Visita la vecchia versione della rivista su questo indirizzo http://www.musiculturaonline.it/musicult

Vinicio Capossela e il suo tour

Concerti per le Feste e ledate del tour.


Chiusa la prima parte del SOLOSHOW TOUR con i due concerti sold out di Lecce (11 e 12dicembre), Vinicio Capossela celebreràle festività natalizie 2008 con i consueti CONCERTIPER LE FESTE al Fuori Orario di Taneto di Gattatico (RE),dove lui e la sua band si esibiranno per due indimenticabili serate il26 e il 27 dicembre (per informazioni www.arcifuori.it ).
Il SOLO SHOW TOUR non va in vacanza, però, anzi: lafortunata tournée ripartirà il 17 gennaio daSassari, per una ripresa che vedrà Vinicio Caposselaimpegnato nei teatri delle principali città italiane fino al9 aprile.
Il “SOLO SHOW” TOUR, che riprende i temi del suoultimo disco “DA SOLO” (uscitoil 17 ottobre per Warner Music), ha ottenuto il tutto esaurito in quasitutte le date fatte finora, registrando circa 30.ooo spettatori, iltutto mentre nel 2009 sono più di 30 i concertigià fissati.
“SOLO SHOW” è prodotto da LA CUPA srl esi avvale del booking curato da Concerti e Produzioni(tel.011.8127525). L’allestimento prevede, alle spalledell’artista e ai lati del palco, l’uso di sideshow banners, teli illustrati e colorati che illustrano le attrazioni,in un contorno di luce da acquario e lampadine da carnival, da lunapark. Vinicio Capossela è accompagnato sul palco da moltiartisti e dagli “strumenti inconsistenti” che hannocontribuito alla realizzazione del disco, tra questi troneggia lariproduzione di un Mighty Wurlitzer, il “theaterorgan” indispensabile accompagnamento di ogni impresafantastica.
Il risultato è un concerto – spettacolo ispirato,nella scenografia e nell’immaginario, al “sideshow”, ad una sorta di “circo dellestranezze”. Saranno protagonisti oltre a Vinicio Capossela(Pianoforti, Chitarre, Mighty Wurlitzer, Farfisa, Voci), ancheChristopher Wonder (il mago, the Human Pignata), Jessica Love -Drazilla (mangiafuoco, bersaglio del lanciatore di coltelli) e imusicisti Glauco Zuppiroli (Contrabbasso e Ukulele), Zeno De Rossi(Batteria e Grancassa da banda), Vincenzo Vasi (Theremin, Vibrafono,Marimba, Glockenspiel, Campionatori e Piano Giocattolo), Mauro Ottolini(Susafono, Trombone, Bombardino e giocattoli), Achille Succi (Saxofono,Clarinette e clarinetto basso, giocattoli), Alessandro Stefana(Chitarra, Banjo, Elettronica, AutoHarp, slide guitar, ViolinArpa).

Di seguito le prossime date del tour:

2008

26/27 dicembre TANETO DI GATTATICO
Fuori Orario

2009

17 gennaio SASSARI T.Verdi
18 gennaio CAGLIARI T. Comunale
23 gennaio JESI T.Pergolesi
24 gennaio ASSISI T. Lyrick
26/27 gennaio TORINO T. Alfieri
2 febbraio CIVITANOVA MARCHE T. Rossini
4/5 febbraio TERAMO T. Comunale
9/10 febbraio MILANO T.Smeraldo
15 febbraio TRIESTE T. Rossetti
16/17 febbraio TRENTO Auditorium S. Chiara
20 febbraio CONEGLIANO VENETO (TV) Teatro Accademia
21 febbraio SCHIO Teatro Astra
27 febbraio MODENA T. Comunale
1 marzo CREMONA T.Ponchielli
3 marzo GROSSETO T. Moderno
5/6 marzo FIRENZE T. Verdi
9 marzo VERCELLI T. Civico
12 marzo TARANTO T.Orfeo
13 marzo MATERA T.Duni
17/18 marzo PALERMO T. Golden
20 marzo CATANIA T.Metropolitan
21 marzo RAGUSA T.Tenda
27 marzo GENOVA T.Carlo Felice
28 marzo IVREA Officina H
6/7/8/9 aprile ROMA T. Sistina

Altre date si aggiungeranno.

“DA SOLO” – ALBUM
Le canzoni di “DA SOLO” sono state scritte in granparte tra novembre e dicembre 2007 a Milano, con il soloaccompagnamento del piano. A poco a poco che prendevano forma,però, erano gli stessi brani a suggerire gli strumenti dautilizzare per gli arrangiamenti. E’ per questo chel’album è costruito musicalmente in maniera quasifilologica: il piano e la voce sono da soli al centro e intorno – afargli a volte da coro, altre da ombre, da tintinnio, da ambiente, daaria – una serie di strumenti inusuali (bicchieri, theremin, sega, toypiano, riverbero degli archi), a volte fantastici (il mighty Wurlizer,l’optigan, il mellotron) a volte corali (le ance da“Salvation Army”, ossia da “esercitodella salvezza”, gli ottoni), i fiati che si dispongonoinsieme alla grancassa attorno al piano, assentono, scuotono la testa egli danno ragione.
A disco finito si è aggiunto un ultimo brano, nato nelviaggio verso il West dell’America, “La facciadella terra”, registrato nel marzo 2008 a Tucson da JD Fosternel corso di una improvvisata e fruttuosa session con i Calexico. Laband di Joey Burns e John Convertino non è peròl’unica ospite del disco, al quale hanno partecipato anchegli ottoni di Frank London e Matt Diarrau dei Klezmatics, ilvioloncello di Mario Brunello (in “Lettere disoldati”), gli straordinari strumenti giocattolo di PascalComelade (ne “Il paradiso dei calzini”) e ilcristallarmonio di Gianfranco Grisi.
I brani di “DA SOLO” sono tutti scritti da VinicioCapossela, tranne “Non c’è disaccordonel cielo” che riprende il titolo di un vecchio inno compostonel ’14 da Frederick Martin Lehman, e di cui Vinicio haconservato la melodia riscrivendone il testo.
Dal 12 dicembre “DA SOLO” è vendutoanche su vinile: l’album è, infatti, resodisponibile in versione doppio LP (vinile 180 grammi), con una primaedizione a tiratura limitata di 1100 copie. E’ dai tempi delsuo secondo lavoro, MODI’, del 1991, che un album diCapossela non venita pubblicato anche su vinile. Il discosarà stampato da La Cupa su licenza Warner everrà distribuito da Venus in tutti i negozi di dischi, masarà anche disponibile nei vari teatri in cuifarà tappa il “SOLO SHOW”.
DA SOLO è anche uscito su spartito musicale per Carish, chene ha già esaurito la prima tiratura di 500 copie.

Info:
www.viniciocapossela.it
www.concertieproduzioni.it
capossela.warnermusic.it

Commenti

commenti