Al via “Il Violino e la Selce” 2003


21 Giu 2003 - News live

E' in procinto di salpare, per l'ottava volta, Il Violino e la Selce, Festival di Musica Contemporanea diretto da Franco Battiato e prodotto dall'Associazione Marche Musica Contemporanea. Tre città ospiteranno quest'anno le performances degli artisti scelti: Fano, Jesi e Macerata.
L'onere e l'onore di inaugurare il Festival toccherà al gruppo britannico Coldplay , che si esibirà a Fano, città che ha fondato Il Violino e la Selce nel 1996, martedì 24 giugno in Piazza XX Settembre. Un evento attesissimo dai fans della band capitanata da Chris Martin, che insieme con Jonny Buckland, Will Champion e Guy Berryman coglierà l'occasione per lanciare dal palcoscenico marchigiano – sul quale saliranno anche i Turin Brakes e The Coral – il segnale forte e inequivocabile di una vitale genialità , cresciuta nel solco della brit-pop music degli anni '90.
Sarà lo stesso Franco Battiato a traghettare il Festival a Macerata dove, nella prestigiosa cornice dell'Arena Sferisterio, il direttore artistico de Il Violino e la Selce, reduce dall'esperienza cinematografica del film Perduto amor, terrà a battesimo il suo tour estivo. Sarà accompagnato, come è ormai consuetudine, dal filosofo e sodale Manlio Sgalambro oltre che dalla cantante Nair, dal Nuovo Quartetto Italiano e dalla Comeglio Band (venerdì 27 giugno, ore 21.30). Il 5 luglio (ore 21.30 in Piazza della Repubblica, a Jesi) sarà la volta di Hirota & Taiko Drummers + Les Tambours du Bronx. I Planet Funk saranno i protagonisti del terzo appuntamento in cartellone, il primo ospitato a Jesi (lunedì 7 luglio, Piazza della Repubblica, ore 21.30). Accanto a loro i gruppi emergenti Gerda , Laundrette e Diabolico Coupè . Forte di una consolidata reputazione live che lo ha visto esibirsi con successo nei clubs di tutta Europa, il gruppo Planet Funk , formato dagli italianissimi Sergio Della Monica, Domenico GG Canu, Marco Baroni, Alex Neri e Alessandro Sommella, è riuscito a imporsi sommando l'underground della posse napoletana con declinazioni elettropop e dance-floor dei gruppi d'oltremanica. Nel corso dello spettacolo, che è una produzione del Festival, verranno proposti brani del loro ricercatissimo ultimo album, Non Zero Sumness. Mercoledì 9 luglio (Jesi, Piazza della Repubblica, ore 21.30) si esibirà Skin, accompagnata da Roy Corkill, Elliot King, Mark Kulke e Wayne Riches. Proporrà , tra l'altro Fleshwounds , album di rottura rispetto alle precedenti esperienze con gli ex Skunk Anansie . A Jesi, il 10 luglio (in Piazza della Repubblica alle ore 21.30) sarà la volta di Youssou N'Dour. Sempre a Jesi (domenica 13 luglio, Piazza della Repubblica, ore 21.30) salirà sul palco il raffinatissimo Philip Glass, punto di riferimento imprescindibile del movimento minimalista. Glass ritorna con Solo Piano Concert a Il Violino e la Selce, dove fu applaudito protagonista dell'edizione 2000 con la colonna sonora, eseguita insieme al Kronos Quartet , del film Dracula di Tod Browning. A Fano (mercoledì 16 luglio) annullato il concerto di Zwan (tournèe annullata). Con Music for Eighteen Musicians (sabato 19 luglio, Fano, Corte Malatestiana, ore 21.30), produzione del Festival ed esclusiva europea, approda a Il Violino e la Selce un autentico mito, il compositore colto Steve Reich, protagonista, insieme a Glass, del minimalismo musicale. Nato nel 1936 in California, Reich ha collaborato con Luciano Berio e Darius Milhaud, ispirandosi alle formule metriche della musica africana e asiatica, con particolare attenzione all'uso delle percussioni e della voce. Ideatore del concetto di musica come processo graduale , Reich ha ricevuto nel 1990 il Grammy Award per la miglior composizione contemporanea, Different Trains. A Fano (martedì 22 luglio, Corte Malatestiana, ore 21.30), la presenza di Battiato tornerà ad aleggiare nello spettacolo, produzione del Festival, PERDUToAMOR Musicians and Movie. La proiezione del film (ricco di spunti autobiografici ed ambientato a Milano e nella Sicilia degli anni Cinquanta), di cui il cantautore siciliano ha firmato la regia, sarà preceduta dall'esibizione di Morgan dei Bluvertigo , del sopranista Simone Bartolini e di Maurizio Arcieri. Seguirà NYC Man Tour, atteso ritorno dopo il successo ottenuto l'anno scorso insieme alla moglie Laurie Anderson, dell'idolo del rock Lou Reed (venerdì 25 luglio, Fano, Piazza XX settembre, ore 21.30), che ad ogni stadio della sua lunga parabola artistica si riconferma autore di rango, con brani indimenticabili sia per le valenze musicali che per la qualità dei testi. Toccherà al raffinato cantautore italiano Vinicio Capossela – introdotto dai gruppi emergenti Giorgioraiban , Mondayontv e Odessa – concludere in bellezza (domenica 27 luglio, Fano, Piazza XX settembre, ore 21.30) quella che si prospetta come una fra le più interessanti edizioni del Festival Il Violino e la Selce.

Nel giorno per giorno le schede complete di ogni spettacolo)

Info e prevendite:
Botteghino Teatro della Fortuna, Fano, tel. 0721.800750
Ticketone, tel. 02.392261
www.ticketone.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.