Visita la vecchia versione della rivista su questo indirizzo http://www.musiculturaonline.it/musicult

“CIAK”, il singolo di esordio degli “Stato di calma apparente”

In radio e sui digital-stores da sabato 1° dicembre “Ciak”, il singolo d’esordio della band lombarda “Stato di calma apparente”, accompagnato dal videoclip ufficiale.


a cura di Claudia Erba

Da sabato 1°dicembre in rotazione radiofonica su oltre ottanta emittenti e disponibile, per l’acquisto e l’ascolto, su tutti i maggiori digital-stores “Ciak”, il singolo d’esordio della band lombarda “Stato di calma apparente”.
Il singolo è accompagnato dal videoclip ufficiale, realizzato e prodotto da “GrafixArt” e “Stato di calma apparente”.
Ciak anticipa l’uscita, prevista per il prossimo 9 gennaio, dell’album “Gente Perbene”, distribuito dall’etichetta “La Stanza Nascosta Records” del musicista e produttore Salvatore Papotto.
“Nel silenzio delle campagne l’eco degli urli di una società malfunzionante, effimera e crudele arriva ancora più chiaro ed impone di alzarsi e far sentire la propria voce.
L’obiettivo è quello di dare un taglio ad un film che scorre incessantemente da anni, davanti ai nostri occhi.
E, se l’arma migliore è quella di risvegliare le coscienze, perché non farlo imbracciando una chitarra?” (Stato di Calma Apparente)
Gli “Stato di calma apparente” si inscrivono a pieno titolo nelle nuove geografie cantautorali, che, abbandonata la filosofia del disimpegno, tratteggiano stazioni generazionali decadenti e sovversive.
In “Ciak”, espressione di un cantautorato acustico e minimale, l’ordinaria vita provinciale diventa storia di un Paese intero, denuncia di uno spaesamento collettivo ed orgoglioso moto di ribellione.
(<<E sul più bello ritorno ad essere ostile ad un sistema che mi impone un’altra volta di abiurare. /Vuoi che io mi scordi dei morti tra la folla?/ La stazione di Bologna fino a Piazza della Loggia /La gang della Magliana, il Nero, il Freddo, il Sorcio e il Dandy;/Le armi custodite al ministero dai gendarmi./Vuoi che io vi dica che sono tutti sono buoni?/Che la colpa è dei cattivi e non di chi pigia i bottoni?/>>)
L’attuale line-up della band comprende Davide Cividini e Andrea Legramandi alle chitarre, Jonathan Manenti alla voce.

CREDITS VIDEOCLIP
Video realizzato e prodotto da GrafixArt e Stato di Calma Apparente
Montaggio a cura di GrafixArt (Caravaggio, BG)
Interpretato da Ezio Gaetano Barbieri della Scuola di Teatro TAE di Treviglio (BG)
Soggetto a cura di Stato di Calma Apparente
Pre-Produzione e registrazione ad opera di Alfredo Grassi, associazione “Era della Musica” e Stato di Calma Apparente presso il Big Bang Studio di Longuelo (BG)
Editing e mixing ad opera di Emanuele Grazioli presso il Time Track Studio di Azzano San Paolo (BG)
Registrazione voci e mastering ad opera di Emanuele Grazioli presso il Cave Studio di Pontirolo Nuovo (BG)
Testi di Jonathan Manenti
Musiche di Davide Cividini e Andrea Legramandi

Testo di Ciak

Piacere a tutti, sono uno come tanti a cui interessano gli eventi… a cui non bastano i contanti.
Sono qui per raccontarvi il mio pensiero in quattro righe pur sapendo che la gente non ha tempo da sprecare. Sono nato dentro un piccolo paese dove il dialetto e la bestemmia si frappongono all’inglese.
Dove i dogmi sono tanti, le visioni contrastanti; “Dialogo multiculturale” è una cena coi parenti.
Ma son riuscito a non dimenticare tutto quello che la storia mi ha voluto raccontare.
Non esistono persone che non portino un fardello, ma che per il Dio denaro sono carne da macello.

E sul più bello ritorno ad essere ostile ad un sistema che mi impone un’altra volta di abiurare. Vuoi che io mi scordi dei morti tra la folla? La stazione di Bologna fino a Piazza della Loggia La gang della Magliana, il Nero, il Freddo, il Sorcio e il Dandy;
Le armi custodite al ministero dai gendarmi.

Vuoi che io vi dica che sono tutti sono buoni?
Che la colpa è dei cattivi e non di chi pigia i bottoni?

Non lasciate che vi arrestino il cervello, più di quanto possono fare con uno scudo o un manganello. La loro verità funziona meglio di un bavaglio! La si prende come vera senza il dubbio dello sbaglio. Il pubblico è pagante… gli attori sono in scena.
Prego! Spegnere il cervello! Ciak, motore… si gira!

E sul più bello ritorno ad essere ostile ad un sistema che mi impone un’altra volta di abiurare. Vuoi che io mi scordi del DC9 in mare? Famiglie a cui è negato il diritto di sapere!
E ancora le BR e la P2 di Licio Gelli…Se vuoi possiamo parlare anche del salto di Pinelli. Ma forse è solo un sogno dentro cui vi sto perdendo.

Svegliatevi vi prego! Questo proprio non lo reggo!

BIOGRAFIA
Gli “Stato di calma apparente” si formano nel giugno 2014 a Martinengo, in seguito allo scioglimento del progetto musicale acustico Kind of Noise.
Dall’esperienza Kind of Noise ha preso vita l’album Solo ciò che conta, registrato da Musica per il Cervello presso Elena Sound Studio’s di Martinengo (BG).
Con l’abbandono del gruppo da parte di Ventu, cui subentra Andrea Legramandi alla chitarra, nascono ufficialmente gli Stato di calma apparente.
Gente Perbene, distribuito dall’etichetta sarda La Stanza Nascosta Records del musicista e produttore Salvatore Papotto, è il loro album di esordio.
L’attuale line-up della band comprende Davide Cividini e Andrea Legramandi alle chitarre, Jonathan Manenti alla voce.

Commenti

commenti