Visita la vecchia versione della rivista su questo indirizzo http://www.musiculturaonline.it/musicult

Torna il Festival “Archi in Villa Baruchello” di Porto Sant’Elpidio (22/28 luglio)


a cura di Vincenzo Pasquali

La IV edizione del Festival “Archi in Villa Baruchello” si svolgerà a Porto Sant’Elpidio (FM) dal 22 al 28 luglio. Laboratori, Master Classes, Concerti, Corsi di aggiornamento e non solo per un’immersione nella musica per tutti, in una location splendida.

Il Festival “Archi in Villa Baruchello – la Grande Musica anche per ragazzi”, è giunto alla IV edizione e propone sempre più coinvolgenti attività musicali graduate per fasce di età e competenze: laboratori di Musica in Gioco per bambini, un Laboratorio orchestrale e di improvvisazione per giovanissimi musicisti, interessanti corsi di formazione ed aggiornamento per la propedeutica musicale per docenti, Master Classes internazionali per strumenti ad arco, pianoforte, musica da camera ed improvvisazione, Concerti serali nella splendida cornice di Villa Baruchello di Porto Sant’Elpidio, dal 22 al 28 luglio.

Si sono aperte le iscrizioni ai Laboratori e Corsi di “Archi in Villa Baruchello – la Grande Musica anche per ragazzi”. Il festival sta crescendo con importanti sviluppi internazionali, puntando soprattutto sulle attività musicali dei giovani e giovanissimi a contatto con la straordinaria eredità della musica barocca, classica e romantica italiana ed europea, patrimonio culturale necessario a tutte le evoluzioni musicali del terzo millennio.

Il festival, organizzato dal “Club della Musica” di Porto Sant’Elpidio, con il Patrocinio del Comune di P.S. Elpidio, della Provincia di Fermo e della Regione Marche, propone una intensa settimana di attività musicali graduate per fasce di età (dai tre anni in poi) e competenze ( musicisti e non) che ha come obiettivo: divulgare l’importanza della formazione musicale nella crescita dell’individuo, organizzando laboratori di propedeutica musicale graduati, Laboratori orchestrale e di improvvisazione fino ai Corsi Internazionali di Alto Perfezionamento Musicale per diplomandi e laureati, per diffondere la musica classica al vasto pubblico, promuovendo la prassi concertistica di giovani strumentisti, creando momenti di contatto con il pubblico in cui i giovani esecutori presentano il loro strumento con le qualità e difficoltà specifiche, confrontandosi con l’interpretazione dei repertori dei grandi compositori.
Il festival è diventato un appuntamento fisso all’interno degli eventi musicali estivi della città marchigiana. Approfittando della pausa dagli impegni scolastici riesce a raccordare ed incentivare i ragazzi che praticano lo studio professionale della musica con quanti si avvicinano ed iniziano la pratica del linguaggio musicale. 

Con questa iniziativa si vuole dare spazio e risalto ai giovani che s’impegnano nel lungo percorso di formazione musicale, affinché siano da stimolo ed esempio alle più giovani generazioni, nel segno di una attività artistica che li mette a contatto con la bellezza dell’arte elevando lo spirito.
<<La musica – dicono gli organizzatori del festival – è l’unico linguaggio universale che supera ogni barriera linguistica, culturale, religiosa, sensoriale. Abbiamo il dovere di diffondere questo linguaggio nei più giovani attraverso lo strumento della musica d’insieme che aggiunge la consapevolezza che la loro vita è interconnessa a quella di tutti gli altri senza distinzioni (razza, sesso, abilità, disabilità, condizioni economiche). Questo li aiuterà a gestire le relazioni con gli altri nel massimo rispetto reciproco sapendo che la performance finale, in ogni ambito, nel bene e nel male, dipenderà dal contributo di ognuno>>.
Il Festival è rivolto ad un ampio pubblico, bambini, ragazzi, giovani e loro famiglie del   fermano-maceratese. Protagonisti sono, sotto la guida di affermati Docenti e Concertisti di chiara fama internazionale, i giovani musicisti del territorio regionale ma anche nazionale ed internazionale per le Master Classes di perfezionamento musicale: già nelle precedenti edizioni ci sono stati partecipanti attivi da Germania, Francia, Svizzera, Bulgaria, Russia, Giappone e Canada.

La settimana del festival propone attività musicali affinché i ragazzi che vi partecipano possano consolidare ciò che hanno appreso musicalmente durante l’anno, aggiungendo un’esperienza significativa in più confrontandosi con diversi metodi e laboratori. Per chi è alla prima esperienza, i laboratori di musica in gioco permettono l’introduzione alla conoscenza del linguaggio musicale e molti strumenti musicali diversi, aiutandoli in una loro eventuale futura scelta. In dettaglio: Laboratori di Musica in Gioco per i più piccoli dai 3 ai 7 anni con le docenti Sonoko Tanaka, Cinzia Paoletti e Romina Ferracuti; per bambini dagli 8 agli 11 anni laboratori ritmici tra movimento, danza e sperimentazioni sonore con oggetti di riciclo, un laboratorio con esperimenti sul suono e l’immancabile laboratorio alla scoperta del meraviglioso mondo dell’Opera con Elisa Ercoli e Stefano Rocchetti. Un Laboratorio per conoscere e sperimentare tanti strumenti musicali “SOL-LA-MENTE in MUSICA” con docenti professionisti.

Per i giovanissimi dai 7 ai 20 anni che già suonano uno strumento musicale, un Laboratorio Orchestrale con Luca Mengoni assistito da Elisa Cimadamore e Daniela Fiorani a cui è abbinato un Laboratorio di Improvvisazione, una interessante ed imperdibile occasione per fare musica oltre lo sparito con la guida di Roberto Zechini.      

Per studenti di strumenti ad arco di livello avanzato sei eccezionali MASTERCLASSES di respiro internazionale: dalla Deutche Radio Philarmonie e dalla Università di Musica di Mannheim la prof.sa DORA BRATCHKOVA, dai Würth Philharmoniker VLADIMIR PATRASCU per VIOLINO, dal Conservatorio di Berna ed Haendel Solisten GERHARD MULLER per VIOLA, dal Conservatorio di Mosca e dall’Orchestra Sinfonica di Zurigo ALINA KUDELEVIC, dalla StaatsKapelle di Dresda BORIS NEDIALKOV, dal Conservatorio di Brescia CLAUDIO MARINI per VIOLONCELLO, dal Conservatorio di Milano MARCO RAPATTONI per PIANOFORTE (dal 26 agosto al 01 settembre).

Per completare l’offerta formativa un importante corso di MUSICA DA CAMERA con il quartetto svizzero-tedesco RASUMOWSKY QUARTETT BERN ed una straordinaria pianista in residence, dal Conservatorio di Parigi, LILIA BOYADJIEVA ed una masterclass di IMPROVVISAZIONE con il compositore ROBERTO ZECHINI.

Inoltre, per i Docenti di scuola dell’infanzia, Primaria e Secondaria di Primo Grado e musicisti che si occupano di didattica musicale per l’infanzia sono previsti 5 diversi Corsi di formazione ed aggiornamento per la propedeutica musicale “Musica & Maestri” con i formatori Laura Fermanelli, Sonoko Tanaka, Daniela Fiorani, Paolo Strappa, Caterina Monterubbianesi.

I CONCERTI SERALI

Per tutti ci saranno ottime occasioni di ascolto di buona musica durante gli Incontri Informali di MUSICA al TRAMONTO con l’Orchestra dei giovani ed i CONCERTI SERALI dei Docenti delle Master Classes con i migliori allievi e giovani talenti della Musica per Archi e Pianoforte. Il calendario dei concerti sarà pubblicato nel mese di luglio.

Questi i links ai programmi specifici dell’edizione 2019:

Facebook:

Info:
Associazione Culturale, Club della Musica, via dei Mille 14, 63821 Porto S.Elpidio (FM)
Tel. 335.7313490 – 348.2723056
www.clubdellamusica.it
info.archiinvilla19@libero.it

Commenti

commenti