Visita la vecchia versione della rivista su questo indirizzo http://www.musiculturaonline.it/musicult

“Vanità”, il nuovo video di Michele Pavanello

Il cantautore Michele Pavanello ha pubblicato il suo nuovo singolo e video dal titolo “Vanità”, primo capitolo per il disco che vedrà la luce ad inizio 2019.


a cura di Vincenzo Pasquali

Presentiamo il video del nuovo singolo, “Vanità”, del cantautore Michele Pavanello. Abbiamo già parlato di questo interessante autore italiano nelle pagine del nostro magazine (http://www.musiculturaonline.it/vento-caldo-il-nuovo-ep-del-cantautore-michele-pavanello/) in occasione dell’uscita dell’EP intitolato “Vento Caldo”, interamente autoprodotto.
Riportiamo integralmente il testo della canzone. La nostra convinzione è che brano dopo brano Pavanello stia diventando una delle poche voci significative e “controcorrente” in una proliferazione di produzioni musicali, facilmente veicolate dai social, di infima qualità.

VANITA’
(Testo e Musica di Michele Pavanello)  

Vanità, son così bravo ad imbiancarla di niente
Basta poco profumo di fede,
e poi va a finire che la gente ci crede
Ma è solo vanità, quella che muove uno spirito insano
Che non sa tenersi stretto un bambino
Quando è tempo di vivere, è tempo di vivere

Semplicità, è per questa che mi manca il coraggio
Per paura che poi vada anche peggio
Ma dentro a quel peggio ci sono da tempo
E allora corri via
Prima che il male ti prenda alle spalle
Prima che il mondo ti metta in disparte
Senza averci provato almeno un istante

Ma come si fa a rimanere senza vino in una notte buia
Non mi resta che abbaiare senza luna
Come un’ombra in fondo guardo su 

Quante battaglie, contro il tempo, la storia e i profeti
e non accorgermi che l’unica mano assassina è la mia
Perché è più facile guardare nel mare
Cercare il mostro che ti vuol divorare
Che fermarsi davanti allo specchio
e capire quel grigio che ti vomita addosso

 Ma come si fa a rimanere senza vino in una notte buia
Non mi resta che abbaiare senza luna
Come un’ombra in fondo guardo su
Come un’ombra in fondo guardo su
Come un’ombra in fondo guardo su

 

Note biografiche
MICHELE PAVANELLO nasce ad Adria (Ro) il 5 agosto 1969. Entra in conservatorio nel 1978. Dopo 5 anni le regole troppo rigide lo portano ad uscire e incontra la musica per la strada, il blues, la west coast e diversi gruppi e formazioni musicali come cantante, musicista e autore.
Nel 2014 esce il suo primo album Otto Strade per la casa discografica Moebius Records di Milano
A dicembre 2015 pubblica il singolo Canzone di Natale, i cui proventi sono stati devoluti al Caritas Baby Hospital di Betlemme.
A settembre 2016 il nuovo EP: Vento Caldo, interamente autoprodotto. Cinque brani rock e blues per dare voce ad un profondo messaggio: non dobbiamo vivere rassegnati, né indignarci per le ingiustizie del mondo, ma sporcarci le mani per cambiare le cose.
Ad agosto 2018 esce Vanità, il nuovo singolo che rappresenta, sotto molti aspetti, un punto di discontinuità rispetto ai lavori precedenti e segna la via di un nuovo percorso artistico che culminerà con l’uscita di un nuovo EP previsto per la fine dell’anno.

SITOGRAFIA:
Social:
Facebook: @michelepavanellosongwriter
Twitter: @mpava1969
Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCNu6toqIxDfp169WTpC5nfA
Spotify: https://spoti.fi/2vymn6r                   
Website:
www.michelepavanello.it

Commenti

commenti