Aterballetto trionfa ad Imola


Gabriela Morini

9 Lug 2003 - Commenti classica

Più di 1000 persone hanno gremito la Rocca Sforzesca di Imola ieri sera 8 luglio per l'anteprima di Emilia Romagna Festival. Novità assoluta per il Festival, ma anche per la città , la proposta di uno spettacolo di danza contemporanea di alto livello che il pubblico ha accolto con grande entrusiamo La Compagnia Aterballetto ha messo in scena un programma decisamente accattivamente: 20 ballerini hanno rappresentato Petruska di Igor Stravinskij per tuffarsi, nel secondo tempo, in espressioni contemporanee di canzoni napoletane e del sud Italia. Elengante, giocosa, toccante, in una parola coinvolgente la coreografia di Mauro Bigonzetti, resa splendidamente dalla grande professionalità dei ballerini e dallo scenario della Rocca Sforzesca, valorizzato per l'occasione da un sapiente gioco di luci. Dulcis in fundo le degustazioni di vini e prodotti tipici del territorio offerte a fine spettacolo nei cortili della Rocca dalla Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli d'Imola con un'iniziativa che accompagnerà altre serate di concerto (indicate nel calendario ERF con il marchio “Sangiovese Festival”).
Principale sponsor della serata la CNA di Imola che ha creduto, insieme all'Assessorato alla Cultura del Comune di Imola, nel progetto artistico del Maestro Mercelli, direttore del Festival, e ha permesso così ad un ampio pubblico di godere gratuitamente di uno spettacolo di altissima qualità : un esempio decisamente importante di incontro tra impresa e cultura.
Prossimo appuntamento ad Imola domenica 20 luglio a Palazzo Tozzoni con un'altra novità del Festival: l'opera barocca di Scarlatti (La Dirindina) e Pergolesi (La Serva Padrona). Inizio spettacoli ore 21.15. Info: tel. 0542.25747.

(Gabriela Morini)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.