Visita la vecchia versione della rivista su questo indirizzo http://www.musiculturaonline.it/musicult

Concerto della Zanzi alla Rocca Sforzesca di Riolo

Il primo settembre concerto lirico presso la Rocca Sforzesca di Riolo (RA); si esibirà il soprano Giada Maria Zanzi accompagnata al pianoforte da Serena Perego.


a cura della Redazione

Sabato 1 settembre 2018, alle ore 21, nel cortile della suggestiva Rocca Sforzesca di Riolo Terme (RA) (piazza Ivo Mazzanti), avrà luogo un concerto di musica classica, pianistica e vocale, con musiche di J. Strauss II, J. Offenbach, G. Gershwin e altri.
Protagoniste dello spettacolo saranno due giovani artiste bolognesi: la pianista Serena Perego ed il soprano leggero Giada Maria Zanzi.
In caso di maltempo, il concerto si terrà nella Sala S. Giovanni della Rocca.
L’iniziativa è promossa nell’ambito del Bando per Progetti internazionali rivolto ai Comuni ed Unioni di Comuni, con il sostegno della Regione Emilia Romagna.
Serena Perego, pianista, inizia lo studio del pianoforte giovanissima. Le prime esibizione pubbliche avvengono a 8 anni, partecipando a un “Omaggio a Mariele Ventre” al Circolo Lirico di Bologna. Pochi anni dopo i primi riconoscimenti in importanti concorsi nazionali ed internazionali. Ammessa al Conservatorio di Musica G. B. Martini di Bologna a 10 anni sotto la guida del M° Carlo Mazzoli, consegue il Diploma di I livello in Pianoforte con 110/110 con una tesi sulla forma sonata Bach, Beethoven, Brahms. Svolge pure attività di solista e corista in vari ensemble madrigalistici e barocchi. Presente nel 2009 a numerose rassegne concertistiche, importante quella per le celebrazioni del bicentenario della morte di Haydn, mentre per l’anno chopiniano (2010) tiene concerti in varie città d’Italia. In formazioni da camera esegue concerti in varie sale di Bologna, affrontando anche percorsi di musicisti del ‘900. Per la rassegna “Bologna si rivela”, suona in San Colombano su alcuni preziosi strumenti antichi della collezione Tagliavini. Al bicentenario di Franz Liszt partecipa ai concerti al Conservatorio G. B. Martini, Cappella Farnese, Teatro Villa Mazzacorati, Circolo Lettori di Verona, Cenobio di San Vittore, Oratorio di Santa Cecilia. Parallelamente all’attività strumentale dal 2012 si presta come valido pianista accompagnatore a cantanti nazionali e internazionali e strumentisti di ogni sorta, collaborando con le classi del Conservatorio di Bologna. Varie sono le esibizioni fra cui Teatro Manzoni, Aula Magna Centro di Salute Mentale Zanolini (rassegna “Musicalmente”), Conservatorio G. B. Martini per il ciclo “La cetra di Giovanni” dedicato a G. Pascoli. L’attività di pianista accompagnatore lievita con l’assegnazione di una borsa di studio nell’ambito di un concorso indetto dal Conservatorio G. B. Martini. La collaborazione con le classi di canto e strumento la porta ad esibirsi al Teatro Comunale di Bologna per la Manifestazione “Pop in the City” e per le celebrazioni dell’anno verdiano e wagneriano. È vincitrice, in formazione Cameristica (duo Violoncello-Pianoforte), al Concorso Internazionale Zanuccoli. Da alcuni anni svolge attività didattica presso scuole primarie e secondarie di primo grado di Bologna. Nel 2017 con una tesi e l’esecuzione integrale delle “Variazioni Goldberg” di J.S.Bach, consegue con il massimo dei voti e lode il Diploma di II livello in Discipline Musicali con indirizzo Pianoforte, sotto la guida del M° Mario Ruffini.
Giada Maria Zanzi, soprano leggero, bolognese di nascita, inizia in giovane età la sua formazione artistica, prendendo parte a laboratori teatrali prima, per dedicarsi poi allo studio del canto lirico. Ha frequentato i Conservatori di Bologna e Ferrara ed ha conseguito la Laurea Magistrale in Discipline della Musica col massimo dei voti presso l’Alma Mater Studiourum; ha inoltre preso parte come allieva effettiva a diverse masterclasses (tenute da importanti nomi del panorama musicale, tra cui si ricordano Gloria Banditelli e Antonio Florio) che le hanno permesso di perfezionare lo stile barocco e i repertori non solo lirico, ma anche sacro e madrigalistico. Ha studiato con Alessandro Rinella, Paolo Coni, Doriana Milazzo e attualmente cura la tecnica ed il repertorio sotto la guida del soprano Scilla Cristiano. Dal 2009 svolge un’intensa attività concertistica ed operistica. Come artista di coro e solista ha preso parte ad importanti rassegne e festivals (tra cui si ricordano l’“Arezzo Summer Music” di Arezzo e “Musica a Marfisa d’Este” di Ferrara; “Castello in Coro”, “Suona Francese”, “Sapere Ascoltare”, ecc.), cantando in tutta Italia: si è esibita ai Teatri Guardassoni e Manzoni di Bologna, nell’elegante cornice di Palazzo Barolo a Torino, ha tenuto dei recital presso la prestigiosa Accademia Filarmonica e il Teatro Aldrovandi-Mazzacorati di Bologna, ove ha debuttato come Susanna ne Le nozze di Figaro di Mozart nel 2017. Ha inoltre vestito i panni mozartiani de La Regina della Notte (Il flauto magico) e Barbarina in una produzione de Le nozze di Figaro del 2016 in collaborazione con la Fondazione Zucchelli. Ha interpretato più volte Oscar in diverse messe in scena dell’opera Un ballo in maschera di Giuseppe Verdi: interessante e particolarmente apprezzata la sua performance come Oscar, a fianco del noto baritono Maurizio Leoni, nel dicembre 2017 presso il Teatro bolognese Dehon. Ha interpretato anche Olympia ne Les contes d’Hofmann di Offenbach a San Lazzaro. Fra i suoi prossimi impegni spiccano i debutti dei ruoli di Adele nell’operetta Il pipistrello di Strauss nonché di Musetta ne La Bohème di Giacomo Puccini per il San Giacomo Festival. Ha collaborato, in qualità di soprano solista, con le Associazioni “Le Muse e il Tempo” e “Mozart 14”, e, a Teolo, col duo Jalisse, in un concerto in favore delle vittime del terremoto di Amatrice.

Info:
http://gemellaggirioloterme.org/contatti
http://solomnibuslucet.jimdo.com
http://www.facebook.com/SolOmnibusLucetAPS

Commenti

commenti