Visita la vecchia versione della rivista su questo indirizzo http://www.musiculturaonline.it/musicult

“La serva padrona” di Pergolesi a Bologna


a cura della Redazione

Il 22 settembre sarà di scena “La serva padrona” di Giovanni Battista Pergolesi nella cornice della Chiesa Valdese di Bologna. Protagonisti Eugenio Maria Degiacomi, Giada Maria Zanzi e Serena Perego.

Domenica 22 settembre p.v., alle ore 17, nella storica cornice della Chiesa Valdese di Bologna (in via Venezian 1), avrà luogo la messa in scena de La serva padrona di Giovanni Battista Pergolesi.

Protagonista dello spettacolo sarà il basso-baritono Eugenio Maria Degiacomi, che vestirà i panni di Uberto. Degiacomi si laurea in Canto col massimo dei voti e la lode e si perfeziona partecipando a numerose Masterclasses tenute da artisti di chiara fama internazionale. Il suo repertorio, seppur prevalentemente buffo, lo inquadra in una vocalità basso-baritonale cantabile. Si esibisce in numerosissimi teatri italiani, debuttando nelle opere verdiane Rigoletto (Marullo) e La traviata (Marchese d’Obigny); ha inoltre interpretato i ruoli rossiniani di Fiorello (Il barbiere di Siviglia) e Alidoro (La Cenerentola). È stato Betto e Spinelloccio (Gianni Schicchi di Puccini), Don Pasquale nell’omonima opera donizettiana, Dulcamara (L’elisir d’amore di Donizetti), Guglielmo (Così fan tutte di Mozart). Nel 2018 inizia la collaborazione come direttore del coro di voci bianche, giovanile e adulti Ars Canto G. Verdi. Ha al suo attivo numerosi concerti solistici e cameristici, oltre che prime assolute di opere contemporanee presso il Teatro Lenz per il Festival Verdi e per la rassegna Regio Young presso il Teatro Regio di Parma.

Serpina sarà invece interpretata dal soprano leggero Giada Maria Zanzi. La Zanzi inizia in giovane età la sua formazione artistica con laboratori di recitazione e prendere parte come protagonista a molti spettacoli di prosa al Teatro Guardassoni di Bologna. Si dedica poi al canto lirico e dal 2009 prende parte a svariati concerti e produzioni. Ha debuttato i ruoli mozartiani di Königin der Nacht in Die Zauberflöte e Susanna e Barbarina ne Le nozze di Figaro. Ha inoltre interpretato Olympia (I racconti di Hoffmann di Offenbach), Adele (Die Fledermaus di Strauss Jr.), Musetta (La Bohème di Puccini), Oscar (Un ballo in maschera di Verdi). Come solista e artista del coro si è esibita in diversi teatri e sale da concerto bolognesi (tra cui i Teatri Antoniano, Manzoni, Aldrovandi-Mazzacorati e Dehon, l’Accademia Filarmonica, Palazzo Grassi) nonché per svariate associazioni e istituzioni del capoluogo emiliano (come il Circolo Ufficiali dell’Esercito) e non solo: canta, come concertista solista e protagonista di messe in scena operistiche, in tutta Italia.

Direttore musicale e Maestro concertatore: Serena Perego. Musicista versatile nonché didatta, la Perego consegue il Diploma di I livello in Pianoforte e successivamente, con il massimo dei voti e la lode, anche il Diploma di II livello in Discipline Musicali con indirizzo Pianoforte. Tiene concerti sia solistici sia in formazioni da camera in moltissime città italiane, inoltre accompagna cantanti (collabora anche con le classi del Conservatorio “G. B. Martini”) e strumentisti di fama internazionale. Interessanti e di rilievo le sue esibizioni bolognesi: nel capoluogo emiliano suona presso i Teatri Comunale, Aldrovandi-Mazzacorati e Manzoni nonché in Cappella Farnese. Prende parte a numerosi e prestigiosi festivals e rassegne e, in qualità di Direttore Musicale e Maestro Concertatore, anche a messe in scena operistiche; si segnala inoltre che (in duo violoncello-pianoforte) è vincitrice del prestigioso Concorso Internazionale Zanuccoli. Ingresso a offerta libera.

Commenti

commenti