Visita la vecchia versione della rivista su questo indirizzo http://www.musiculturaonline.it/musicult

La Rassegna operistica 2018/2019 a San Lazzaro (BO)

Dal 28 ottobre ritorna la Rassegna operistica di San Lazzaro (BO) che si apre anche al mondo operettistico e del Singspiel.


a cura della Redazione

Ritorna la fortunata rassegna operistica sanlazzarese, il cui scopo è far avvicinare ogni tipologia di pubblico all’universo della lirica, che in questa edizione si apre anche al mondo operettistico e del Singspiel: difatti, dopo l’appuntamento del 28 ottobre 2018 con La Bohème di Puccini, l’11 novembre il pubblico potrà gustare una divertente versione dell’operetta Il pipistrello di Strauss (ovvero Die Fledermaus); chiuderà la trilogia la più celebre “recita cantata” di Wolfgang Amadé Mozart, vale a dire Il flauto magico (Die Zauberflöte).
Se Mimì (Miriam Renzi), Rodolfo (Haruo Kawakami), Marcello (Alessandro Branchi) e Musetta (Giada Maria Zanzi) commuoveranno gli spettatori de La Bohème, ci penseranno Gabriel (Maurizio Tonelli), Rosalinde (Martina Baccolini) e Adele (Giada Maria Zanzi) a riportare vivacità e brio con l’operetta Il pipistrello di Johann Strauss II. Infine, il 13 gennaio 2019, sarà la volta di Tamino (Maurizio Tonelli), Papageno (Alessandro Branchi), Regina della Notte (Giada Maria Zanzi), Pamina (Miriam Renzi, che vestirà anche i panni di Papagena) … alcuni dei personaggi principali de Il flauto magico: una chiusura di rassegna in allegria, che tuttavia riserverà anche importanti spunti di riflessione.
La direzione musicale e concertazione dei tre spettacoli domenicali (che inizieranno alle ore 17.00 e avranno luogo presso la Sala Eventi di via Caselle 22, a San Lazzaro di Savena) saranno affidate rispettivamente ai Maestri Hiroko Takafuji, Serena Perego e Fabio Luppi.
La direzione artistica della rassegna sarà nuovamente affidata a Giada Maria Zanzi, soprano leggero e musicologa, che si occuperà anche della regia degli spettacoli.
Le scenografie saranno curate da Luca Bianconcini. Costumi: Il Tormento e l’Asola.

INFO:

INGRESSO LIBERO. Per ulteriori informazioni telefonare al numero 051/6228060 oppure scrivere una mail a mediateca@comune.sanlazzaro.bo.it o cultura@comune.sanlazzaro.bo.it.
http://solomnibuslucet.jimdo.comhttp://www.facebook.com/SolOmnibusLucetAPS

 

 

Commenti

commenti