“Cavalleria Rusticana” diretta da Isabella Ambrosini alla Cairo Opera House


a cura di Vincenzo Pasquali

3 Feb 2022 - News classica

L’opera di Mascagni sarà rappresentata in forma di concerto alla Cairo Opera House, in Egitto, il 5 febbraio. La direzione è affidata alla bacchetta di Isabella Ambrosini.

Arriva direttamente dall’Italia alla Cairo Opera House, in forma concertistica, l’opera più famosa di Mascagni, composta su libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci e ispirata al dramma teatrale di Giovanni Verga a sua volta tratto dall’omonima Novella: Cavalleria Rusticana.

Chiamata a dirigerla, una donna, il Maestro Isabella Ambrosini, che guiderà la Cairo Symphony Orchestra per eseguire, finalmente “in presenza” (dopo l’annullamento dell’evento lo scorso anno) questo celebrato capolavoro lirico. L’evento, in programma sabato 5 febbraio alle ore 20:00 nella Main Hall dell’Opera House, si inserisce nella V edizione del Progetto “Nuove Voci della Lirica”, un’operazione rivolta ai giovani talenti emergenti italiani nel mondo e provenienti da tutto il mondo in Italia, del quale la stessa Ambrosini è Direttore Artistico.

Questa produzione italo-egiziana vedrà esibirsi quattro giovani promesse della lirica, accuratamente selezionate e provenienti dalla nostra penisola: si tratta delle italiane Elena Farnova, soprano, e Tiziana Fabietti, mezzosoprano, insieme al baritono Alessio Quaresima Escobar, e al tenore coreano Davide Ryu già in carriera e maturo, nonostante la giovane età, per il ruolo di Turiddu, il quale si è formato in Italia alla Accademia Lirica di Osimo. 

“Questa è la mia terza direzione al Cairo con la Cairo Symphony Orchestra – afferma Isabella Ambrosini – e sono molto lusingata dal fatto che il M° El Saedi mi abbia affidato la direzione di questa bellissima opera, considerata il capolavoro del Verismo, inserendola eccezionalmente nella sua stagione sinfonica. Con quest’opera Mascagni vinse il concorso Sonzogno e debuttò il 17 maggio 1890 al Teatro Costanzi di Roma, ottenendo un successo clamoroso. Ma a Il Cairo erano almeno quarant’anni che non veniva più rappresentata e per me è stato un onore poterla riprendere e riscoprire insieme a questa prestigiosa orchestra. Allo stesso tempo sono grata al Maestro per aver accolto con entusiasmo nella sua accogliente casa musicale il mio progetto Nuove Voci della Lirica, indirizzato ai nuovi talenti internazionali in Italia.”

Una grande iniziativa, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura – Il Cairo, che avrà luogo seguendo tutte le procedure anti-Covid e che rappresenta anche una sfida, in un momento di stasi, per riportare a far conoscere il meglio della nostra eredità artistica “dal vivo” e all’estero.

Isabella Ambrosini è diplomata in Composizione – vecchio ordinamento – con E. C. Alandia, in Direzione di Coro, perfezionata in Direzione di Orchestra, con C. Palleschi, B. Aprea e B. Haitink, e laureata in Lettere con indirizzo Storia della Musica. Direttore d’orchestra affermato in ambito internazionale, ha collaborato con l’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo, l’Orchestra Sinfonica di Mosca e l’Orchestra dei Teatri dell’Opera delle Repubbliche Baltiche, di Ungheria, di Polonia, Slovacca e Ceca, e ha tenuto concerti in collaborazione con istituzioni musicali come l’Accademia di Santa Cecilia, il Teatro dell’Opera di Roma, Fondazione Musica per Roma. Recentemente è stata invitata a dirigere l’Orchestra Filarmonica della Calabria, l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Bratislava e l’Orquesta Filarmonica di Queretaro, in Messico – dove ha diretto il concerto per la commemorazione dei 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci. Dal 2018 è Direttore ospite della Cairo Symphony Orchestra sul podio della quale tornerà nel 2022 per dirigere Cavalleria Rusticana. Dal 1999 è Direttore Artistico e Musicale dell’Orchestra Roma Sinfonica e del Coro Roma Tre da lei fondati, formati da giovani professionisti selezionati tra i diplomati dei Conservatori italiani di età compresa fra i 18 ed i 30 anni, con i quali, in oltre vent’anni, ha tenuto più di 500 concerti in Italia e all’estero, in una intensa e prestigiosa attività didattica e concertistica che ha portato questa formazione ad affermarsi come una realtà importante ed apprezzata dal pubblico e dalle altre istituzioni musicali sia in Italia che all’estero. Dal 2014 è Direttore Artistico e Musicale della Stagione Concertistica che tiene presso l’Auditorium Parco della Musica, il Teatro Palladium e altri teatri importanti di Roma, incentrata sul repertorio lirico-sinfonico ed operistico e che ha riscosso un importante successo soprattutto per la grande partecipazione di pubblico giovane. Con la Cavalleria Rusticana di P. Mascagni con la regia di Enrico Stinchelli, Isabella Ambrosini ha realizzato per la prima volta nella storia del Teatro Palladium un’opera con scene, regia e costumi. Dal 2014 ha creato il Festival annuale “Nuove voci della lirica”, indirizzato ai giovani talenti emergenti italiani ed esteri in collaborazione con i Teatri lirici di tutto il mondo, come il Teatro Nazionale dell’Opera Slovacca di Bratislava, partner nell’edizione 2018 del Festival, mentre la V Edizione, che  si è aperta a novembre 2021 con il Gianni Schicchi di Puccini all’Auditorium Parco della Musica di Roma,  proseguirà nel 2022 con la partnership della Cairo Opera House per la realizzazione di Cavalleria Rusticana di Mascagni. Il 12 novembre 2021 Isabella Ambrosini ha diretto un concerto nell’Aula di Montecitorio, unica donna ad aver ricevuto questo prestigioso incarico. In questa occasione, la Giornata dei Caduti nelle Missioni di Pace, ha guidato l’Orchestra Roma Sinfonica e il Coro Roma Tre eseguendo il Requiem KV 626 di W. A. Mozart, trasmesso in diretta televisiva da Rai5. Ha avuto l’onore di dirigere più volte alla presenza di S.S. Giovanni Paolo II e del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. Molti dei concerti diretti da Isabella Ambrosini sono stati trasmessi in diretta dalle principali emittenti televisive come Rai, RaiVaticano, Radio Vaticana, Sky.

L’Associazione InCANTO dal 2014 ha sviluppato il Progetto Nuove Voci della Lirica finalizzato alla promozione dei giovani talenti della lirica italiani nel mondo e provenienti da tutto il mondo in Italia. Il Progetto si articola in laboratori per la formazione di artisti del coro e cantanti solisti, audizioni e masterclass di canto tenuti dai più grandi cantanti lirici, finalizzati alla produzione di spettacoli e opere liriche, e nella Rassegna Nuove Voci della Lirica che dal 2014 promuove le giovani promesse del canto con una serie di concerti tenuti nei Teatri di Roma quali l’Auditorium Parco della Musica, il Teatro Palladium ed altri. L’edizione 2018 del Festival è stata in collaborazione con il Teatro Nazionale dell’Opera Slovacca di Bratislava in cui i cantanti slovacchi hanno partecipato, insieme ai giovani soprani italiani esordienti, al Galà Lirico tenutosi presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica, mentre quella del 2021 si è aperta con il Gianni Schicchi di Puccini presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma. L’edizione del 2022 è in collaborazione con la Cairo Opera House per la realizzazione dell’opera Cavalleria Rusticana di P. Mascagni con un cast di giovani cantanti italiani e stranieri selezionato nell’ambito del progetto.

Isabella Ambrosini (ph Paolo Tata)

INFO

CAVALLERIA RUSTICANA, Opera in un atto di Pietro Mascagni

Sabato 5 febbraio 2022 – Ore 20:00

CAIRO SYMPHONY ORCHESTRA in collaborazione con la rassegna “Nuove Voci della Lirica” – V edizione

Cairo Opera House, Main Hall, Il Cairo, Egitto

CAIRO SYMPHONY ORCHESTRA

  • Direttore d’orchestra: Isabella Ambrosini
  • Direttore del coro – Maya Gvineria

Solisti

  • Elena Farnova – Santuzza (mezzo soprano)
  • Davide Ryu – Turiddu (tenore)
  • Tiziana Fabietti – Lola (mezzo soprano)
  • Alessio Quaresima Escobar – Alfio (baritono)
  • Amina Khairat – Lucia (alto)

Un evento in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura – Il Cairo: www.cairo-symphony.com

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.