Blue Note Milano: programma dal 10 al 19 settembre


a cura della Redazione

10 Set 2021 - News live

Ecco i nomi in programma al Blue Note di Milano nella settimana da 10 al 19 settembre: Malafede Trio, James Taylor Quartet, Randy Brecker & AMC Trio, CDpM Dieci e Gianluigi Trovesi, Vik and The Doctors of Jive, The Three Ladies of Blues, Mietta e Dado Moroni.

Questa settimana al Blue Note di Milano…

Venerdì 10 e sabato 11 settembre sarà la volta del James Taylor Quartet, presenza imprescindibile nella programmazione autunnale del jazz club meneghino. Il gruppo, che non ha certo bisogno di presentazioni, riscuote sempre un caloroso successo di pubblico, grazie a quella sua tipica miscela esplosiva di soul, funk, jazz, spy movies e R&B. Durante questa doppia data al Blue Note di Milano gli artisti proporranno un viaggio musicale attraverso i brani che hanno decretato la consacrazione della band britannica.          
(Ore 20.30 – 37/32 €; ore 23.00 – 27/22 €)

Domenica 12 settembre torna sul palco del Blue Note Milano il leggendario trombettista Randy Brecker, accompagnato dal suo AMC Trio. Dopo aver collaborato con artisti internazionali del calibro di James Taylor, Bruce Springsteen, Chaka Khan, Frank Sinatra, Billy Cobham e molti altri, incanterà il pubblico meneghino con il suo inconfondibile stile funky-fusion, che gli è valso una vittoria ai Grammy Awards con la band Brecker Brothers e la possibilità di calcare i più prestigiosi palchi del mondo. 
(Ore 20.30 – 35/30 €)

Mercoledì 15 settembre il palco di via Borsieri ospiterà un gruppo davvero originale: un tentetto, un esperimento artistico nato come laboratorio sulla musica di Gianluigi Trovesi all’interno del CDpM, una delle eccellenze didattiche italiane, già nota al Blue Note per le esibizioni con la Europe Big Band. Il noto sassofonista Gianluigi Trovesi in collaborazione con il pianista Claudio Angeleri ha riunito dieci talenti emergenti della scena jazz nazionale la cui età media non supera i 25 anni, dando vita a un gruppo travolgente che si è da subito fatto apprezzare per la capacità di divertire il pubblico e di coinvolgerlo in diversi siparietti sonori.
(Ore 20.30 – 27/22 €)

Giovedì 16 settembre tornano puntuali come ogni anno Vik and the Doctors of Jive, amatissimi dal pubblico del Blue Note, con il loro repertorio di grandi classici swing americani e italiani degli anni ’50 e ’60 da Fred Buscaglione a Renato Carosone e Frank Sinatra, a cui gli artisti del gruppo imprimono, con ispirazione jazzistica, il loro personalissimo e inconfondibile ritmo shuffle. Durante il concerto non mancheranno brani inediti, nati dall’incontro con il maestro Vince Tempera che, con la sua firma, ha conferito un tratto distintivo di assoluta originalità a ogni pezzo, dando una nuova intesa musicale in grado di coinvolgere il pubblico grazie anche all’elegante irriverenza e all’innata capacità di tenere il palco del frontman Vik.              
(Ore 20.30 – 33/28 €; ore 22.30 – 23/18 €)

Altro appuntamento fisso in via Borsieri è lo spettacolo con The Three Ladies of Blues previsto per venerdì 17 e sabato 18 settembre. Le tre artiste proporranno un tributo alle cantanti storiche della black music come Bessie Smith, Billie Holiday ed Ella Fitzgerald tra sonorità blues, swing, bebop e R&B con le quali accompagneranno il pubblico attraverso un imperdibile e travolgente viaggio nella grande storia della musica nera americana del secolo scorso.       
(Ore 20.30 – 37/32 €; ore 23.00 – 27/22 €)

Domenica 19 settembre il jazz incontra il pop per un concerto unico e del tutto particolare: il compositore e pianista di fama mondiale Dado Moroni si esibirà in duetto con una delle più belle voci italiani di sempre, Mietta. Ne nascerà uno spettacolo originalissimo, tra il serio e il divertito, che vedrà nell’improvvisazione musicale la sua cifra stilistica. Un appuntamento da non perdere per chi ama le novità.          
(Ore 20.30 – 32/27 €; ore 22.30 – 22/17 €)

È possibile accedere al Blue Note solo in possesso del Green Pass.

BLUE NOTE MILANO, jazz club aperto nel 2003, si estende su una superficie di 1000 metri quadrati su 3 diversi livelli. L’atmosfera è quella di un elegante jazz club, e da ogni posizione della platea e della balconata lo spettatore può ascoltare le esibizioni di artisti di fama internazionale con il massimo della qualità acustica: la struttura e le dimensioni del locale permettono a tutti di godersi appieno il concerto. Come vuole la tradizione ereditata dal leggendario club del Greenwich Village, una serata al Blue Note è anche l’occasione per poter vivere al meglio il binomio musica e cibo. Il servizio si effettua nella stessa sala dei concerti ed offre una cucina semplice ma raffinata, un’ampia selezione di vini italiani e francesi, più di 200 cocktail e liquori dal bar e quell’atmosfera speciale che si può trovare solo in un jazz club. Radio Monte Carlo è la radio ufficiale di Blue Note Milano e una volta a settimana Nick the Nightfly, mitico musicista e conduttore radiofonico, conduce a partire dalle ore 22.00 la sua trasmissione Monte Carlo Nights da un’apposita postazione all’interno del jazz club milanese.

INFO su: www.bluenotemilano.com

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *