Fabris e Mariachiara Raviola, co-prodotto da “La Piattaforma. La Città Nuova. Natura, paesaggio e rito nella danza contemporanea di comunità” in collaborazione con Lavanderia a Vapore/Fondazione Piemonte dal Vivo, Spazio BAC, con Claudia Apostolo, Milena Boccadoro, Ornella Brero, Marta Ciccone, Patrizia Corte, Vincenzo D’Elia, Cristiana Geremia, Patrizia Longo Vaschetti, Elena Maria Olivero, Antonella Pellegrino, Monica Re, Mario Steffenino, Margherita Taricco e Ornella Balestra

Associazione Filieradarte e Associazione Didee-arti e comunicazione, nell’ampio contesto del progetto di Lavanderia a Vapore | Fondazione Piemonte dal Vivo dedicato a giovani professionisti e allievi di scuole di danza piemontesi, propongono un percorso creativo di danza contemporanea di comunità, condotto da Ornella Balestra, già danzatrice di una drammaturgia sul mito del cigno di Raimund Hoghe (Pina Bausch-Tanztheater Wuppertal) per osservare quali significati culturali emergano dall’incorporazione della morte del cigno da parte di persone danzanti e quali relazioni solidali possa produrre un “re-enactment con la comunità”. Una comunità intergenerazionale di 13 persone danzanti (amatori e professionisti) ha dato corpo, secondo la propria sensibilità e con la conduzione di Ornella Balestra, ad una coreografia intima che incontrerà uno spazio pubblico simbolo di Torino, la Fontana dei 12 Mesi, costruita in occasione dell’Esposizione Nazionale del 1898, una delle opere architettoniche più significative del parco del Valentino. Un dialogo fra corpi, natura e scultura che accompagnerà il pubblico in una esperienza rituale di rievocazione di un gesto danzante che continuamente si rinnova nella sua potenza delicatissima.

Evento gratuito.

GALA per la GIORNATA MONDIALE della DANZA
Casa Teatro Ragazzi e Giovani Corso Galileo Ferraris, 266 – Torino ore 20.45
IPUNTIDANZA 2021/22 promossa dalla Fondazione Egri per la Danza

  • COORPI – La Danza in 1 Minuto
  • PIUME – esito della residenza trampolino di Lavanderia a Vapore per il progetto Swans never die
  • BALLETTO TEATRO DI TORINO direzione artistica Viola Scaglione
  • ZEROGRAMMI direzione artistica Stefano Mazzotta
  • COMPAGNIA DANIELE NINARELLO
  • COMPAGNIA EGRIBIANCODANZA direzione artistica Susanna Egri e Raphael Bianco

COORPI
THE BEST OF LA DANZA IN 1 MINUTO IX ED. – SEZIONE INTERNAZIONALE “YOU GOT THE POWER”

Proiezione in loop di una selezione di opere provenienti dalla sezione internazionale YOU GOT THE POWER della nona edizione del contest di videodanza La Danza in 1 minuto, aperto ad autori/autrici in grado di accettare la sfida nella creazione di short film di danza innovativi, coraggiosi e di forte impatto cinematografico. La parola chiave della sezione internazionale di quest’anno è POTERE, nelle sue più eterogenee declinazioni.

Film in programmazione: 

  • Living – Cesar Diaz Melendez – Spagna
  • Shifting Tools – Francesca Santamaria, Mattia Cursi – Italia
  • Artist – Max Zachrisson – Svizzera
  • New Eva – Francesca Cola – Italia
  • Go On – Majid Asghari –Iran
  • Second Guessing – Sara Tamburro – Italia
  • Stasis – Cristiana Valsesia – Italia
  • Agape– Olga Canavesio – Italia
  • Power rel-a(c)tion – Eugenio Sciola – Italia

PIUME

esito della residenza trampolino di Lavanderia a Vapore per il progetto Swans neverDie
materiali e pratiche coreografiche a cura di Zerogrammi, Balletto Teatro di Torino, Compagnia Daniele Ninarello e Compagnia Zerogrammi, con Andreas Alexandrou, Livia Borselli, Lara Di Bello, Simona Dibello, Carmine Dipace, Alba Fracchia, Beatrice Gatti, Greta Gerotto, Chiara Guarini, Federica Mento, Melissa Seclí, Serena Serra, Ada Tenuti

Nell’ambito delle attività connesse alle residenze trampolino, efficace azione di scouting in dialogo con le scuole di danza del territorio e non solo, per la stagione 2021/2022 collaborano a questa azione, nel merito del più ampio progetto Swans never die, quattro organismi di produzione della danza del territorio piemontese sostenute dal MiC: Balletto Teatro di Torino, Compagnia Daniele Ninarello, Zerogrammi e Compagnia EgriBiancoDanza. È nato così un percorso altamente professionalizzante che, accompagnando le attività produttive delle compagnie lungo la stagione, ha offerto ai giovani danzatori e alle giovani danzatrici, selezionati tramite audizione, la possibilità di attraversare poetiche e visioni differenti e complementari intorno all’articolato lavoro di creazione. Piume presenta i diversi approfondimenti e visioni in chiave contemporanea a partire dall’analisi della celebre Morte del Cigno, fulcro narrativo di Swans never die, progetto dedicato alle riletture contemporanee di una pietra miliare della storia della danza.

BALLETTO TEATRO DI TORINO direzione artistica Viola Scaglione 
Estratto da Play_Bach – ANTEPRIMA NAZIONALE

  • Coreografia Manfredi Perego
  • Musiche J.S Bach
  • Danzatori Nadja Guesewell, Lisa Mariani, Viola Scaglione, Flavio Ferruzzi, Luca Tomasoni

“Il lavoro si basa sulla risonanza dinamica ed emotiva che la musica di Bach crea, ma anche sulla sua giocosità intrinseca. La partitura musicale permette un viaggio emotivo, ludico, che porterà i danzatori in aree di ascolto corporeo differenti. Un allenamento leggero alla relazione e al gioco, ove la profondità di interpretazione si raggiunge per un breve movimento musicale. Desidero dare concretezza all’astrazione emozionale che provo quando le note si incarnano nel corpo, creando un campo di gioco coreografico, a volte definito da partiture, a volte dettato solo da indicazioni drammaturgiche che lasciano libera la capacità ludica degli interpreti”. Manfredi Perego

ZEROGRAMMI direzione artistica Stefano Mazzotta
MAGNIFICAT: uno studio

  • Progetto, coreografia e interpretazione Amina Amici
  • Consulenza drammaturgica Doriana Crema, Stefano Mazzotta
  • Musiche originali Bruno de Franceschi
  • Disegno luci Tommaso Contu

In questo primo studio sul più ampio progetto “Magnificat”, Amina Amici attraversa lo studio della figura mariana, attraverso uno sguardo laico, in una duplice ricerca: quella sul femminile e quella sulla scrittura coreografica a partire da suggestioni pittorico-iconografiche. Ci si domanda cosa potesse pensare intimamente Maria, cosa abbia potuto provare in seguito a eventi di vita così straordinari, e infine, come tutto questo si sia inscritto nel suo corpo.

COMPAGNIA DANIELE NINARELLO
Spin Off / Pastorale

  • Ideazione e coreografia Daniele Ninarello
  • Con Vera Borghini, Francesca Dibiase
  • Musica Dan Kinzelman
  • Drammaturgia Gaia Clotilde Chernetich, Movement
  • Coach Elena Giannotti

A partire dalla creazione PASTORALE (2019), un quartetto danzato da Vera Borghini, Zoé Bernabéu, Lorenzo Covello, Francesca Dibiase, verrà presentato in questa occasione, uno short format che porta in scena materiale inedito in una struttura che si svela unicamente attraverso la pratica compositiva che caratterizza la creazione. In Pastorale, la coreografia vuole essere l’accorgimento creato per emergere da sé e accedere all’altrove, per unirsi al fuori e all’altro che è prossimo a noi. Si punta a cercare una continua accordatura, una salda alleanza tra corpi che generano una danza che si dipana come un moto perpetuo; come se la mente corporea vivesse costantemente in allerta, attenta a tutti i suoni, ai ritmi da cogliere e ordinare. Così i movimenti di un corpo generano risonanze in quelli vicini, come una serie di onde concentriche in espansione, che gradualmente si rafforzano a vicenda nel tentativo di afferrarsi, raggiungersi per non perdersi. Una riflessione quindi, sul senso di cooperazione e di reciprocità, sulla cura costante verso questo funzionamento che ci svela inscritti gli uni negli altri.

COMPAGNIA EGRIBIANCODANZA direzione artistica Susanna Egri e Raphael Bianco
Estratto da SCRITTO SUL MIO CORPO

  • Ideazione e coreografia: Raphael Bianco
  • Assistente alla coreografia: Elena Rolla
  • Musica: BowLand
  • Light design: Enzo Galia
  • Costumi: Melissa Boltri
  • Danzatori: Gianna Bassan, Elisa Bertoli, Maela Boltri, Vincenzo Criniti, Carola Giarratano, Cristian Magurano, Oksana Romanyuk, Davide Stacchini

“Scritto sul mio corpo è una liturgia corale profana, che nella sua laicità racchiude gli slanci appassionati, gli sbilanciamenti emotivi, i caratteri umani e spirituali, la precarietà e le speranze del tempo presente. Una danza sulle esperienze interiori e sulla fragilità della nostra condizione all’ombra di un devastante apocalisse collettivo: ferite impresse ed indelebili sul corpo e nella mente di ogni individuo con lo sguardo perso verso orizzonti misteriosi ma nel cui cuore palpita, però, un inesauribile desiderio di vita”. (Raphael Bianco).

BIGLIETTI
intero 13 euro, ridotto over 65 abbonamenti stagione, Ridotto € 11, ridotto giovanissimi dai 14 ai 25 anni 8 euro, ridotto ragazzi under 14 anni 7 euro, ridotto allievi scuola di teatro 2021/2022 6 euro

INFO E PRENOTAZIONI:



Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.