Visita la vecchia versione della rivista su questo indirizzo http://www.musiculturaonline.it/musicult

CANOVACCI PERO FESTIVAL 2009

IV Edizione del Festival di Pero (MI) che si svolge dal 21 giugno al 16 luglio 2009.


di Ufficio Stampa

Festival: News

Il Festival si tiene presso Pero – Parco di via Giovanni XXIII (MM1 -Pero)
dal 21 giugno al 16 luglio

PROGRAMMA:

DOMENICA 21 GIUGNO ore 21.30
TONINO CAROTONE IN CIAO MORTALI!
TONINO CAROTONE CANTANTE, PILUKA CORISTA, DARIO MILAN BATTERIA, MATTEO POZZI TASTIERE CLARINO E CHITARRA ACUSTICA, SIMONE SPREAFICO CHITARRA FLAMENCA, PIERGIORGIO MUCCIO TROMBONE, ANTONELLO GINI BASSO ELETTRICO, GUGLIELMO FACCHINETTI SAX TENORE

L’abbiamo visto recentemente sul palco del concerto del 1 Maggio 2009 in piazza San Giovanni a Roma: un personaggio già “culto” che non ha bisogno di presentazioni. Il nome d’arte è un omaggio a Renato Carosone che stima prima di ogni altro. Sua grande passione è la canzone italiana degli anni 60/70; nei suoi concerti tutta l’ironia, la verve dissacratoria, l’estro creativo nel confrontarsi e interpretare questo nostro mondo difficile (il disco che lo portò al successo in Italia nel 2000).

MARTEDI’ 23 GIUGNO ore 21.30 Un cielo di cinema
THE MILLIONAIRE (Slumdog Millionaire)
REGIA DI DANNY BOYLE INTERPRETI: DEV PATEL, ANIL KAPOOR, FRIEDA PINTO, MADHUR MITTAL, IRFAN KHAN.
COMMEDIA G.B.- USA 2008 – DISTRIBUZIONE: LUCKY RED – DURATA 120’’

Jamal è un giovane vissuto per le strade dei quartieri più poveri di Bombay. Cercherà una rivalsa sociale partecipando all’edizione indiana del famoso format televisivo Chi vuol esser milionario?. La pellicola ha vinto l’Oscar 2009 come miglior film.

GIOVEDI’ 25 GIUGNO ore 21.30 Un cielo di cinema
PONYO SULLA SCOGLIERA REGIA DI HAYAO MIYAZAKI
ANIMAZIONE DISTRIBUZIONE: LUCKY RED GIAPPONE 2008 – DURATA 101’’

Una pesciolina rossa si è innamorata del bimbo che l’ha salvata e vorrebbe vivere sempre con lui, trasformandosi in una bambina. Ma il padre della pesciolina vuole ostacolare quell’amore e fa di tutto per mettere i bastoni tra le ruote. Combinando la propria identità culturale con le culture altrui, Miyazaki confeziona un film deliziosamente infantile, che ha il dono di essere comprensibile senza smettere di parlare la propria lingua.

VENERDI’ 26 GIUGNO ore 21.00
in apertura (ore 21)
Giovanna Gatto in PIANISMI
a seguire (ore 21.30)
DIVINI FERMENTI MUSICALI spettacolo con degustazioni
ANGELO COMISSO PIANOFORTE, GIOVANNI MASINI ENOLOGO

..la nascita di un vino è ogni anno un incontro di melodie inesplorate e profondi ricordi.…
Un esperto enologo, Giovanni Masini, conduce la serata descrivendo i sapori e le fascinazioni dei vini che saranno offerti al pubblico in degustazione. Angelo Comisso, pianista e compositore che vanta prestigiose collaborazioni (Markus Stockausen, Veneto Jazz..), trae ispirazione da ciò per trascinarci nelle sue improvvisazioni jazzistiche, veri e propri fermenti sonori. La musica d’autore, il movimento creativo che la genera, così la fermentazione di un vino al distacco del frutto, sono insieme momenti di profonda cultura e improvvisazione, conoscenza e slancio espressivo… Il vino e la musica uniti in questo progetto nell’espressione di una civiltà , delle sue radici, della sua arte.

SABATO 27 GIUGNO ore 21.00
in apertura (ore 21)
Samuela Schilirò acoustic live
a seguire (ore 21.30)
SABA ANGLANA IN JIDKA (The line)
SABA ANGLANA VOCE, TATà NSONGAN CHITARRA E DJEMBà , CHEICK FALL KORA E DJEMBà , MARTINO ROBERTS BASSO

Nata a Mogadiscio, figlia di un ex ufficiale dell’esercito italiano e di un’etiope nata e vissuta in Somalia, Saba racconta attraverso la sua musica un intreccio di Paesi, storie e destini che riguardano da vicino la memoria italiana. L’artista mescola con chitarre acustiche e kora la tradizione africana con il r’n’b, cadenze soul e suoni percussivi contemporanei. Il progetto non si offre solo come vibrante spaccato delle conseguenze di tale contatto, ancora vivo nelle migliaia di emigrati delle ex colonie in suolo italiano, nei figli meticci e nei profughi, ma ribolle anche di molteplici influenze africane, a voler contenere e raccontare un futuro che sarà sempre più disegnato da storie come questa. Dall’incontro con quest’Africa scaturiscono i temi del viaggio, della rete diasporica, degli affetti, della nostalgia, dell’immigrazione, ma soprattutto, come importante controtendenza in quest’epoca di nazionalismi in competizione, il tema dell’identità dinamica, multipla e in costante movimento.

MARTEDI’ 30 GIUGNO ore 21.30 Un cielo di cinema
GRAN TORINO REGIA DI CLINT EASTWOOD – INTERPRETI: CLINT EASTWOOD, BEE VANG, AHNEY HER, CHRISTOPHER CARLEY, AUSTI DOUGLAS SMITH
AZIONE USA 2008 – DISTRIBUZIONE: WARNER BROS – DURATA 116’’

Un veterano della guerra in Corea, Walt Kowalski, comincia a comprendere e ad aiutare il suo vicino, il teenager Hmong, dopo che questi ha cercato di rubargli la preziosa Ford Gran Torino del 1972. E il complesso ritratto in pieno stile Eastwood – di un uomo che ha fatto dell’odio verso i diversi la sua ragione di vita.

GIOVEDI’ 2 LUGLIO ore 21.30 Un cielo di cinema
L’OSPITE INATTESO (THE VISITOR) REGIA DI THOMAS MCCARTHY – INTERPRETI: RICHARD JENKINS, HAAZ SLEIMAN, DANAI JEKESAI GURIRA, HIAM ABBASS, MARIAN SELDES
COMMEDIA DISTRIBUZIONE: BOLERO FILM – USA 2007 – DURATA 104’’

La monotona esistenza del professor Vale, docente universitario, viene messa a soqquadro dall’incontro con la senegalese Zainab e il siriano Tarek, una giovane coppia di immigrati clandestini che si è insidiata, a sua insaputa, nel suo appartamento di New York. Mentre la vicenda esplora con garbo la desolante realtà del sistema di immigrazione americano post 11 settembre, affiorano le umanità dei protagonisti, attraverso situazioni ora goffe, ora tenere, ora dolorose.

VENERDà 3 LUGLIO ore 21.00
in apertura (ore 21)
Deborah Quartet
a seguire (ore 21.30)
LINO PATRUNO JAZZ SHOW
SPECIAL GUEST MICHAEL SUPNICK
LINO PATRUNO BANJO E CHITARRA, FABRIZIO CATTANEO TROMBA, LUCIANO INVERNIZZI TROMBONE, FRANCESCO LICITRA CLARINETTO, DANIELE TORTORA BASSO,WALTER GANDA BATTERIA, LAURA FEDELE VOCE E PIANOFORTE

Maestro dello swing italiano, sulla scena da 50 anni, ha calcato tutti i più grandi palchi di festival nazionali ed internazionali, autore e protagonista di numerosissimi programmi televisivi, didatta, autore di colonne sonore e direttore artistico per innumerevoli eventi. Le sue esperienze vanno da quelle jazzistiche in concerto, in sala di registrazione, in TV, a quelle di attore di cabaret, di teatro, di cinema; dalla direzione d’orchestra alla composizione di musiche da film; dal ruolo di sceneggiatore a quello di produttore cinematografico; da organizzatore di festival del jazz a presentatore televisivo. Lino Patruno presenta il suo Jazz Show dedicato al jazz di Chicago degli anni 20 e 30 e in particolare agli All Stars di Eddie Condon.

SABATO 4 LUGLIO ore 21.00
DANIELE SEPE E ROTE JAZZ FRACTION IN NIA MARO
AULI KOKKO VOCE, DANIELE SEPE SAX, FRANCO GIACOIA CHITARRA ELETTRICA, GIGI DE RIENZO BASSO, MARZOUK MEJRI VOCE E PERCUSSIONI, PIERO DE ASMUNDIS TASTIERE, RAFFAELE DI FENZA BATTERIA

L’incredibile varietà della musica popolare di tutto il pianeta, suonata con leggerezza ed eleganza da una band d’eccellenza. Un concerto “ballereccio”, ma ricco di spunti e riflessioni sul mondo di oggi..
Daniele Sepe è la napoletanità che si fonde con il jazz, il funk, il folk balcanico e il rock, una contaminazione continua dove la vivacità e la forza dei suoni si accompagna ad una sentita critica sociale che non disdegna anche il gioco dell’ironia.

MARTEDI’ 7 LUGLIO ore 21.30 Un cielo di cinema
REVOLUTIONARY ROAD REGIA DI SAM MENDES INTERPRETI: KATE WINSLET, LEONARDO DI CAPRIO, KATHRYN HAHN, DAVID HARBOUR, RYAN SIMPKIN
DRAMMATICO DISTRIBUZIONE: UNIVERSAL PICTURES USA, GRAN BRETAGNA 2008 DURATA 119’

La vita di Frank e April Wheeler, una coppia middle class dei sobborghi benestanti di New York, è divisa tra l’esigenza di assecondare i propri desideri e le pressioni del conformismo sociale: è la cronaca, ottimamente recitata, di un matrimonio naufragato sulla Revolutionary Road e nell’America conservatrice degli Anni Cinquanta.

GIOVEDI’ 9 LUGLIO ore 21.30 Un cielo di cinema
GLI AMICI DEL BAR MARGHERITA REGIA DI PUPI AVATI
INTERPRETI: DIEGO ABATANTUONO, NERI MARCORà , GIANNI CAVINA, GIANNI IPPOLITI, LAURA CHIATTI, LUISA RANIERI, FABIO DE LUIGI
COMMEDIA – DISTRIBUZIONE: 01 DISTRIBUTION ITALIA 2009 DURATA: 90’’

Il film ruota tutto attorno al luogo di ritrovo per eccellenza di quegli anni (siamo nel 1954), un bar: il bar Margherita appunto, con i suoi clienti fissi, rigorosamente maschi, tutti o complici, amici o rivali, e spesso spregiudicati nei reciproci rapporti. Avati torna con il suo nuovo lavoro a celebrare Bologna (la sua città ) in un racconto corale, ricco di personaggi e ricordi affettuosi per un’epoca lontana.

VENERDI’ 10 LUGLIO ore 21.00
in apertura (ore 21)
Terzo Tempo Ensemble in ASSAGGI D’OPERA
a seguire (ore 21.30)
OPERETTA: UNA VEDOVA SEMPRE ALLEGRA
TIZIANA SCACIGA DELLA SILVA SOPRANO, ANDREA BRAGIOTTO TENORE, WALTER RUBBOLI CANTATTORE, PAOLO MARCONI PIANOFORTE. PRESENTAZIONE A CURA DI DANIELE RUBBOLI

Un gradito ritorno quello del M Rubboli sul palco di Canovacci, appassionato narratore che nella scorsa edizione affascinò il pubblico di Pero con la storia della vita di Giacomo Puccini. Uno spettacolo al profumo della Belle Epoque, che attraversa l’Europa dell’operetta da Offenbach a Lehar, da Kalmann a Pietri senza trascurare la Zarzuela spagnola in una ventata di sorridente allegria alternata ai momenti patetici che la piccola-lirica ha sempre colto non dimenticando la lezione dell’opera buffa di Donizetti, o la lacrimuccia che tanto successo ha dato a Puccini. Lo spettacolo sarà anche l’occasione per sottolineare le forti differenze che caratterizzano l’operetta tra Parigi, Vienna, Budapest, Madrid e Napoli, evidenziando la personalità degli autori e le diverse realtà umane che l’hanno espressa. Tutto questo tra romanze, duetti e passi di danza.

SABATO 11 LUGLIO ore 21.30
SULLE TRACCE DEL BALLO LISCIO
I VIOLINI DI SANTA VITTORIA: DAVIDE BIZZARRI, ORFEO BOSSINI, ROBERTO MATTIOLI VIOLINI GIGI ANDREOLI VIOLA, FILIPPO PEDOL CONTRABBASSO

La tradizione dei cento violini è la massima tradizione musicale tuttora documentata in tutta la provincia di Reggio Emilia. Qui, in queste terre, tra le province di Reggio, Parma e Mantova si sviluppò un movimento musicale che diede origine già all’inizio del XIX secolo a quelle musiche che oggi noi conosciamo sotto il nome di ballo liscio. I Violini di Santa Vittoria ripropongono queste musiche dopo un lungo lavoro di ricerca e ne testimoniano la tradizione nel mondo. Ascoltare questo concerto dei Violini di Santa Vittoria fa un effetto molto simile a quello che si prova guardando il film Novecento di Bernardo Bertolucci. E la civiltà contadina e i suoi ritmi che affiorano dal passato attraverso queste musiche. Il pubblico viene coinvolto nelle danze che sono soprattutto valzer, mazurche e polke.

DOMENICA 12 LUGLIO ore 21.00
in apertura (ore 21)
MinaVAGANTETrio
a seguire (ore 21.30)
FLAMENCO OLà IN NOCHE BUENA
ANTONIO PORRO CHITARRA, FRANCESCO PERROTTA PERCUSSIONI, GIULIANO PRADA FLAUTO, CORRADO PONCHIROLI CANTO.
BALLERINI: MARIA JOSà LEON SOTO, CHIARA GUERRA, ROSSANO TOSI

Frizzante e colorato, lo spettacolo di chiusura per Canovacci PeroFestival con musica e danza flamenca vedrà protagonista il gruppo italo-spagnolo Flamenco Olè. Momenti di forte impatto visivo e acustico si succedono in un’alternanza di “balli a solo” e coreografie di gruppo, di dolci e cantabili melodie e grande energia ritmica. I diversi stili di baile, caratterizzati ognuno da un proprio ritmo (compà s) diventano spunto per un’intensa espressività dove le coreografie, create dagli stessi interpreti seguono lo spirito della tradizione gitano-andalusa. Il continuo dialogo, a volte improvvisato tra ballerini e musicisti, sorretti dalla magia del cante fa in modo che lo spettacolo sia un continuo momento creativo. Dalla ironica buleria (burla) alla più seria e introspettiva farruca lo spettacolo è una sorta di viaggio musicale dove le espressioni sinuose del corpo si contrappongono alle più marcate e complesse scansioni ritmiche del taconeo, (uso ritmico dei piedi dei ballerini) e delle palmas (battere delle mani) che si trasformano in sofisticati strumenti percussivi.

MARTEDI’ 14 LUGLIO ore 21.30 Un cielo di cinema
UN MATRIMONIO ALL’INGLESE (EASY VIRTUE)
REGIA DI STEPHAN ELLIOTT INTERPRETI: JESSICA BIEL, COLIN FIRTH, KRISTIN SCOTT THOMAS, BEN BARNES
Commedia Distribuzione: Eagle Pictures Gran Bretagna 2008 durata 96’’

L’inglese John Wittaker torna in Inghilterra nella lussuosa villa di famiglia per presentare ai suoi genitori e alle sue sorelle la giovane moglie americana, una bella ed emancipata ragazza. Tratto da un testo teatrale di Noel Coward, è un apologo sulla lotta di classe e le differenze tra America e vecchia Inghilterra, interpretato e diretto con gusto ironico e dissacrante.

GIOVEDI’ 16 LUGLIO ore 21.30 Un cielo di cinema
STAR TREK REGIA DI J.J. ABRAMS INTERPRETI: CHRIS PINE, ERIC BANA, WINONA RYDER, ZOE SALDANA, JOHN CHO
FANTASCIENZA DISTRIBUZIONE: UNIVERSAL PICTURES USA 2008 DURATA 127’’

I Romulani trovano un modo per tornare indietro nel tempo, così potranno vendicarsi della Federazione e del loro più acerrimo nemico: il capitano Kirk. J.J. Abrams ha accettato la sfida di realizzare la versione cinematografica della più celebre serie di fantascienza della televisione americana e ha varato la sua Enterprise.

Info:
ingresso gratuito ad eccezione di “Un cielo di cinema” (intero Euro 3,50 ridotto under 14 e over 65 Euro 2,00)
Spazio ristoro con cucina e piatti freddi aperto dalle 19.30.
Biblioteca Comunale: 02.3538614
PuntoPero: 02.3535566
www.canovacciperofestival.it
www.comune.pero.mi.it
(Ufficio Stampa)

Commenti

commenti