Visita la vecchia versione della rivista su questo indirizzo http://www.musiculturaonline.it/musicult

Pesaro-Urbino: SIPARIO D'ESTATE 2002

Il programma del festival che per l'edizione 2002 scende nelle piazze. Il via il 3 luglio.


di Ufficio Stampa

Festival: News

Sipario d'Estate 2002 scende…. in piazza. Il festival organizzato dall'assessorato Beni e Attività Culturali – Editoria e dal TSR Teatro Stabile in Rete riscopre antichi valori del luogo sociale per eccellenza e valorizzerà gli spazi urbani dimenticati.
Il cuore antico di questi centri, nella maggior parte dei casi diventato ormai terra di conquista per automobili e scooter, tornerà per una sera al suo aspetto originario e vitale riallacciandosi ai significati storici, sociologici e poetici della piazza.
Per ogni spettacolo (tredici sono gli appuntamenti di teatro, musica e danza) sarà evocata una caratteristica.
Si parte il 3 luglio con la piazza della festa e il sound latino/americano del Sergent Garcia al suo debutto estivo in Italia. Erede di Manu Chau, il gruppo famoso per le sue ballate popolari e per il suo stile meticcio propone in un sol colpo salsa, reggae e jazz.
Poi ci sarà la piazza del comizio che avrà come oratori due comici provocatori e dissacratori: Paolo Rossi (al suo debutto estivo con il recital con musici Storie per un delirio organizzato ) e Beppe Grillo che con il suo nuovo monologo Va tutto bene svela le contraddizioni della vita degli italiani, dalla politica al costume. La piazza del mercato sarà interpretata dalla satirica Sabina Guzzanti che metterà alla berlina con le sue incredibili imitazioni di Silvio, Irene e Baffino.
La piazza delle storie sarà raccontata da Daniele Silvestri (prima del tour estivo) e dal grande vecchio Enzo Jannacci , entrambi appena usciti con i loro nuovi album.
Nella piazza del Vento voleranno i corpi dei Kataklò Dance, otto acrobati con alle spalle un'attività agonistica di alto livello nella ginnastica artistica o ritmica, allenati dal campione Zorzi. In scena Indiscipline , dalla ginnastica alla danza moderna, contemporanea, jazz, al teatro danza e alle arti marziali con nusiche di Peter Gabriel.
A rappresentare la la piazza della poesia saranno i Tà tes de Bois con Francesco Di Giacomo (ex leader del Banco del Mutuo Soccorso) che omaggeranno il poeta e scrittore francese Leo Ferrè.
L'attore Eugenio Allegri si dedicherà a Corporale dello scritture urbinate Paolo Volponi (lo spettacolo è in prima nazionale) di cui si sta riscoprendo la sua produzione letterararia con la pubblicazione dell'opera omnia. La piazza della memoria non poteva che essere evocata da Marco Paolini con : Aprile 74 e 5 . E' il quarto racconto degli ALBUM DI MARCO PAOLINI collegati, ma indipendenti l'uno dall'altro. La storia personale dei protagonisti intreccia la memoria collettiva dell'Italia segnata in quegli anni da ferite come la bomba di maggio in piazza della Loggia a Brescia. Con le musiche di Giovanna Marini e Gualtiero Bertelli . Lo spettacolo, in prima, coincide con l'anniversario della strage di Bologna.
La piazza della partenza è affidata alla carovana umana guidata da Pippo Del Bono, che presenterà lo spettacolo Esodo incentrato sul rapporto oriente e occidente, L'ambientazione naturale si terrà della piazza di Cerasa di San Costanzo.
Chiude il festival SIPARIO d'ESTATE PIAZZE 2002, Gino Paoli che con un orchestra visiterà la piazza dell'amore . Il cantautore ligure, terzo all'ultimo festival di Sanremo, terrà un concerto con i vecchi e nuovi successi, non dimenticando le sue origini.
Sponsor del festival è l'Aset spa.
________________________________________________________________________________

Info e prenotazioni:
www.infopointspettacoli.it
telefono 0721.830145

INTERVENTI SUL FESTIVAL SIPARIO D'ESTATE 2002

La piazza come la intendevano i nostri padri e i nostri nonni e come l'hanno concepita le generazioni prima degli anni Sessanta, quella piazza non c'è più – afferma l'assessore ai Beni e alle Attività culturali della Provincia di Pesaro e Urbino- Editoria Paolo Sorcinelli, che insegna Storia sociale all'Università di Bologna – Primo, perchè in molti casi le piazze sono diventate dei parcheggi; secondo, perchè la gente ha perso l'abitudine di ritrovarsi in piazza per parlare, incontrarsi, partecipare ai mercati, assistere ai comizi. Come nella passata edizione Sipario d'estate ha restituito le rocche a una fruizione collettiva, così quest'anno il festival vuole rivitalizzare lo spazio piazza , per trasformarlo in uno scenario, per riportarlo a luogo di incontro .
________________________________________________________________________________

Se nella edizione precedente osserva Massimo Puliani, che insieme a Nino Finauri e Sandro Pascucci cura la direzione artistica del festival – con gli eventi ambientati nei suggestivi scenari delle rocche fortificate si era cercato di coinvolgere nel progetto quegli artisti e quegli spettacoli che potevano evocare metaforicamente o poeticamente i rapporti fra il potere e l'arte, con l'individuazione quest'anno della piazza l'impulso primario ci ha sollecitato tutto un immaginario che attraverserà emblematicamente l'esperienza e la proposta artistica in questo popolare spazio scenico. Il progetto si articolerà su alcuni eventi che seppur della nostra contemporaneità hanno radici nella commedia dell'arte, nei giullari , nei musici e negli affabulatori
________________________________________________________________________________

E' ormai un secolo che architetti, urbanisti e storici delle città lamentano che la piazza è morta; o, che, comunque, le ragioni della modernizzazione si scontrano con la forma storica della piazza e del vivere in piazza e ne decretano la fine inesorabile a non lunga scadenza. Non è solo questione di predominio dell'auto e di trasformazione di tante piazze in anonime aree di parcheggio: sono venute meno condizioni e funzioni di ciò che aveva reso per secoli la piazza il centro vitale della città storica, […] parte integrante di uno scenario urbano destinato […] a offrire […] agli abitanti luoghi di socialità e segni di riconoscimento (1).
(1) Mario Isnenghi, L'Italia in piazza, A. Mondadori, Milano 1994
________________________________________________________________________________

Piazze 2002:
microcosmi sociali
luoghi dello spettacolo
spazi d'arte

mercoledì 3 luglio 2002
Montemaggiore, la piazza della festa
SERGENT GARCIA in concerto
prima tour italiano

giovedì 4 luglio 2002
Novafeltria, la piazza del popolo
BEPPE GRILLO
Va tutto bene
con The Morblus band
recital con musici

domenica 7 luglio2002
Macerata Feltria, la piazza delle storie
DANIELE SILVESTRI in concerto
prima tour estivo

mercoledì 10 luglio 2002
Mombaroccio, piazza del vento
KATAKLO' DANCE
Indiscipline
coreografia di Giulia Staccioli

giovedì 18 luglio 2002
Pesaro: la piazza della musica *
ENZO JANNACCI in concerto

sabato 20 luglio 2002
Urbania, la piazza del mercato
SABINA GUZZANTI,
recital comico con musici

giovedì 25 luglio 2002
Talamello, la piazza della poesia
Tà TES DE BOIS e FRANCESCO DI GIACOMO in concerto

venerdì 26 e sabato 27 luglio 2002
Montecerignone, la piazza della parola
EUGENIO ALLEGRI omaggio a PAOLO VOLPONI
progetto per il festival prima nazionale

lunedì 29 luglio 2002
Cantiano, la piazza del comizio
PAOLO ROSSI
Storie per un delirio organizzato
recital comico con musici

venerdì 2 sabato 3, agosto 2002
Montalfoglio di San Lorenzo in Campo, la piazza della memoria
domenica 4 agosto 2002
Mercatello, la piazza dei passi perduti
MARCO PAOLINI
Aprile '74 e 5
recital con musici
progetto per il festival prima nazionale

martedì 6 agosto 2002
Cerasa di San Costanzo, la piazza della partenza
PIPPO DELBONO,
Esodo
spettacolo teatrale

lunedì 12 agosto 2002
Cagli, la piazza dell'amore
GINO PAOLI in concerto

*in via generale gli spettacoli si terranno nelle piazze principali. A Pesaro si terrà in piazza Olivieri (Conservatorio G.Rossini)

con sculture di:
Vittorio Amadio (a Mombaroccio)
Alberto Barbadoro (a Mercatello sul Metauro)
Giovanni Beato (a Novafeltria)
Davide Dall'Osso (a Pesaro)
Luciano Dionisi (a Montemaggiore)
Silvia Fiorentino (a Cagli)
Marisa Marconi (a Montalfoglio di S.Lorenzo in Campo)
Bruno Marcucci (a Cantiano)
Giulio Marcucci (a Talamello)
Leonardo Nobili (a Urbania)
Ermenegildo Pannocchia (a Macerata Feltria)
Alessandro Petromilli (a Montecerignone)
Nazzareno Rocchetti (a Cerasa di San Costanzo)
________________________________________________________________________________

Prenotazioni e prevendita collegata ad internet
www.infopointspettacoli.it
infoTSR tel. 0721.830145

Sipario d'estate

Biglietti

Per gli spettacoli:
– Sergent Garcia 1: posto in piedi 13

– Bebbe Grillo 1,:
posto numerato di settore A 21 posto in piedi 13

– Gino Paoli 3:
posto numerato di settore A 21 – posto non numerato in tribuna 15

– Enzo Jannacci 2 Daniele Silvestri 4, Paolo Rossi 3, Sabina Guzzanti 4, Kataklò 3,
posto numerato di settore A e B 16 posto in piedi 10

– Pippo Delbono 3, Eugenio Allegri 4, Marco Paolini 3 e 4, Tete de Bois+Di Giacomo 4
posto numerato di settore A e B 12 posto in piedi 8

– Daniele Silvestri 4, posto in piedi 14
Con la prenotazione si applicherà il diritto fisso di prevendita di 1

In caso di maltempo:
1 si terrà ugualmente. Il palco sarà coperto.
2 si terrà al teatro sperimentale.
3 si terrà al teatro comunale di Cagli, con ingresso solo per i possessori dei biglietti di settore A.
4 si terrà nel teatro cittadino con ingresso solo per i possessori dei biglietti settore A
In teatro il posto numerato non sarà più valido. In caso di maltempo i possessori dei biglietti di settore B e non numerati potranno richiedere il rimborso (esclusi diritti di prevendita ed eventuali spese di accredito bancario o postale) entro 10 giorni dallo spettacolo di riferimento.

Prenotazioni e acquisto biglietti
La prenotazione dei biglietti per tutti gli spettacoli avrà inizio dal 3 giugno.
I biglietti prenotati dovranno essere pagati (anche mediante vaglia postale o bonifico bancario c/o Rolo Banca agenzia di Fano c/c n.710 abi 3556 cab 24302 intestato al TSR Teatro Stabile in Rete) entro 10 giorni dalla prenotazione e comunque non oltre le 19.30 del secondo giorno precedente lo spettacolo.
Il mancato ritiro dei biglietti prenotati o il mancato arrivo dell'attestazione di pagamento nei tempi stabiliti, annulla la prenotazione. I biglietti pagati ma non ritirati s'intendono comunque utilizzati.
Nota: il costo del biglietto on line (così come la prenotazione on line) sarà aumentato di 1 per le operazioni di prevendita.
Nel caso si dovesse scegliere di pagare tramite bonifico o vaglia postale a ridosso dei termini di regolamentazione della prenotazione è necessario inviare un'email a infopoinspettacoli@gostec.it con la riproduzione dell'avvenuta operazione di pagamento o un fax al n. 0721.830146

Biglietterie
Fano c/o TSR corso Matteotti 4, tel. 0721830145 fax 0721.830146 orario 17-19.30 (esclusi festivi e prefestivi non in concomitanza con gli spettacoli)
Cagli, teatro Comunale tel. 0721781341: orario 17-19.30 (solo per alcuni eventi)
Novafeltria, Teatro Comunale tel. 0541.921935 (solo per alcuni eventi)
Urbania, Teatro Comunale 0722.317929 Macerata Feltria 0722.728204 (solo per alcuni eventi)
Luoghi degli spettacoli il giorno stesso dalle ore 20.30
Internet: www.infopointspettacoli.it

Gli spettacoli avranno inizio alle ore 22.00

Le date degli spettacoli potranno subire variazioni per causa di forza maggiore.

(Ufficio Stampa)

Commenti

commenti